Concorso Ministero della Giustizia 2021: 5410 assunzioni

Scopri insieme a noi le novità sul Concorso Ministero della Giustizia e tutto ciò che c'è da sapere sui posti a disposizione e requisiti ricercati.

4' di lettura

È stato autorizzato il piano di reclutamento per il Concorso Ministero della Giustizia che dovrà assumere 5.410 esperti.

Grazie al Decreto Legge n° 80 del 9 giugno 2021 le nuove assunzioni saranno avviate a partire dal 1° gennaio 2022 dopo aver superato l’esame per titoli ed una prova scritta.

I profili ricercati andranno a rinforzare, con contratti a tempo determinato, attraverso selezioni pubbliche semplici e veloci.

Concorso Ministero della Giustizia: posti a disposizione

I posti messi a disposizione saranno così suddivisi:

  • 3000 posti nel profilo di operatore di data entry;
  • 1.660 posti nei profili di:
    – tecnico IT senior;
    – tecnico di contabilità senior;
    – tecnico di edilizia senior;
    – tecnico statistico;
    – tecnico di amministrazione;
    – analista di organizzazione;
  • 750 posti nei profili di:
    – tecnico IT junior;
    – tecnico contabilità junior;
    – tecnico di edilizia junior.

Concorso Ministero della Giustizia: ecco i posti a disposizione e i requisiti per partecipare alla selezione

Concorso Ministero della Giustizia: i requisiti

Se vuoi cercare di aggiudicarti uno dei posti del concorso, devi sapere che, tra i requisiti, dovrai avere il diploma, la laurea o delle specializzazioni. Dovrai conoscere necessariamente, per tutti i profili, una lingua straniera e dimostrare la capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche office automation più diffuse.

Per i Profili Senior i requisiti sono:

  • tecnico IT senior – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in informatica, ingegneria, fisica, matematica, ovvero altra laurea con specializzazione in informatica o equipollenti per legge;
  • tecnico di contabilità senior – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in economia e commercio, scienze politiche o equipollenti per legge;
  • tecnico di edilizia senior – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in ingegneria, architettura o equipollenti per legge, con conoscenza ed uso del metodo BIM (Building Information Modeling).

Per i Profili Junior i requisiti che ti saranno richiesti sono:

  • tecnico di contabilità junior – diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Istituto Tecnico Commerciale o diplomi equipollenti;
  • tecnico di edilizia junior – diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Istituto Tecnico per Geometri o altro diploma equipollente, con conoscenza ed uso del metodo BIM (Building Information Modeling);
  • tecnico IT junior – diploma di istruzione secondaria di secondo grado di perito Informatico o altro diploma equivalente con specializzazione in informatica.

Per gli altri profili dovrai avere:

  • tecnico statistico – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in scienze statistiche, scienze statistiche ed attuariali o equipollenti per legge;
  • tecnico di amministrazione – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o equipollenti per legge;
  • analista di organizzazione – laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio, sociologia, scienze statistiche e demografiche. Sono validi anche i percorsi in psicologia, indirizzo psicologia del lavoro e delle organizzazioni del lavoro, ingegneria gestionale ed altre equipollenti per legge;
  • operatore di data entry – diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
Contributi fondo perduto, assegno unico e Rem: la guida di The Wam

Concorso Ministero della Giustizia: la procedura

la procedura straordinaria di selezione prevede delle modalità semplificate di espletamento. Si potrà svolgere la prova anche da remoto e le procedure saranno gestite dalla Commissione Interministeriale Ripam.

Il concorso vedrà la valutazione dei titoli, con l’attribuzione di punteggi fissi. La valutazione sarà relativa al titolo di studio, e se lo hai conseguito non oltre i 7 anni prima della presentazione della domanda, vadrà aumentato il punteggio fino al doppio.

Ci sarà un altro punteggio assegnato per eventuali titoli universitari ed altri punteggi previsti tra cui vi sono quelli per il positivo espletamento del tirocinio presso uffici giudiziari.

La prova d’esame ti vedrà impegnato in una prova scritta con quesiti a risposta multipla.

Ti ricordiamo che, se supererai le prove, il contratto di lavoro potrà durare massimo 3 anni e che la sua decorrenza, come anticipato, non potrà avvenire prima del 1° gennaio 2021 e dovrà concludersi entro il 31 dicembre 2026, come previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Dovrai, comunque, attendere l’uscita ufficiale dei bandi per inoltrare la tua candidatura.

Prima di chiudere, se questo articolo ti è sembrato utile, sostieni il progetto di The Wam. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie