Consolidamento debiti rifiutato: quando posso riprovarci 

Consolidamento debiti: scopri cosa succede quando viene rifiutata la richiesta e quando è possibile presentare una nuova domanda.

2' di lettura

Consolidamento debiti. Cosa succede quando la richiesta viene respinta? (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

In questo articolo spiegheremo nel dettaglio in cosa consiste il consolidamento debiti e se è possibile presentare un’ulteriore richiesta.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, allora continua a leggere questo articolo.

Consolidamento debiti: cos’è e quali vantaggi offre

Prima di entrare nel dettaglio, proviamo a capire meglio cosa si intende con l’espressione consolidamento debiti.

Questa è una soluzione di prestito per contrastare le situazioni di sovraindebitamento.

Con il consolidamento debiti si raggruppano tutti i finanziamenti richiesti in precedenza per affrontare le spese grazie a rate più agevoli.

Si tratta di una tipologia di prestito per cui sono richiesti specifici requisiti e garanzie di affidabilità finanziaria.

Oltre a una precisa documentazione relativa alla situazione finanziaria, per richiedere un consolidamento debiti è necessario:

  • avere tra i 18 e i 75 anni;
  • avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato, un reddito dimostrabile per i lavoratori autonomi o essere titolari di una pensione;
  • non aver subito pignoramenti o protesti.
Bonus 2021: nuovi pagamenti e quelli in scadenza

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Richiesta rifiutata: che fare?

Quando si presenta una richiesta di consolidamento debiti bisogna allegare una documentazione dettagliata.

Tuttavia, la banca potrebbe rifiutare la domanda se il profilo del richiedente non risulta abbastanza affidabile, se le garanzie non sono sufficienti o se l’indebitamento è troppo alto.

Dopo il rifiuto del prestito, l’informazione viene automaticamente inserita nelle banche dati consultabili dagli istituti di credito.

Per inoltrare una nuova richiesta sarà necessario attendere almeno 30 giorni.

Ricorda che, se il rifiuto dipende da uno stato di indebitamento troppo elevato, dovrai trovare il modo di saldare il debito pregresso per poter richiedere un nuovo consolidamento debiti.

Se invece la domanda è stata rigettata per una storia creditizia poco sicura – magari perché hai a tuo carico una segnalazione come cattivo pagatore – sarà necessario raggiungere un accordo con i creditori per ottenere la cancellazione dalla banca dati.

Se hai ancora dubbi o domande sul consolidamento debiti, non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie