Contributi a fondo perduto partita iva importi: quali sono?

Contributi a fondo perduto partita iva: scopri quali sono gli importi e quando dovrebbero arrivare i pagamenti.

2' di lettura

Contributi a fondo perduto partita iva importi: in base a quali parametri si determina la consistenza dei ristori in base a quanto stabilito dal Decreto Sostegni bis? Intanto, arrivano nuove importanti precisazioni sul versante dei pagamenti (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Contributi a fondo perduto partita iva importi: quali sono?

In base a quali parametri si determina la consistenza dei ristori in base a quanto previsto dal Decreto Sostegni bis? Innanzitutto, bisogna ricordare che per accedere ai fondi si deve aver registrato un calo di fatturato non inferiore al 30% nel confronto tra il periodo 1 aprile 2019-31 marzo 2020 e il periodo 1 aprile 2020-31 marzo 2021.

Posto questo, vengono applicate alla differenza di fatturato percentuali di ristoro diverse in base alla fascia di fatturato complessivo (nel medesimo periodo) e alla fruizione dei contributi previsti dal primo Decreto Sostegni. Di seguito lo schema:

  • 60% entro i 100mila euro (90% per chi non ha beneficiato della precedente tranche di contributi)
  • 50% tra i 100mila e i 400mila euro (70%)
  • 40% tra i 400mila e 1 milione di euro (50%)
  • 30% tra un milione e 5 milioni di euro (40%)
  • 20% tra 5 milioni e 10 milioni di euro (30%)

Non si potrà comunque ricevere un contributo a fondo perduto di importo superiore ai 150mila euro. Resta da precisare che per chi ha aperto la partita Iva nel 2020 il beneficio si può richiedere a prescindere dal requisito legato alla perdita di fatturato: se quest’ultimo non ha accusato una flessione i riceverà il contributo minimo di importo pari mille euro in caso di persone fisiche e 2mila euro per le aziende.

In questa guida abbiamo spiegato quanto costa e come fare a richiedere la Partita Iva online.

Contributi a fondo perduto partita Iva: quando partiranno i pagamenti?

Per autonomi e aziende che scelgono di ricevere una nuova tranche di ristori con importo pari a quelli del primo Decreto Sostegni i pagamenti partiranno dal 16 giugno.

La deadline è stata fornita direttamente dal ministro dell’Economia Franco. Quali sono le tempistiche per le nuove domande? Qui si hanno meno certezze, ma è stato sempre Franco a dire che le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate sull’inoltro della richiesta non dovrebbero tardare oltre il 23 giugno.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie