Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Conti e Carte » Servizi Finanziari / Conti correnti, costano sempre di più

Conti correnti, costano sempre di più

I conti correnti bancari costano sempre di più, la spesa supera ormai i 100 euro l’anno. Lo ha dimostrato una indagine della Banca d’Italia. La situazione è invece diversa per i conti online. Vediamo la situazione.

di The Wam

Gennaio 2024

I conti correnti costano sempre di più, ormai la spesa supera i 100 euro l’anno (quelli tradizionali). Lo ha accertato uno studio della Banca d’Italia. Più contenuto l’aumento dei costi per i conti online. Vediamo nel dettaglio. (scopri le ultime notizie su bonus, Rdc e assegno unico, su Invalidità e Legge 104, sui mutui, sul fisco, sulle offerte di lavoro e i concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Un conto corrente costa più di 100 euro l’anno

Una recente indagine condotta dalla Banca d’Italia ha rivelato che gestire un conto corrente ha oggi un costo significativo: supera i 100 euro all’anno. Sui perché di questa cifra è opportuna una riflessione approfondita.

Costi in Crescita: Analisi della Banca d’Italia

Il dettaglio delle spese illustrato dalla Banca d’Italia mostra che l’aumento è provocato da una combinazione di spese fisse e spese variabili. Nel 2023, l’incremento è stato di 9 euro e 30 centesimi rispetto all’anno precedente, raggiungendo la soglia di 104 euro. Le spese fisse hanno contribuito per il 63,4% all’aumento, mentre le spese variabili per il 36,6%.

Conti correnti: 7 anni di rincari continui

La Banca d’Italia sottolinea che il 2023 segna il settimo anno consecutivo di rincari per i conti correnti. Questo trend è anche il termometro di cambiamenti radicali nel panorama bancario.

Analisi del periodo di aumento

Focalizzandosi sul periodo di aumento, soprattutto nella fase espansiva iniziata nel 2016 e ancora in corso, si osserva che l’incremento totale delle spese per la gestione dei conti correnti ha raggiunto 27,5 euro. Di questi, 21,1 euro sono riconducibili alle spese fisse, un elemento che merita particolare attenzione nella pianificazione finanziaria personale.

La dinamica dei costi di gestione

La dinamica dei costi di gestione dei conti correnti si è evoluta sia nelle fasi di espansione economica sia in quelle di contrazione. Non hanno quindi rilevanza le fluttuazioni dell’economia e le crisi che si sono susseguite negli ultimi anni (a partire dalla pandemia).

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Conti correnti: come varia la spesa

La Banca d’Italia ha anche evidenziato che la spesa per gestire un conto corrente differisce significativamente a seconda del profilo del cliente.

Profili di clientela e costi associati

Gestione dei conti online

Nel 2024, la spesa media per gestire un conto online è invece di 33,7 euro, solo 70 centesimi in più rispetto all’anno precedente. Questa minore variazione rispetto ai conti tradizionali è stata causata dall’aumento delle spese fisse, mentre le spese variabili sono rimaste sostanzialmente invariate.

I vantaggi delle banche online

Le banche online sembrano quindi una soluzione efficace per ridurre i costi, talvolta fino ad azzerarli.

Digitalizzazione e accessibilità

Il futuro del banking: online e conveniente

Ormai l’andamento è chiaro: l’offerta di conti online con gestione smart rappresenta il futuro del banking. Questi conti non solo offrono un risparmio sui costi, ma anche una maggiore flessibilità e comodità, rispondendo alle esigenze di un pubblico sempre più ampio e variegato. E che oltretutto ha una dimestichezza e una abitudine sempre più diffusa e consolidata a utilizzare strumenti informatici.

Sai quanto ti costa il conto corrente?

È fondamentale per ogni correntista comprendere il costo effettivo del proprio conto corrente. Molti non sono consapevoli di quanto effettivamente spendono per la gestione del loro conto, ma è una conoscenza determinante per una gestione finanziaria efficace.

Il riepilogo annuale delle spese

All’inizio di ogni anno, le banche forniscono ai loro clienti un Riepilogo annuale delle spese. Questo documento è una miniera di informazioni dettagliate sul tuo conto corrente:

Costi variabili: dipendono dalle tue operazioni

Le tue abitudini bancarie influenzano direttamente i costi variabili:

Come utilizzare il riepilogo per valutare la convenienza

Il Riepilogo annuale delle spese è dunque uno strumento utile per comprendere come utilizzi il tuo conto. Analizzandolo attentamente, puoi scoprire aree dove potresti risparmiare e valutare se il tuo conto corrente è ancora la scelta migliore per le tue esigenze finanziarie.

Essere a conoscenza dei costi del proprio conto corrente è il primo passo per una gestione finanziaria più consapevole e mirata. Con queste informazioni, puoi prendere decisioni più informate sulle tue finanze e potenzialmente scoprire modi per ridurre le spese bancarie.

Prelievo contanti da altre banche

Nel 2024, un aspetto importante nella gestione dei conti correnti è il costo associato ai prelievi di contanti da sportelli automatici (ATM) di banche diverse dalla propria. Questa è una spesa che molti correntisti devono considerare.

Le commissioni sui prelievi da ATM esterni

Quando si preleva contante da un ATM non appartenente alla propria banca, si incappano spesso in commissioni aggiuntive. Ecco come funziona:

Variabilità tra le banche

È importante notare che esistono differenze significative tra le varie banche, soprattutto tra quelle tradizionali e quelle online:

Consigli per la scelta del conto

Per minimizzare le spese legate ai prelievi da ATM esterni, è consigliabile valutare attentamente le opzioni offerte dai diversi istituti bancari. Scegliere un conto che riduca o elimini questi costi può essere una strategia efficace per ridurre le spese generali di gestione del proprio conto corrente.

Conti correnti, costano sempre di più
Nell’immagine un uomo molto perplesso all’interno di una banca.

FAQ (domande e risposte)

Quanto costa in media un conto corrente tradizionale nel 2022?

Nel 2022, mantenere un conto corrente tradizionale ha superato in media i 100 euro all’anno. Questo dato, confermato da uno studio della Banca d’Italia, evidenzia una tendenza al rialzo nei costi di gestione dei conti correnti.

Qual è stato l’aumento di costo dei conti correnti nel 2022?

L’aumento di costo per i conti correnti nel 2022 è stato significativo: si è registrata una crescita di 9 euro e 30 centesimi rispetto al 2021, portando la spesa media annuale a 104 euro. Questo incremento è dovuto sia alle spese fisse sia a quelle variabili.

Quanto costa gestire un conto corrente online nel 2022?

Nel 2022, la gestione di un conto corrente online ha presentato un costo decisamente più contenuto, pari a 33,7 euro all’anno, con un leggero aumento di soli 70 centesimi rispetto all’anno precedente. Ciò dimostra la convenienza dei conti online rispetto a quelli tradizionali.

Da quanti anni i costi dei conti correnti sono in aumento?

I costi dei conti correnti sono in aumento da sette anni consecutivi. La Banca d’Italia ha sottolineato che dal 2011 al 2022 c’è stata una tendenza costante all’aumento delle spese, soprattutto nelle spese fisse.

Come varia la spesa di gestione dei conti a seconda del cliente?

La spesa di gestione dei conti varia a seconda del tipo di cliente. Per profili con operatività semplificata, come giovani, famiglie e pensionati a bassa operatività, i costi sono generalmente inferiori. Per clienti con profili di consumo più sofisticati, le spese tendono ad essere maggiori.

Quali vantaggi offrono le banche online rispetto ai conti tradizionali?

Le banche online offrono numerosi vantaggi rispetto ai conti tradizionali, in particolare la riduzione o l’eliminazione di molti costi. La digitalizzazione dei processi bancari consente di effettuare operazioni che prima richiedevano la presenza in filiale, direttamente da casa o da dispositivi mobili, spesso a costi molto ridotti o addirittura nulli.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp