Coronavirus. Pensano a Natale, qua salta pure Carnevale

Coronavirus. L'appello dei medici napoletani: restate a casa. Il virologo Elio Manzillo, del Cotugno: smettiamola di pensare ai pranzi e ritroviamo senso di responsabilità. Oggi altri 4.000 contagi, situazione complessa a Torre del Greco. Si moltiplicano le iniziative di solidarietà: molte adesioni al tampone solidale.

Coronavirus. Pensano a Natale, qua salta pure Carnevale
Coronavirus: in Campania altri 4.000 contagi e i medici napoletani lanciano l'allarme: c'è gente che pensa alle feste di Natale ma qua salta anche il Carnevale.
3' di lettura

Più di 4.000 positivi al coronavirus in Campania, il contagio torna a crescere anche se gli asintomatici sono 3.643. E sale anche l’allarme dei medici napoletani. Nonostante la zona rossa e i dati forniti dalla Regione che indicano un “numero in sicurezza” di posti letto nei reparti Covid e nelle terapie intensive. Il dramma si continua però a vivere nei pronto soccorso. E non soltanto.

Stiamo portando coperte ai pazienti in attesa

«Stiamo portando le coperte ai pazienti che aspettano in auto di entrare in ospedale – dichiara Elio Manzillo, infettivologo dell’ospedale Cotugno – e intanto sento chi pensa al Natale. Quella festa è già saltata e temo salti anche Carnevale. Smettiamola di pensare ai pranzi e ritroviamo senso di responsabilità».

Il lockdown è arrivato troppo tardi

Per i medici partenopei il lockdown è scattato troppo tardi. S’è lasciato diffondere il contagio in tutta l’area metropolitana. Ma non solo. Le folle che si sono accalcate in strada negli ultimi giorni causeranno una sicura impennata di casi. Un’altra, l’ennesima. Con conseguenze pesantissime sulla tenuta dell’intero sistema sanitario campano. Che non è fatto solo di ospedali, ma anche di medici di base che non riescono più a far fronte alle chiamate, Asl sopraffatte, e il sistema di tracciamneto dei contatti che è ormai in tilt, o quasi.

E l’inverno è alle porte

Se a tutto questo si aggiunge che l’inverno è alle porte, e il freddo rischia di essere un altro propulsore del coronavirus. Oltre all’attesa e temuta stagione influenzale.

Per tutti questi motivi, si ripetono gli appello a «restare a casa». A evitare il più possibile contatti con altre persone. A seguire tutte le disposizioni del governo o della Regione sulla sicurezza.

Il caso Torre del Greco

A Napoli, e in tutti i comuni dell’area, il contagio è fuori controllo. Basta un dato: nella sola Torre del Greco si sono contati nelle ultime 24 ore altri 113 contagi da coronavirus e gli attuali positivi sono 912 nella città vesuviana.

Da domani sarà attiva una postazione “drive through” dell’esercito nella zona di Monterusciello a Pozzuoli, verranno effettuati tamponi.

Va bene intanto a Napoli il tampone solidale: sono già 500 le prenotazioni. L’iniziativa è stata promossa dalla Fondazione Comunità San Gennaro Onlus e SaDiSa, con la farmacia Mele e la Terza Municipalità.

Un successo il tampone solidale

Il tampone solidale costa 18 euro. L’idea è nata per garantire anche alle fasce deboli della popolazione la possibilità di sottoporsi allo screening anti coronavirus.

Si muove anche l’Acli, con un piano straordinario per le consegne di viveri e beni di prima necessità ai senza dimora, che con la zona rossa sono ancora più soli.

La Regione, gli sciacalli e le querele

Intanto la Regione continua con la caccia agli “sciacalli mediatici”. E’ stata annunciata una denuncia nei confronti di una trasmissione tv andata in onda ieri sera sui canali nazionali: avrebbe fornito dati completamente falsi sulla situazione sanitaria in Campania.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie