Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Congedo Papà 2021: ultime novità su richiesta e requisiti

Congedo Papà 2021: ultime novità su richiesta e requisiti

Congedo Papà 2021: ecco tutte le novità dell'Inps, i requisiti e come richiederlo.

di Jonatas Di Sabato

Marzo 2021

Siete dei lavoratori dipendenti e avete avuto o avrete un figlio nel 2021? Allora le ultime novità dell’Inps vi interesseranno. L’istituto previdenziale, infatti, in merito al congedo Papà 2021, ha rilasciato una circolare sul diritto a questo strumento e sulle novità che conseguono alla Legge di Bilancio 2021.

Prima di continuare, ricordatevi che potete rimanere sempre aggiornati su bonus, incentivi ed agevolazioni fiscali per famiglie, imprese e liberi professionisti sul nostro sito.

Congedo Papà 2021

Cos’è il Congedo Papà?

Il congedo obbligatorio e facoltativo dei padri lavoratori dipendenti è un’agevolazione che spetta al padre alla nascita di un figlio o in caso di affidi o adozioni. La misura permette, in questa maniera, al genitore di assentarsi da lavoro ma essere comunque retribuito.

Ci sono due tipi di congedo paternità:

Congedo Papà 2021

A chi spetta il Congedo Papà?

Come si può intuire, il Congedo Papà spetta ai lavoratori dipendenti dal momento della nascita di un figlio o dall’entrata nel nucleo famigliare di un minore in adozione o affidamento.

Congedo Papà 2021

Come si richiede?

Per fare domanda ci sono due modalità differenti:

La domanda per il Congedo papà può essere fatta anche attraverso un Patronato.

Le ultime novità sul Congedo Papà

Nella circolare dell’11 marzo 2021, l’Inps ha fornito delle indicazioni sul diritto al congedo parentale per i padri. Tra le più importanti novità introdotte ci sono:

Inoltre il documento chiarisce che per i figli nati nel 2020 i giorni di congedo potranno essere solo 7.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla lettura della Circolare.

Link utili:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp