Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità / Contrassegno disabili senza scadenza: quando è possibile?

Contrassegno disabili senza scadenza: quando è possibile?

Scopri quando è possibile ottenere il contrassegno per persone disabili senza scadenza e quali sono le differenze con il pass temporaneo.

di Cassandra Testa

Luglio 2024

Contrassegno per persone disabili senza scadenza: vediamo insieme quando è possibile che si verifichi questa particolare situazione (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104, categorie protette, diritto del lavoro, sussidi, offerte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Quando è possibile avere il contrassegno per persone disabili senza scadenza?

È stato confermato che in alcuni Comuni è possibile ottenere il rilascio o il rinnovo del contrassegno per persone disabili senza scadenza, tramite apposite delibere, per gli individui che sono affetti da invalidità permanente e irreversibile.

Ad esempio, nel Comune di Roma, l’articolo 4 del “Regolamento relativo alle modalità di rilascio ed utilizzo del contrassegno speciale di circolazione e sosta per le persone con disabilità” stabilisce che il contrassegno speciale per i disabili possa avere una validità illimitata per coloro che presentano tale condizione medica.

Tuttavia, per garantire che il titolare del contrassegno sia ancora in vita, viene effettuata una verifica annuale d’ufficio. Questo processo è simile a quello utilizzato per il tesserino sanitario per l’esenzione dal ticket, dove si verifica periodicamente la sopravvivenza dell’utente per assicurarsi che continui a beneficiare dei diritti associati al contrassegno.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

In maniera analoga, il Comune di Feltre permette il rinnovo del contrassegno attraverso un modulo specifico e un certificato del medico curante, oppure un certificato rilasciato dall’U.L.S.S. 1 Dolomiti di Feltre – Dipartimento di Prevenzione, che attesta la validità “illimitata” del contrassegno.

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Quali sono le differenze tra il contrassegno per persone disabili senza scadenza e quello temporaneo?

Per quanto riguarda i costi: il contrassegno per persone disabili senza scadenza e è sempre gratuito, mentre il pass temporaneo può comportare dei costi a seconda della durata della patologia.

Gli importi da corrispondere per il rilascio del contrassegno variano da Comune a Comune: ad esempio, a Roma il costo è di 17,64 euro, a Firenze è di 15,24 euro, mentre a Bologna e Milano è gratuito. A Genova, il pass disabili temporaneo è gratuito solo per chi ha un’invalidità superiore al 67%; altrimenti, il costo è di 45 euro.

La principale differenza tra le due tipologie di tagliandi è la durata della loro validità: il pass disabili permanente non ha una scadenza definitiva, ma deve essere rinnovato ogni 5 anni con un certificato medico che attesti la persistenza della disabilità. Invece, il pass temporaneo ha una durata specifica ed è rilasciato per invalidità temporanee, come quelle dovute a infortuni.

A cosa serve il contrassegno per persone disabili senza scadenza?

Il contrassegno per disabili è uno strumento importante per le persone con disabilità, poiché consente loro di accedere a diverse aree di parcheggio riservate e di utilizzare alcune strade e zone a traffico limitato (ZTL).

Inoltre, questo pass permette di parcheggiare l’auto nelle zone per i residenti e in quelle a pagamento, sebbene alcune città possano avere delle regole diverse su questo punto.

È importante notare che, generalmente, non è permesso parcheggiare l’auto nelle piazzole di carico e scarico merci, negli spazi riservati alle forze dell’ordine, ai mezzi di soccorso e a quelli di trasporto pubblico.

Il pass disabili è riconosciuto in tutti i 27 paesi membri dell’Unione Europea, ed è identificabile per la sua forma rettangolare, il simbolo di una carrozzina e il colore azzurro. Il pass di colore arancione, invece, non è più valido dal 2015.

Contrassegno per persone disabili senza scadenza
Contrassegno per persone disabili senza scadenza: in foto alcuni parcheggi per persone con disabilità.

Il titolare del contrassegno per disabili deve rispettare alcune regole precise per l’utilizzo corretto del pass.

Prima di tutto, il pass deve essere esposto in originale sul cruscotto del veicolo, ben visibile sotto il parabrezza, in modo che possa essere facilmente controllato dalle autorità competenti. Non è permesso utilizzare copie del contrassegno.

Inoltre, il contrassegno disabili è strettamente personale e non può essere prestato o ceduto a nessun altro. Questo significa che solo la persona a cui è stato rilasciato il pass può beneficiarne.

È essenziale che il titolare del contrassegno sia presente quando il veicolo viene parcheggiato in uno spazio riservato ai disabili. Questo vale sia se il titolare del pass è alla guida del veicolo sia se è un passeggero, indipendentemente dal fatto che sia seduto nei sedili anteriori o posteriori.

L’obiettivo di questa regola è, infatti, quello di garantire che il contrassegno venga utilizzato solo per assistere la persona disabile a cui questo contrassegno è destinato.

FAQ su contrassegno per persone disabili senza scadenza

Come controllare il contrassegno disabili?

Gli agenti di polizia stradale possono accedere in ogni momento alla piattaforma Cude per verificare in tempo reale le targhe autorizzate al transito e alla sosta su tutto il territorio nazionale. Questa piattaforma non raccoglie né gestisce dati personali relativi al titolare del contrassegno.

Il contrassegno per disabili è vincolato a un determinato veicolo?

Il contrassegno non è legato a un veicolo specifico poiché è personale e può essere utilizzato su qualsiasi mezzo che trasporta la persona disabile. Questo è valido indipendentemente dal fatto che il titolare abbia una patente di guida o che possieda il veicolo. Deve essere utilizzato solo quando il titolare del pass si trova a bordo del mezzo, sia come conducente che come passeggero, anche se accompagnato da altre persone.

Chi ha il contrassegno invalidi deve pagare il bollo auto?

La normativa prevede l’esenzione dal pagamento del bollo auto per i veicoli utilizzati per la mobilità delle persone con disabilità o invalidità.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1