Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Assegno Unico / Pagamenti Assegno Unico ottobre 2023: come controllarli

Pagamenti Assegno Unico ottobre 2023: come controllarli

Ecco come controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023, qual è il calendario dei pagamenti e quando tocca all’Assegno Unico su Rdc.

di Romina Cardia

Ottobre 2023

In questo articolo vediamo come controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023 (scopri le ultime notizie sull’Assegno Unico e sui bonus attivi in Italia. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Come controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023

Vediamo subito come controllare il pagamento dell’Assegno unico a ottobre 2023.

Per accedere alle informazioni relative al pagamento dell’Assegno Unico, puoi consultare il tuo fascicolo previdenziale online.

Questo servizio raccoglie tutte le disposizioni di pagamento relative alle prestazioni erogate dall’INPS, inclusi i dettagli sui pagamenti dell’Assegno Unico.

Acquista la nostra Guida Completa sull’Assegno Unico 2024. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Ecco come puoi accedere al fascicolo previdenziale:

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=LT5pAVhxiwM?si=1PlnDBDpOM-fnVQH&w=560&h=315]

Utilizzo del portale Stato di pagamento

Se desideri una soluzione più rapida per verificare i pagamenti dell’Assegno Unico senza consultare l’intero archivio dei pagamenti, puoi utilizzare il Portale Stato di pagamento disponibile nell’area personale del sito dell’INPS.

Ecco come procedere:

Assegno di disoccupazione: cos’è, a chi spetta e quali sono gli importi? Ecco cosa c’è da sapere sull’indennità.

Come controllare il pagamento dell'Assegno Unico a ottobre 2023
Come controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023. Nella foto: due donne davanti a un PC

Date di pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023

Abbiamo visto come controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2003. Per quanto riguarda le date di pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023, queste variano in base a diversi fattori.

Per i beneficiari che ricevono importi costanti senza variazioni rispetto al mese precedente, i pagamenti saranno accreditati il 17, 18 e 19 ottobre 2023.

Tuttavia, questa nuova pianificazione si applica solo ai beneficiari che non hanno subito alcuna modifica nel calcolo degli importi rispetto a settembre 2023.

Per coloro che hanno subito delle variazioni nell’ISEE o nella composizione del nucleo familiare, che hanno comportato un ricalcolo degli importi, il calendario di accredito rimarrà invariato, e i pagamenti avverranno tra il 20 e il 31 ottobre 2023.

Assegno Unico e ISEE difforme: un recente messaggio dell’INPS comunica che ci sarà più tempo per regolarizzarlo. Scopri le tempistiche, come regolarizzare e cosa succede se lo fai.

Calendario dei pagamenti dell’Assegno Unico su Rdc a ottobre 2023

Per i beneficiari del Reddito di cittadinanza che ricevono l’Assegno Unico tramite carta Rdc, il calendario di pagamento segue una programmazione separata rispetto alla regolare erogazione mensile del Rdc.

Ecco le date di pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023 per chi percepisce il Reddito di cittadinanza tramite carta Rdc:

Ricapitolando: per controllare il pagamento dell’Assegno Unico a ottobre 2023, è fondamentale consultare il tuo fascicolo previdenziale online o utilizzare il Portale Stato di pagamento dell’INPS.

Inoltre, è importante tenere presente il calendario di pagamento specifico in base alle variazioni degli importi e, nel caso del Reddito di cittadinanza, seguire il calendario separato per gli accrediti dell’Assegno Unico.

Cambia la percentuale di invalidità per continuare a ricevere il Reddito di cittadinanza 2023 per le persone invalide. Ecco chi viene considerato persona invalida non occupabile e continuerà a ricevere il sussidio anti povertà.

FAQ: domande frequenti sull’Assegno Unico

Quale IBAN va indicato quando si compila la domanda per l’Assegno Unico?

L’IBAN da indicare deve essere per forza intestato al richiedente dell’Assegno Unico. Nel caso di conto corrente cointestato, il richiedente deve essere uno degli intestatari. Inoltre, si deve fare attenzione al fatto che codice fiscale e nome/cognome del richiedente, indicati nella domanda, corrispondano a quelli registrati dalla banca e associati all’IBAN. Nel caso la prestazione sia divisa tra i genitori e ognuno riceva il 50% dell’importo, si possono indicare due diversi IBAN. Anche in questo caso però gli IBAN devono corrispondere ad un conto (o una carta) intestato ai rispettivi titolari dell’Assegno Unico, cioè uno a un genitore e uno all’altro. Solo se si presenta domanda di Assegno Unico in qualità di tutore è possibile indicare un IBAN diverso da quello del richiedente e usarne uno intestato al soggetto tutelato.

Come viene pagato l’Assegno Unico?

L’Assegno Unico può essere pagato su:

Solo i titolari di Reddito di cittadinanza non devono richiedere l’Assegno Unico. Se ne hanno diritto per loro la prestazione scatta in automatico e ricevono il pagamento sulla carta del Rdc.

Se a richiedere l’Assegno Unico è un figlio maggiorenne come avviene il pagamento?

Sempre nelle modalità indicate nella FAQ precedente. L’IBAN però deve per forza essere intestato o cointestato al figlio maggiorenne che richiede l’Assegno Unico.

Se il figlio diventa maggiorenne o supera i 21 anni nel mese di competenza, il mese viene pagato?

Si! Ad esempio, se un figlio compie 22 anni il 1° agosto 2023 e non si ha più diritto all’Assegno Unico per lui, la mensilità di agosto sarà comunque regolarmente pagata.

Quando richiedere l’Assegno Unico per ottenere gli arretrati?

L’Assegno Unico spetta dal mese successivo a quello della presentazione della domanda. Ad esempio, richiedendo l’Assegno Unico a ottobre, la prestazione spetta dal mese di novembre. Solo nel caso in cui si presenti domanda entro il 30 giugno 2023 si potranno ricevere gli arretrati, calcolati a partire da marzo 2023.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sull’Assegno unico:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp