Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Contributi per Partite Iva / Contributi a fondo perduto Sostegni bis: pagamenti bloccati

Contributi a fondo perduto Sostegni bis: pagamenti bloccati

Scopri perché sono bloccati i pagamenti dei Contributi a Fondo Perduto del Sostegni bis e quanto si dovrà attendere ancora.

di Andrea Fantucchio

Giugno 2021

Non c’è traccia dei contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis. Nessun pagamento o data di accredito sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Gli annunci del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, si sono rivelati parole a vento. Il governo aveva indicato il 16 giugno, come data di inizio dei pagamenti.

Invece, come segnalato da centinaia di utenti di TheWam.net, non c’è traccia dei soldi. In questo articolo spieghiamo cosa sta accadendo e quanto ancora si dovrà aspettare per ricevere i pagamenti.

INDICE

Contributi a fondo perduto decreto Sostegni bis: quando arriva il pagamento?

Il pagamento dei contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis era previsto dal 16 giugno. Il ministro Franco lo aveva annunciato, ma il silenzio dell’Agenzia dell’Entrate lo ha smentito.

Ricordiamo che è l’ente di riscossione a emettere i bonifici. Dall’Agenzia delle Entrate non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale sui nuovi pagamenti. Inoltre, sembra che dagli uffici non sappiamo perché il ministro abbiamo parlato del 16 giugno.

Un cortocircuito istituzionale che ha alimentato la rabbia di migliaia di persone. Professionisti che inutilmente hanno atteso i bonifici.

Parliamo dei contributi a fondo perduto che spettavano in automatico a chi aveva già ricevuto i primi aiuti del Decreto Sostegni.

A questo punto, però, è probabile che sia sbagliata anche la seconda data annunciata dal ministro Franco. Quella relativa alla partenza delle domande che tocca presentare a chi non ha mai ricevuto i contributi. Il governo ha indicato il 23 giugno 2021, ma è verosimile che i tempi slittino.

Si spera che almeno i contributi automatici arrivino entro fine giugno. Senza comunicazioni ufficiali e aggiornamenti del sito dell’Agenzia delle Entrate, però, si tratta appunto di speranze.

Nel prossimo paragrafo vediamo come verificare lo stato di pagamento dei contributi a fondo perduto. (Se vuoi ricevere tutte le news su contributi, bonus, Naspi e lavoro, entra nel gruppo whatsapp)

Contributi a fondo perduto Decreto Sostegni bis: come controllare il pagamento?

Per controllare lo stato di accredito bisogna:

(Se vuoi fare domande specifiche sui contributi a fondo perduto, seguici su Instagram)

Contributi a fondo perduto: quanto spetta? Calcolo dell’importo

Per capire a quanto ammontano gli aiuti a fondo perduto bisogna tenere in considerazione 5 fasce percentuali in base al reddito: 

Calcolo contributi a fondo perduto: l’esempio di Mario

Mario Rossi ha registrato un fatturato medio mensile di 5mila euro fra il 1 aprile 2019 e il 31 marzo 2020 e di 2mila euro fra il 1 aprile 2020 e il 31 marzo 2021.

Il totale di ricavi e compensi è di 60mila euro che gli danno diritto a ricevere il 90% dei contributi a fondo perduto.

Per calcolare quanto gli spetta dovrà procedere in questo modo:

[(5mila euro – 2mila euro) : 100] x 90 = [3mila:100] x 90 = 30 x 90 = 2700 euro

Con il Decreto Sostegni bis Mario Rossi riceverà 2700 euro.

Scrivici le tue domande sui contributi a fondo perduto del Decreto Sostegni bis alla mail [email protected].

Non perderti le prossime notizie sui bonus per liberi professionisti e il Decreto Sostegni bis: entra subito nei gruppi social per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Aggiungiti a 75mila persone e guarda le video-guide sui bonus sul canale YouTube di TheWam.net.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp