Avellino, le olimpiadi nazionali dei convitti le organizza il capoluogo irpino

Le olimpiadi di tutti i convitti italiani per i prossimi due anni le organizzerà l'istituto di corso Vittorio Emanuele nel capoluogo irpino. La sfilata sarà ad Avellino e le gare a Policoro. Ecco tutti i dettagli.

2' di lettura

Le competizioni sportive tra convitti del 2020, che si svolgeranno dal 26 aprile al 3 maggio, saranno organizzate dal convitto di Avellino. L’istituzione di corso Vittorio Emanuele sarà infatti la scuola capofila per uno tra gli eventi sportivi più importanti del mondo studentesco italiano: le Convittiadi.

Cosa sono le Convittiadi

Le convittiadi sono delle olimpiadi nazionali tra convitti nate nel 2006 da un’idea del convitto Paolo Diacono di Cividale del Friuli. Ogni anno vengono organizzate da una scuola capofila che fa parte dell’Anies, l’associazione nazionale degli istituti educativi statali. Quest’anno l’edizione coinvolgerà più di 2000 ragazzi , tutti tra gli undici e i sedici anni che si sfidano in varie gare sportive. L’obiettivo di questa manifestazione è quello di trasmettere i valori più nobili come la fratellanza, la sportività, la condivisione e la lealtà attraverso i vari sport.

Le convittiadi si svolgono in una settimana. Sette giorni dove i ragazzi si divertono e gareggiano a tambur battente dalla mattina per poi riunirsi la sera e terminare la giornata in compagnia coltivando anche nuove amicizie.

Convittiadi 2020: il Convitto di Avellino è la scuola organizzatrice.

Le olimpiadi sportive di quest’anno prossimo saranno organizzate dal Convitto Pietro Colletta di Avellino. Per motivi logistici i ragazzi alloggeranno per una settimana a Marina di Nova Siri, in Basilicata, e svolgeranno le gare sportive tra Policoro e Matera.

La prima cerimonia iniziale dell’evento, patrocinato dal comune di Avellino, sarà fatta nel capoluogo lungo corso Vittorio Emanuele il prossimo 26 aprile 2020. Una delegazione di atleti per ogni Convitto d’Italia infatti sfilerà per le vie del salotto buono della città, mostrando a tutti il nome della proprio luogo di provenienza.

Gli sport ammessi alle competizioni di quest’anno sono: basket, calcio a 5 femminile e maschile, calcio balilla, atletica, nuoto, pallavolo femminile, sand volley, scacchi, tennis e tennis tavolo, teatro e musica. All’edizione 2020 parteciperanno trentasei istituzioni educative italiane, un numero mai registrato prima.

I convitti vincitori saranno premiati con medaglie e coppe contrassegnate dal logo della manifestazione (scelto tramite un concorso) e dal nome del Convitto di Avellino con l’obiettivo che rimanga impresso per sempre nella mente degli atleti.

Le Convittiadi 2020 sono ancora una volta la prova che questo territorio ha tante potenzialità ma ha bisogno di qualcuno che lo aiuti a sfruttarle. Avellino, a partire dall’amministrazione comunale, colga la palla al balzo e organizzi qualcosa per l’arrivo di questi giovani ragazzi provenienti da tutta Italia di modo che anche i colori e le particolarità della nostra terra, troppo spesso dimenticata, rimangano nel cuore e nella mente di tutti.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Iscriviti al bot di Messenger e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!