Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Conti e Carte » Servizi Finanziari / Conto corrente per protestati: come aprirlo?

Conto corrente per protestati: come aprirlo?

Conto corrente per protestati: come aprirlo? Scopriamo insieme come fare per averlo.

di The Wam

Marzo 2022

Conto corrente per protestati: come aprirlo? Oggi cerchiamo di rispondere a questa domanda andando a capire cos’è un conto corrente per protestati e quali sono i passaggi per averlo. Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Conto corrente per protestati

Un conto corrente è un prodotto finanziario che ti consente di effettuare una serie di operazioni finanziarie.

Si può, per esempio: ricevere denaro, farsi accreditare lo stipendio o la pensione, emettere bonifici, pagare le bollette e ricevere un libretto degli assegni. Si possono anche ottenere delle carte di credito o di debito con cui è possibile prelevare agli sportelli automatici o fare acquisti online.

Il protestato, invece, è una persona che per vari motivi ha rilasciato un assegno o ha firmato delle cambiali senza avere la disponibilità economica per coprire il debito.

Una volta iscritti nel registro dei protestati si avranno molte difficoltà ad aprire un conto corrente. Questo però non significa che sia impossibile; nella prossima sezione vi spiegheremo quali strade si possono percorrere.

Prima di continuare ricorda che è possibile chiedere un prestito per i protestati, anche senza cessione del quinto.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Conto corrente per protestati: come aprirlo?

Per continuare a eseguire operazioni finanziarie da protestati la strada più agevole è quella poposta dalle banche online.

Come per ogni altro conto, prima di sottoscrivere qualsiasi offerta, è bene verificare sempre i costi, le operazioni concesse e l’eventuale rilascio di una carta di debito.

Tra il più gettonato c’è il conto N26. Questo prodotto permette di avere tutti gli strumenti di un conto corrente (compresa l’assegnazione di un codice IBAN) anche a chi è protestato.

Viene rilasciata anche una carta Mastercad contactless virtuale, utilizzabile tramite un’apposita applicazione, con nessuna spesa di apertura o gestione ed una carta di debito fisica al solo costo di spedizione di 10 euro.

Conto corrente per protestati: come aprirlo? Serviranno la carta d’identità, il codice fiscale, una e-mail funzionante e uno smartphone sul quale installare l’applicazione di N26. Per fare il tutto ci vorranno soltanto 8 minuti!

C’è, infine, la possibilità di avere delle carte prepagate con funzionalità di conto corrente, ne abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Conto corrente per protestati: come aprirlo?
Conto corrente per protestati: come aprirlo?

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp