Congedi e smart working, così con lo stato d’emergenza

Congedi e smart working, così con lo stato d'emergenza: come cambiano dopo la proroga decisa dal governo ed entrata in vigore il 25 dicembre. Rinnovati i congedi straordinari e il lavoro agile, ma vediamo per chi e con quali condizioni. Confermata anche la sorveglianza sanitaria per i dipendenti.

4' di lettura

Congedi e smart working, con il rinnovo fino al 31 marzo dello stato di emergenza, per arginare la diffusione del covid, sono state prorogate alcune misure previdenziali. A partire dai congedi e dallo smart working per lavoratori fragili e non solo. Aggiungiti al gruppo Telegram di news su Invalidità e Legge 104 ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati su diritti degli invalidi e legge 104

Congedi e smart working: patologie

Lo smart working, il lavoro da casa, è stato confermato per i cosiddetti lavoratori fragili. Sarebbe scaduto il 31 dicembre 2021, resterà in vigore fino al 28 febbraio 2022. Il Ministero della Salute e quelli del Lavoro e delle Politiche Sociali, individueranno nelle prossime ore le patologie che possono far rientrate un dipendente nella categoria dei lavoratori fragili.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su invalidità e legge 104 da questo gruppo Telegram. Informati anche su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Congedi e smart working: protocollo rinviato

Restando sempre sullo smart working sono state prorogate anche le procedure semplificate per l’attività di lavoro agile, anche laddove non è stato normato e definito nel contratto di lavoro (come invece è accaduto nei giorni scorsi per gli impiegati pubblici).

Non scatta quindi l’obbligo di sottoscrizione di accordi individuali.

Quando si tornerà alle condizioni ordinarie (presumibilmente da aprile 2022) le norme che regolano il lavoro da casa seguiranno le linee guida del protocollo che prevede, per lavorare in smart working, la sottoscrizione di un accordo individuale tra azienda e lavoratore.

Congedi e smart working: congedo straordinario

Nuova proroga, fino al 31 marzo 2022, della possibilità di congedo straordinario per i lavoratori, dipendenti o autonomi, che hanno figli con meno di 14 anni.

Questo congedo straordinario potrà essere utilizzato in caso di infezione da Covid, quarantena o anche se per il figlio è stato sospeso l’insegnamento in presenza.

Nel caso il figlio avesse tra 14 e 16 anni, non si rientrerebbe nel congedo straordinario. Ma i genitori (lavoratori dipendenti) potrebbero comunque assentarsi dal posto di lavoro non rischiando il licenziamento. Ma senza diritto al congedo e senza retribuzione.

Congedi e smart working: trattenere in servizio

All’interno del provvedimento che proroga lo Stato di emergenza (Gazzetta Ufficiale, decreto legge numero 221 del 2021) è anche inserita la norma che dispone la possibilità per le aziende e gli enti del Servizio Sanitario Nazionale di trattenere in servizio i medici, gli infermieri e il personale socio sanitario anche oltre il 70esimo anno di età.

Congedi e smart working: sorveglianza straordinaria

È stata prorogata al 31 marzo 2022 anche un’altra disposizione: l’obbligo per i datori di lavoro (pubblici o privati) di disporre una sorveglianza sanitaria eccezionale per i lavoratori che sono più esposti al rischio contagio.

Rischio che deve essere valutato in base all’età, alle condizioni di rischio che derivano da patologie immunodepressive, anche da Covid o da patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita o ancora dalla presenza di altre malattie che possono comportare per il dipendente un considerevole aumento del rischio in caso di contagio.

Congedi e smart working: proroga stato di emergenza

La proroga dello stato di emergenza ha consentito di confermare anche i poteri al Capo del Dipartimento della Protezione Civile e la struttura del Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica.

Restano in vigore anche le norme sull’impiego del green pass e del green pass rafforzato e ai test antigenici rapidi gratuiti e a pressi calmierati.

Congedi e smart working: tracciamento scuola

Per i test sono stati prorogati gli stanziamenti disposti fino al 30 settembre del 2021. Ora saranno disponibili per tutto il prossimo anno.

La norma anche previsto, per assicurare l’individuazione e il tracciamento dei contagi nelle scuole per il 2021 – 2022, la somministrazione e l’analisi dei test covid con i laboratori militari e la rete diagnostica diffusa su tutto il territorio nazionale.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie