Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità: cumulabili?

Congedo 104 e assegno ordinario d'invalidità sono compatibili e cumulabili? La normativa è cambiata nel corso degli anni, vediamo come funziona. Se fino al 2013 la coesistenza tra le due misure era di fatto impossibile, una valutazione successiva ha cambiato radicalmente i termini della questione.

5' di lettura

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità si possono cumulare? Ovvero: le due misure sono compatibili o una ne esclude l’altra? Vediamo insieme. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

La questione si pone con una certa insistenza anche perché sulla cumulabilità di alcuni trattamenti previdenziali e assistenziali si sono registrati nel corso del tempo anche dei distinguo e delle normative o circolari che si sono spesso contraddette.

Congedo 104, spetta chi assiste il disabile solo di notte?

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità: contraddizioni

Contraddizioni che riguardano anche la compatibilità tra il congedo straordinario legge 104 e l’assegno ordinario di invalidità (da non confondere con l’assegno mensile agli invalidi civili).

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Fino al 2013, infatti, l’Inps era stata chiara sul punto. Con il messaggio numero 8773 del 4 aprile 2007, l’ente previdenziale aveva infatti comunicato che i due trattamenti non erano cumulabili. Il motivo? Il congedo straordinario veniva considerato una sostituzione del reddito da lavoro e quindi l’assegno ordinario di invalidità avrebbe dovuto essere sottoposto alle riduzioni previste dall’articolo 1, comma 42 della legge numero 335 del 1995 e alle trattenute per incumulabilità con i redditi da lavoro (articolo 10 del decreto legislativo numero 503 del 1992).

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità: tutto è cambiato

La situazione è completamente cambiata dal 10 settembre del 2013, quando il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha eliminato il divieto di cumulo (come vedremo).

Quindi, prima di andare avanti, la risposta alla domanda iniziale è sì, il congedo 104 e l’assegno ordinario di invalidità sono oggi cumulabili.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità /Aoi, a chi spetta

Prima di andare avanti, e per maggiore chiarezza, vediamo in breve a chi spetta e quali sono i requisiti per ricevere l’assegno ordinario di invalidità.

Il datore di lavoro può negare il congedo 104?

Questo trattamento viene erogato su richiesta alle persone che hanno una capacità lavorativa ridotta a meno di un terzo per una infermità fisica o mentale.

Possono accedere a questo trattamento economico:

  • dipendenti;
  • autonomi (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri);
  • iscritti alla gestione separata.

Sono quindi esclusi i dipendenti pubblici per i quali sono previsti altre misure previdenziali.

L’assegno ordinario di invalidità è compatibile con l’attività lavorativa.

Quando il lavoratore raggiunge l’età pensionabile (67 anni), il trattamento si trasforma d’ufficio in pensione di vecchiaia.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità /Aoi, importo

L’importo dell’assegno ordinario di invalidità viene calcolato con il sistema misto. In pratica si determina con una quota retributiva e una contributiva. Ma questo, ovviamente, solo se chi ha fatto domanda ha iniziato a lavorare prima del 31 dicembre 1995. In caso contrario il calcolo è solo con il sistema contributivo.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità /Aoi, requisiti

Vediamo quali sono i requisiti per avere accesso a questo trattamento;

  • requisito sanitario: una capacità lavorativa ridotta a un terzo (67% di invalidità) a causa di una infermità fisica o mentale;
  • requisito contributivo: aver maturato almeno 260 contributi settimanali (5 anni) di cui 156 (3 anni di contribuzione e assicurazione) nel quinquennio che precede la presentazione della domanda.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità / Congedo, a chi spetta

E vediamo in breve a chi viene riconosciuto il beneficio del congedo biennale straordinario retribuito con la Legge 104.

Il congedo straordinario (articolo 42, comma 5 del decreto legislativo numero 119 del 2011) dà diritto al familiare che assiste una persona con disabilità grave di beneficiare di due anni retribuiti di congedo (presi tutti insieme o frazionati).

Possono beneficiarne (in ordine di priorità):

  • il coniuge convivente (e la parte dell’unione civile) della persona con disabilità grave;
  • i genitori biologici o adottivi/affidatari della persona con disabilità grave;
  • il figlio o i fratelli/sorelle, parenti o affini fino al terzo grado conviventi della persona con disabilità grave.

Il congedo straordinario 104 può essere interrotto?

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità /Congedo, come funziona

Vediamo cos’altro prevede l’articolo 42:

  • il lavoratore può fruire del congedo per un periodo massimo di due anni;
  • chi usufruisce del congedo ha diritto a percepire un indennizzo, le voci fisse della retribuzione ricevuta nell’ultimo mese di lavoro;
  • l’importo dell’indennizzo non può superare una soglia annua, che viene rivalutata di anno in anno secondo gli indici Istat (48.738,00 euro, con l’ultimo aggiornamento);
  • il periodo di congedo è coperto da contribuzione figurativa;
  • l’indennità è a carico dell’Inps, di solito viene anticipata dal datore di lavoro.

Congedo 104 e assegno ordinario d’invalidità: conclusione

Torniamo alla cumulabilità tra queste due misure.

Il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha ridefinito la natura del congedo 104 e concluso che si tratta di una misura assistenziale. E proprio per questo motivo l’indennità non può essere equiparata a un reddito da lavoro. Ne consegue che è perfettamente compatibile e cumulabile con l’assegno ordinario di invalidità (che è una misura previdenziale).

Questa disposizione ministeriale è stata chiarita nel messaggio numero 14296 del 10 settembre 2013.

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie