Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per Partite Iva / Contributi a fondo Perduto Sostegni bis: pagamenti in arrivo

Contributi a fondo Perduto Sostegni bis: pagamenti in arrivo

Sbloccati i pagamenti dei Contributi a fondo perduto contenuto nel Decreto Sostegni bis. Scopri tempi, a chi spetta e l'importo dei bonifici.

di Andrea Fantucchio

Giugno 2021

Contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis in arrivo. Finalmente l’Agenzia delle Entrate ha sbloccato i pagamenti.

Alla fine, dopo le proteste e le denunce raccolte sul nostro sito, l’ente ha risposto. Ieri sera, 22 giugno 2021, è stato pubblicato un comunicato importante.

Il documento annuncia lo sblocco dei pagamenti dei contributi a fondo perduto riconosciuti in Automatico dal Decreto Sostegni bis (art. 1 del Dl n. 73/2021)

Sono oltre 1 milione e mezzo i bonifici che erano stati bloccati. In questo articolo vediamo cosa accadrà ora.

INDICE

Contributi a fondo perduto Sostegni bis: quando arriva il pagamento?

Con il comunicato del 22 giugno 2021 l’Agenzia delle Entrate ha annunciato che sono partiti i pagamenti dei contributi a fondo perduto previsti in automatico dal Decreto Sostegni bis.

In questi giorni, insomma, i bonifici dovrebbero arrivare a destinazione. Prima saranno visibili nell’area “Fatture e Corrispettivi” sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Questi aiuti spettano a chi ha già ricevuto i contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni.

L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che i nuovi bonifici si sommano a circa 38mila crediti d’imposta, per quasi 166 milioni di euro, riconosciuti in via automatica agli operatori che avevano scelto questa modalità di erogazione.

(Se vuoi ricevere tutte le news su contributi, bonus, Naspi e lavoro, entra nel gruppo whatsapp)

Contributi a fondo perduto Sostegni bis: come avviene il pagamento?

Il nuovo contributo viene erogato dall’Agenzia delle Entrate con le stesse modalità scelte dai beneficiari per gli aiuti del Decreto Sostegni. Quindi, due sono le ipotesi:

Il credito di imposta sarà utilizzabile in compensazione nel modello F24 con l’indicazione del codice tributo 6941 istituito con la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 24/E del 12 aprile 2021.

Il contributo a fondo perduto automatico spetta esclusivamente ai soggetti con partita Iva attiva al 26 maggio 2021, data di entrata in vigore del decreto Sostegni bis.

L’unica eccezione è prevista se il precedente contributo è stato percepito indibetimente o è stato restituito.

Contributi a fondo Perduto Sostegni bis: come controllo il pagamento?

Per controllare lo stato di accredito dei contributi bisogna:

(Se vuoi fare domande specifiche sui contributi a fondo perduto, seguici su Instagram)

Contributi a fondo Perduto Sostegni bis: quanto spetta per il pagamento?

I contributi erogati in automatico per il Decreto Sostegni bis avranno lo stesso importo di quelli già ricevuti nel Decreto Sostegni.

Per stimare gli importi si è utilizzato un calcolo che tiene conto del fatturato di attività e liberi professionisti.

Per capire a quanto ammontano gli aiuti a fondo perduto bisogna tenere in considerazione 5 fasce percentuali in base al reddito: 

Scrivici le tue domande sui contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis alla mail [email protected].

Non perderti le prossime notizie sui bonus per liberi professionisti e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 75mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp