Conto corrente online all’estero: conviene davvero?

Conto corrente online all'estero: abbiamo verificato se davvero conviene, perché, quando e soprattutto in quale Paese può essere interessante. I pro i contro, gli alti tassi di interesse e il rischio inflazione. Si possono scegliere Paesi sicuri, come quelli dell'Unione Europea, o quelli in aree geografiche più esposte ai cambiamenti. Come e cosa serve per aprire un conto corrente online all'estero.

4' di lettura

Non sono pochi gli italiani che hanno deciso di aprire un conto corrente online all’estero. Forse con la convinzione che possa essere più conveniente e vantaggioso. A volte è così, ma non sempre.

Aprire un conto corrente online all’estero può effettivamente avere degli aspetti (economici) positivi, ma può anche comportare dei rischi.

Vediamo se e come sceglierlo e quali sono i Paesi che a fronte di minori costi e maggiori rendimenti (sono le due ragioni chiave che spingono per questa scelta), offrono anche più garanzie e rischi più contenuti.

È legale aprire un conto corrente online all’estero?

Aprire un conto corrente online all’estero è legale, su questo nessun dubbio. La questione riguarda i proventi, se sono leciti siete perfettamente nel perimetro della legalità. Se qualcuno ha poi attività professionali all’estero, beh, in quel caso non solo è legale, ma forse è anche indispensabile.

Per evitare comunque qualsiasi inconveniente basta dichiarare in sede fiscale i soldi che sono depositati su un conto corrente estero al momento della compilazione del modello 730.

Abbiamo visto che aprire un conto corrente online all’estero non ha nessun profilo di illegalità, ma la questione vera è un altra: all’estero, ma dove?

Qui la risposta diventa più complessa. Dire qual è la nazione che ha costi più contenuti e interessi più convenienti ma è nel contempo anche quello che offre maggiori garanzie non è semplice. Ci sono spesso ragioni geopolitiche insondabili (o altamente imprevedibili) che, soprattutto in alcune aree, possono modificare in breve l’intero quadro di riferimento.

A costo zero? Ci sono anche in Italia

Sui costi il discorso è piuttosto semplice. Prima alcuni Paesi come la Gran Bretagna, consentivano di aprire conto corrente online con canone annuo zero e senza costi di commissione.

Tutto ok, direte. Sì, ma oggi quelle stesse condizioni si trovano anche in Italia. E quindi questo non è un elemento così essenziale da spingerci ad aprire un conto corrente online all’estero.

Conto corrente online all’estero: rendimenti

Restano dunque i rendimenti. E ci sono nazioni che offrono interessi attivi superiori a quelli garantiti dagli in Italia.

Interessi particolarmente alti sono offerti in Paesi come Cipro, Serbia, Vietnam, Brasile, Bangladesh. Ma ci sono anche altri possibile scelte.

Sono nazioni dove la redditività è alta la sicurezza un po’ meno.

Conto corrente online all’estero: sicurezza

Se volete andare sul sicuro, e cioè rinunciare a una redditività maggiore in cambio di una sicurezza garantita, forse fareste meglio a puntare su questi Paesi:

  • Lussemburgo
  • Svezia
  • Repubblica Ceca
  • Panama
  • Hong Kong
  • Singapore

Conto corrente online all’estero: come si apre?

Ma come si apre un conto corrente online all’estero?

Si può fare online dall’Italia o andando appunto in una filiale che si trova all’estero.

Serve comunque una documentazione tradotta nella lingua ufficiale dello Stato dove si decide di aprire il conto. In alternativa può essere tradotta in inglese.

Non è possibile indicare tutta la documentazione necessaria perché varia da stato a stato.

In genere comunque servono:

  • documento di identità valido (il passaporto può essere preferito alla carta d’identità)
  • documenti che attestano la provenienza lecita del denaro depositato
  • una motivazione scritto della richiesta di apertura del conto

La documentazione può essere inviata via web con una firma digitale.

L’apertura del conto può anche essere rifiutata (e per ragioni che potrebbero non essere chiare). In genere comunque è molto più semplice aprire un conto corrente in un Paese dell’Unione Europea (che condivide quindi con l’Italia sistemi bancari molto simili, se non uguali).

Conto corrente online all’estero: cosa valutare

Ma cosa bisogna valutare prima di aprire un conto corrente online all’estero?

Da un punto di vista strettamente “bancario” questi aspetti alla fine possono rivelarsi determinanti per la scelta:

  • tassazione
  • costi di gestione
  • rendimenti
  • e documentazione richiesta (in alcuni casi è un vero ostacolo).

Ma oltre a questi aspetti bisogna considerarne altri, e che fanno riferimento alle situazione geopolitiche. Se i Paesi non sono stabili meglio non rischiate.

Quasi sempre (anzi, sempre) i rendimenti molto alti sono garantiti quando anche i rischi di default sono altrettanto alti. Lasciarsi ingolosire da possibilità di guadagno può quindi non essere molto saggio. In particolare in quei Paesi dove la situazione politica è in bilico.

In alcune aree geografiche la stabilità resta sempre molto relativa. Quindi, attenzione.

Ma bisogna valutare anche un altro aspetto: l’inflazione. In alcune nazioni oscilla molto, e un aumento improvviso potrebbe compromettere i vostri guadagni.

Questi due aspetti, stabilità e inflazione, non possono essere ignorati.

È pur vero comunque che un conto corrente online all’estero può essere aperto con una discreta facilità e allo stesso modo potrebbe essere chiuso.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie