Contributi fondo perduto Partite Iva: nuovo bonus in arrivo?

Contributi fondo perduto Partite Iva: i fondi rimasti serviranno per l'emissione di nuovi Bonus? Scopriamolo insieme in questo articolo.

2' di lettura

Contributi fondo perduto Partite Iva: gli ultimi dati comunicati dal Ministero dell’Economia riferiscono come le domande di Ristori siano state molto inferiori rispetto a quelle previste (stessa cosa per quanto riguarda gli importi da erogare in base al metodo di calcolo).

Consistenti i fondi residui: si valuta l’ipotesi di una nuova tranche di aiuti per i possessori di Partite Iva (e, in particolare, per chi ha un fatturato più basso).

In questo articolo faremo il punto della situazione sull’argomento (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Contributi fondo perduto Partite Iva: meno domande del previsto

Contributi fondo perduto Partite Iva: la notizia è stata data dal ministro dell’Economia Daniele Franco durante la sua ultima audizione davanti alla Commissione Bilancio della Camera.

Nel corso dell’intervento con argomento principale l’impatto delle misure contenute nel Decreto Sostegni Bis, il titolare del Mef ha avanzato l’ipotesi di allargare la platea degli aiuti destinati alle imprese visto che, al momento, avanzano circa 4 miliardi di fondi stanziati per i sostegni.

Una cifra consistente che dipende da un numero di domande di Ristoro molte inferiori a quelle previste. Inoltre, anche i dati relativi al fatturato dichiarati dai potenziali beneficiari al momento di richiedere i contributi hanno determinato un importo, in generale, molto più basso di quanto ci si aspettasse.

Da qui è partita la proposta, abbastanza esplicita di Franco: come si diceva, riorientare le risorse rimaste bloccate in cassa verso imprese e liberi professionisti che, in un modo o nell’altro, non hanno potuto fruire degli aiuti economici per come definiti finora.

Nuovi Bonus Partite Iva in arrivo?

Contributi fondo perduto Partite Iva rimasti in eccesso, dunque: per questo motivo l’ipotesi più probabile è che si dispongano nuovi strumenti a favore di autonomi e piccole-medie imprese, con parallelo abbandono dell’attuale metodo di parametrazione del requisito legato al calo di fatturato per richiedere i ristori. Per schematizzare quello che si sa finora sulla proposta fatta direttamente dal Ministro Franco:

  • Aumentare il limite massimo del fatturato ora fissato a 10 milioni di euro (si pensa di alzarlo fino a 15 milioni di euro)
  • Mettere in campo nuovi Bonus riservati a Ristoratori, Negozi, Operatori del Turismo e per le Partite Iva più “piccole” (un po’ come fatto con i primi decreti sull’epidemia, Cura Italia e Rilancio)
  • Abbandonare per i successivi contributi a fondo perduto i dati “grezzi” sul calo di fatturato e concentrarsi maggiormente su quelli relativi al risultato di esercizio e dichiarazione dei redditi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie