Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bandi e Concorsi / Concorso cancellieri esperti 2020: 2700 assunzioni. Il bando

Concorso cancellieri esperti 2020: 2700 assunzioni. Il bando

Concorso cancellieri esperti 2020: è stato appena pubblicato il bando per 2700 posti. La selezione prevede la valutazione dei titoli e una prova orale.

di The Wam

Dicembre 2020

Concorso cancellieri esperti: pubblicato il bando per 2700 posti. Figure che rientrano nel personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria, con la qualifica di cancelliere esperto – Area II/F3. (Qui il link al nostro canale youtube con le video-guide) (Qui la pagina riservata ai concorsi)

Differenti, rispetto a molti concorsi simili, le prove di selezione del personale che, attualmente, prevede valutazione dei titoli del personale e un esame orale. Le nuove assunzioni, fatte dal Ministero della giustizia. saranno smistate negli Uffici giudiziari di tutta Italia.(Nel gruppo whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati) (Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus)

Indice:


Concorso cancellieri esperti 2020: i posti disponibili

2700 posti, messi a concorso, sono così suddivisi:

Concorso cancellieri esperti 2020 jpg
Concorso cancellieri esperti 2020 jpg
Codice CASS – Uffici giudiziari nazionali e Amministrazione centrale n. 113 unità

Codice AN – Distretto della Corte di appello di Ancona n. 61 unità

Codice BA – Distretto della Corte di appello di Bari n. 80 unità

Codice BO – Distretto della Corte di appello di Bologna n. 136 unità

Codice BS – Distretto della Corte di appello di Brescia n. 65 unità

Codice CA – Distretto della Corte di appello di Cagliari n. 80 unità

Codice CL – Distretto della Corte di appello di Caltanissetta n. 31 unità

Codice CB – Distretto della Corte di appello di Campobasso n. 20 unità

Codice CT – Distretto della Corte di appello di Catania n. 99 unità

Codice CZ – Distretto della Corte di appello di Catanzaro n. 111 unità

Codice FI – Distretto della Corte di appello di Firenze n. 125 unità

Codice GE – Distretto della Corte di appello di Genova n. 65 unità

Codice AQ – Distretto della Corte di appello dell’Aquila n. 48 unità

Codice LE – Distretto della Corte di appello di Lecce n. 66 unità

Codice ME – Distretto della Corte di appello di Messina n. 62 unità

Codice MI – Distretto della Corte di appello di Milano n. 262 unità

Codice NA – Distretto della Corte di appello di Napoli n. 308 unità

Codice PA – Distretto della Corte di appello di Palermo n. 180 unità

Codice PG – Distretto della Corte di appello di Perugia n. 20 unità

Codice PZ – Distretto della Corte di appello di Potenza n. 40 unità

Codice RC – Distretto della Corte di appello di Reggio Calabria n. 85 unità

Codicee RM – Distretto della Corte di appello di Roma n. 242 unità

Codice SA – Distretto della Corte di appello di Salerno n. 62 unità

Codice TO – Distretto della Corte di appello di Torino n. 187 unità

Codice TS – Distretto della Corte di appello di Trieste n. 41 unità

Codice VE – Distretto della Corte di appello di Venezia n. 111 unità

Concorso cancellieri esperti 2020: requisiti

I candidati devono essere in possesso del diploma e di almeno uno dei seguenti titoli maturati alla scadenza del bando di soccorso. Nello specifico:


Titoli concorso cancellieri esperti 2020

Come detto, per la scelta del personale, è prevista la valutazione dei titoli e una prova orale. (Se hai dei dubbi su questo o altri bonus entra nel gruppo facebook di TheWam.net)

L’attribuzione dei 105 punti è così suddivisa:


La prova orale

La prova orale, prevista dal concorso cancellieri esperti 2020, si focalizzerà su questi contenuti:


Il punteggio aggiuntivo

Per la valutazione dei titoli possono essere attribuiti complessivamente 35 punti, così ripartiti:

a) sino a punti 5,00 per il voto di diploma:

vecchio ordinamento:

i. 60, punti 5,00;

ii. 59, punti 4,75;

iii. 58, punti 4,50;

iv. 57, punti 4,25;

v. 56, punti 4,00;

vi. 55, punti 3,75;

vii. 54, punti 3,50;

viii. 53, punti 3,25;

ix. 52, punti 3,00;

x. 51, punti 2,75;
xi. 50, punti 2,50;

xii. 49, punti 2,25;

xiii. 48, punti 2,00;

xiv. 47, punti 1,75;

xv. 46, punti 1,50;
xvi. 45, punti 1,25;

xvii. 44, punti 1,00;

xviii. da 41 a 43, punti 0,75;
xix. da 39 a 40, punti 0,50;

xx. da 36 a 38, punti 0,25;


nuovo ordinamento:

i. 100 e lode, punti 5,00;
ii. 100, punti 4,75;

iii. 99, punti 4,50;
iv. 98, punti 4,25;

v. 97, punti 4,00;

vi. 96, punti 3,75;

vii. 95, punti 3,50;

viii. 94 punti, 3,25;

ix. 93, punti 3,00;
x. 92, punti 2,75;

xi. 91, punti 2,50;

xii. da 88 a 90, punti 2,25;

xiii. da 85 a 87, punti 2,00;

xiv. da 82 a 84, punti 1,75;

xv. da 78 a 81, punti 1,50;

xvi. da 74 a 77, punti 1,25;

xvii. da 70 a 73, punti 1,00;

xviii. da 66 a 69, punti 0,75;

xix. da 63 a 65, punti 0,50;

xx. da 60 a 62, punti 0,25;

b) punti 4,00 per ogni anno (e punti 1,00 per ogni ulteriore frazione superiore a tre mesi) successivo al terzo di servizio nell’amministrazione giudiziaria, senza demerito;

c) punti 3,00 per ogni anno (e punti 0,75 per ogni ulteriore frazione superiore a tre mesi) successivo al primo di svolgimento delle funzioni di magistrato onorario, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;

d) punti 3,00 per ogni anno (e punti 0,75 per ogni ulteriore frazione superiore a tre mesi) successivo al primo di iscrizione all’albo professionale degli avvocati, senza essere incorso in sanzioni disciplinari;

e) punti 2,00 per ogni anno intero (e punti 0,50 per ogni ulteriore frazione superiore a tre mesi) successivo al quinto di svolgimento dell’attività di docente di materie giuridiche nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche (ex 19/A) presso scuole secondarie di secondo grado aventi sede nel Distretto per il quale è stata presentata la domanda;

f) punti 2,00 per ogni anno (e punti 0,50 per ogni ulteriore frazione superiore a tre mesi) successivo al quinto di servizio nelle forze di polizia ad ordinamento civile o militare, nel ruolo degli ispettori, o nei ruoli superiori;

g) punti 6,00 a coloro che hanno svolto, con esito positivo, il tirocinio presso Uffici giudiziari ai sensi dell’art. 73 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, attestato ai sensi del comma 11 del suddetto articolo;

h) punti 5,00 a coloro che hanno svolto, con esito positivo, l’ulteriore periodo di perfezionamento nell’ufficio per il processo ai sensi dell’art. 16 -octies , comma 1 -bis e comma 1 -quater del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, come modificato dall’art. 50 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114;


i) punti 3,00 a coloro che hanno completato, con esito positivo, il tirocinio formativo ai sensi dell’art. 37, comma 11, del decreto-legge6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111, pur non avendo fatto parte dell’ufficio per il processo, così come indicato dall’art. 16 -octies , comma 1 -quinquies del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221, come modificato dall’art. 50 del decretolegge 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 114.


Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp