Contributi a fondo perduto dal 3 maggio: requisiti e importi

Scopri quali sono i contributi a fondo perduto per il commercio, come ottenerli e a partire da quando.

5' di lettura

Oggi vi parliamo dei contributi a fondo perduto per i commercianti al dettaglio, attivati a partire dal 3 maggio. Vediamo insieme requisiti e importi (Scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Contributi a fondo perduto: cosa sono?

I contributi a fondo perduto sono un tipo di aiuto economico previsto dal Decreto Sostegni ter per dare una mano a imprese e commercianti colpiti dal periodo di crisi post-pandemica.

I nuovi aiuti previsti sono stati confermati dal Ministero dello Sviluppo Economico con la firma del decreto il 24 marzo scorso, con lo stanziamento di 200 milioni di euro.

I fondi andranno a coinvolgere in particolare i commercianti al dettaglio che presentano specifici requisiti che descriveremo nei prossimi paragrafi.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Contributi a fondo perduto: requisiti

Il Decreto Legge n° 4 del 2022 prevede nuovi requisiti per accedere ai contributi a fondo perduto.

Questi sono:

  • i ricavi del 2019 devono essere inferiori ai 2 milioni di euro;
  • la riduzione del fatturato nel 2021 non deve essere inferiore al 30% rispetto al 2019;
  • la sede legale deve essere in Italia e si deve essere regolarmente costituiti, iscritti e “attivi” nel Registro delle Imprese;
  • non si deve essere in liquidazione volontaria o sottoposti a procedure concorsuali con la finalità di liquidazione;
  • bisogna dimostrare di non essere già in difficoltà dal 31 dicembre 2019, tranne che nelle eccezioni previste dalla disciplina europea di riferimento in materia di aiuti Stato;
  • non essere destinatari di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera d), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231;
  • svolgere prevalentemente l’attività identificata dai codici ATECO descritti nella seguente tabella:
Codice ATECO e gruppi di codici ATECO Tipologia di commercio
47.19Commercio al dettaglio in altri esercizi non specializzati
47.30Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
47.43Commercio al dettaglio di apparecchiature audio e video in esercizi specializzati
47.5 tutti i gruppiCommercio al dettaglio di altri prodotti per uso domestico in esercizi specializzati
47.6 tutti i gruppiCommercio al dettaglio di articoli culturali e ricreativi in esercizi specializzati
47.71Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati
47.72Commercio al dettaglio di calzature e articoli in pelle in esercizi specializzati
47.75Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati
47.76Commercio al dettaglio di fiori, piante, semi, fertilizzanti, animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati
47.77Commercio al dettaglio di orologi e articoli di gioielleria in esercizi specializzati
47.78Commercio al dettaglio di altri prodotti (esclusi quelli di seconda mano) in esercizi specializzati
47.79Commercio al dettaglio di articoli di seconda mano in negozi
47.82Commercio al dettaglio ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature
47.89Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti
47.99Altro commercio al dettaglio al di fuori di negozi, banchi o mercati

Contributi a fondo perduto: come fare domanda

Tutta la procedura per presentare la domanda è online. Bisogna collegarsi alla pagina web del MISE dove si trovano tutti i documenti da compilare.

Ricorda che se non sono soddisfatti i requisiti, la procedura verrà bloccata.

Oltre alle caratteristiche descritte nel capitolo precedente, è necessario anche dichiarare:

  • il rispetto del limite massimo di aiuti consentiti dalla Sezione 3.1 del Quadro temporaneo, considerando anche l’importo del contributo richiesto;
  • l’ammontare dei ricavi riferiti al periodo d’imposta 2019 e 2021;
  • la somma media mensile dei ricavi relativi ai periodi d’imposta 2019 e 2021;
  • l’importo del contributo richiesto;
  • l’IBAN del conto corrente intestato al soggetto che fa richiesta, per il pagamento dei contributi a fondo perduto.

Potrebbero essere richieste anche delle autocertificazioni per la richiesta della documentazione antimafia. Per ulteriori informazioni ecco il testo integrale del decreto.

Infine ricorda che il giorno di inizio per la presentazione delle domande è il 3 maggio 2022 mentre la scadenza è il 24 maggio 2022.

Contributi a fondo perduto dal 3 maggio: requisiti e importi
Contributi a fondo perduto dal 3 maggio: requisiti e importi.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie