Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni » Previdenza e Invalidità / Congedo straordinario, come andare in pensione 6 anni prima

Congedo straordinario, come andare in pensione 6 anni prima

Congedo straordinario, come andare in pensione 6 anni prima grazie all'unione con un trattamento che accompagna alla pensione: l'Ape Sociale.

di The Wam

Maggio 2022

Il congedo straordinario concesso con la legge 104 per assistere i familiari in disabilità può consentire di uscire dal lavoro con 6 anni di anticipo. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

Sei anni di anticipo e senza perdere nulla. Non è poco, soprattutto per i lavoratori fragili e per quanti sono impegnati nell’assistenza di familiari con disabilità grave.

Com’è possibile?

Congedo straordinario 104, come funziona con tfr e ferie

Congedo straordinario: 2 misure insieme

Unendo due misure: il congedo straordinario di due anni (articolo 42 del decreto legislativo numero 151 del 2001) previsto per i lavoratori dipendenti che assistono dei familiari con una disabilità grave e riconosciuta dalle commissioni medico legali e l’Ape Sociale, il trattamento di accompagnamento alla pensione che può essere richiesto, tra gli altri, proprio dai caregiver.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Con Opzione donna (che in teoria consentirebbe un anticipo ancora più accentuato), questa chance non è invece possibile, perché quella misura pensionistica non conteggia i contributi figurativi (cosa che è invece è ammessa con l’Ape Sociale).

Congedo straordinario: Ape Sociale

Vediamo quali sono i requisiti per l’Ape Sociale e a chi è rivolta:

L’Ape Sociale spetta:

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Congedo straordinario: categorie

Il trattamento è riservato ai lavoratori che:

In questo articolo, proprio perché l’anticipo pensionistico è legato al congedo straordinario, il riferimento preciso è alle persone che assistono da almeno sei mesi un familiare con disabilità grave.

Congedo straordinario: requisiti

I requisiti per ottenere l’indennità dell’Ape Sociale sono questi:

I requisiti contributivi sono ridotti per le donne di 12 mesi per ogni figlio. Il limite massimo è di 2 anni.

Quindi 63 anni più 30 di contributi. Ma se una donna ha avuto due figli, il requisito contributivo può essere ridotto di due anni (e quindi 28 di contribuzione).

L’importo massimo dell’Ape Sociale, fino al compimento dei 67 anni, è di 1.500 euro lorde al mese.

Congedo straordinario: a chi spetta

Vediamo invece come funziona e a chi spetta il congedo straordinario Legge 104.

Il congedo straordinario (articolo 42, comma 5 del decreto legislativo numero 119 del 2011) dà diritto al familiare che assiste una persona con disabilità grave di beneficiare di due anni retribuiti di congedo (presi tutti insieme o frazionati).

Ne hanno diritto (in ordine di priorità):

Una recente decisione dell’Unione Europea (che sta per essere recepita dall’Italia), estende la possibilità anche ai conviventi di fatto.

Congedo straordinario: come funziona e domanda

La domanda per il congedo straordinario si presenta all’Inps (modello cod. SR10) via internet sul portale dell’Istituto (o rivolgendosi a un patronato). Una copia deve essere consegnata anche al datore di lavoro.

Congedo straordinario se la persona disabile lavora?

Cos’altro prevede l’articolo 42:

Due misure diverse ma che concorrono nel creare le condizioni per un anticipo pensionistico rilevante e senza penalizzazioni (anche perché al compimento dei 67 anni viene riconosciuta al cittadino anche la parte retributiva, cosa che non accade, ad esempio per Opzione donna).

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche a:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp