Covid-19 Irpinia: si ferma anche il badminton tra vittorie e bei ricordi

Il Badminton si ferma per il Coronavirus ma la voglia di ripartire è tanta grazie agli ottimi risultati raggiunti fin'ora.



3' di lettura

Nessuno mai avrebbe immaginato che nel 2020, ci saremmo ritrovati alle prese con questo maledetto Coronavirus. Un nemico invisibile e senza scrupoli, al quale abbiamo aperto la porta, e che sembra non voler più uscire. Ogni giorno sta mietendo sempre più vittime, e non stenta a placarsi.

Era impensabile che la popolazione irpina, dopo aver subìto le angherìe di due guerre mondiali e di un devastante terremoto, si trovasse nuovamente a combattere una sfida che si sta rivelando più
difficile del previsto, e che costringe agli straordinari medici, infermieri e volontari, a cui va tutta la nostra gratitudine di fare turni massacranti per salvare tutti noi.

Questo maledetto Covid 19 sta cercando di mettere in ginocchio un intero Paese, che a sua volta, sta cercando di reagire alla
grande, ma che sarà chiamato a compiere ulteriori sforzi per sconfiggere questa macchina infernale.

Il badminton: distanti ma uniti

A fermarsi, tra le tante attivittà, c’è stato lo sport e quindi anche il badminton avellinese. Nel 2020, la società irpina Bc Celeste stava regalando ottimi risultati. Bisogna fare un grande in
bocca al lupo al presidente Ennio Napolitano, per la sua nomina a delegato regionale della Campania, con l’augurio che svolga un
grande lavoro per il futuro.

Non possiamo poi, non menzionare l’oro dell’atleta Berardino Lo Chiatto nel torneo di
Palermo, che si è svolto dal 30 gennaio al primo febbraio. Il para-atleta aveva figurato ottimamente anche nell’ultimo torneo internazionale del 2019, quello in Danimarca. Grandi complimenti vanno fatti anche al professore Costantino Maietta, che si è classificato quarto e terzo rispettivamente nel singolo e nel doppio al torneo di Ginosa, ultimo torneo prima che tutto fosse bloccato.

A questa gara hanno preso parte anche gli altri atleti della Bc Celeste. Da ricordare soprattutto le ottime prestazioni di Emanuele Nappi,
arrivato secondo sia nel singolo che nel doppio. Non meno di nota sono il terzo posto conquistato nel doppio, dalla coppia Biagio Pierno ed Agostino Lombardi come da Filippo Vitale. Biagio Pierno è poi arrivato terzo anche nel singolo.

Grandi soddisfazioni sono arrivate anche dal terzo posto di Consiglia De Simone nel doppio, e dal
secondo e terzo posto dell’atleta Andrea Di Palma nel doppio e nel singolo. Da ricordare anche la medaglia di bronzo di Filippo Vitale nel doppio.

Questi risultati non possono che renderci davvero orgogliosi dei lunghi passi fatti
in avanti, e del grande lavoro che stanno svolgendo il presidente Ennio Napolitano, e gli allenatori come i giocatori Ferdinando
Isernia
ed Emanuel Nappi. Tutto ciò non può che essere solamente di buon auspicio per il futuro, Coronavirus permettendo!

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!
Hai qualcosa da segnalare? Clicca qui e scrivici su WhatsApp.