Contributi a fondo perduto a chi non li ha ricevuti: cifre

Contributi a fondo perduto per chi non li ha ricevuti con il Decreto Sostegni. Scopri come averli nel Decreto Sostegni bis.

4' di lettura

Contributi a fondo perduto per chi non li ha ricevuti nel Decreto Sostegni. Un’opportunità contenuta nel Decreto Sostegni bis, rivolta a chi ha registrato una flessione del fatturato fra il 2020 e il 2021. In questo articolo spieghiamo a chi spettano questi contributi a fondo perduto, quanti soldi sono previsti e come avverrà il pagamento.

INDICE

Contributi a fondo perduto: cosa sono?

Il Decreto Sostegni bis ha confermato gli aiuti per imprese e titolari di Partita Iva, danneggiati dal Covid, ricorrendo ai contributi a fondo perduto. Soldi dati dallo Stato, in proporzione alle perdite registrate, che non dovranno essere restituiti da chi li riceve. 

Contributi a Fondo perduto: a chi spettano?

Il Decreto Sostegni-bis (Dl 73/2021) ha introdotto un’opportunità per chi era escluso dai precedenti aiuti nel Decreto Sostegni. I commi da 5 a 15 dell’articolo 1 disciplinano una nuova misura, calcolata misurando la flessione del fatturato fra il 1° aprile 2020-31 marzo 2021. Il requisito del calo di almeno il 30% sarà perciò riferito al nuovo periodo di riferimento. Bisognerà inoltre essere titolari di:

  • una partita Iva attiva alla data del 26 maggio 2021
  • o di un reddito agrario o l’esercizio di attività d’impresa o arte e professione. E avere ricavi o compensi, nel secondo periodo d’imposta antecedente a quello in corso al 26 maggio 2021, non superiori a 10 milioni di euro. 


Contributi a fondo perduto: quanto spetta? Calcolo dell’importo

Per capire a quanto ammontano gli aiuti a fondo perduto bisogna tenere in considerazione  5 fasce percentuali in base al reddito: 

  • 90% per le imprese con fatturato fino a 100.000 euro;
  • 70% per le imprese con fatturato tra 100.000 e 400.000 euro;
  • 50% per le imprese con fatturato tra 400.000 e un milione;
  • 40% per le imprese con fatturato tra uno e 5 milioni;
  • 30% per le imprese con fatturato tra 5 e 10 milioni.

Calcolo contributi a fondo perduto: l’esempio di Mario

Mario Rossi, con la sua salumeria, ha registrato un fatturato medio mensile di 5mila euro fra il 1 aprile 2019 e il 31 marzo 2020 e di 2mila euro fra il 1 aprile 2020 e il 31 marzo 2021. Il totale di ricavi e compensi è di 60mila euro che gli danno diritto a ricevere il 90% dei contributi a fondo perduto.

Per calcolare quanto gli spetta dovrà procedere in questo modo:

[(5mila euro – 2mila euro) : 100] x 90 = [3mila:100] x 90 = 30 x 90 = 2700 euro

Con il Decreto Sostegni bis Mario Rossi riceverà 2700 euro.

Bonus 1000 euro per Partite Iva in automatico nel Decreto Sostegni bis?

Il pagamento del bonus 1000 euro per titolari di Partita Iva (contributo al minimo), probabilmente, sarà riconosciuto In automatico dall‘Agenzia delle Entrate. La procedura dovrebbe essere rapida e concludersi entro quindici venti giorni. Ripetiamo, si tratta di stime e non di certezze. Abbiamo parlato del nuovo bonus 1000 euro per Partite Iva in questa guida. Il bonus 1000 euro spetta a:

  • Persone fisiche titolari di partita Iva
  • Imprese e cooperative piccole o medie, anche di artigiani
  • Professionisti (architetti, commercialisti, avvocati)
  • Gli iscritti alle gestioni separate delle diverse Casse previdenziali in possesso dei requisiti richiesti.

In questi casi è previsto il contributo minimo perché le Partite Iva sono state aperte nel 2020 e quindi non hanno l’anno precedente come riferimento per poter calcolare le perdite registrate sul fatturato medio. Un discorso simile alle cooperative aperte nello stesso periodo di riferimento.

Scrivici le tue domande sui contributi a fondo perduto per Partite Iva alla mail bonuselavorothewam@gmail.com.

Non perderti le prossime notizie sui bonus per liberi professionisti e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 68mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie