Coronavirus. Bagnoli Irpino: così noi ragazzi affrontiamo l’emergenza

Viaggio tra i comuni irpini in lotta contro la diffusione del contagio. Siamo stati a Bagnoli Irpino



3' di lettura

Da diversi giorni la situazione è precipitata anche nel Sud Italia e in Irpinia.
I casi di coronavirus sono in costante aumento e le regole per ridurre il contagio sono ormai attive in tutto il territorio nazionale. Ma il Sistema Sanitario Nazionale è in grave difficoltà e anche da noi, presto, non ci saranno più posti in terapia intensiva. Per questo le persone si stanno mobilitando sui social per raccogliere fondi per ospedali e presidi sanitari nei propri territori.

E per dare assistenza e aiuto, di qualunque tipo, a chi è più in difficoltà.
A Bagnoli Irpino il Forum dei Giovani si sta dando da fare per in molteplici iniziative ed attività.

Contattiamo i ragazzi del Forum dei Giovani di Bagnoli Irpino per capire meglio come sono nate queste iniziative e come stanno funzionando.

Come e quando nascono le iniziative di questi giorni e come stanno funzionando?

Le iniziative stanno funzionando bene, questa idea nasce proprio in questo particolare e se possiamo definire “surreale” momento. Molta gente non può muoversi da casa per patologie o anche per paura, il nostro servizio si occupa proprio di supportare queste persone nei compiti basilari quali fare la spesa o andare in farmacia, con tutte le adeguate protezioni.

Come vi possono contattare le persone che leggeranno questa intervista?

Le persone possono contattarci tramite il numero 082762013 o visitando la nostra pagina Facebook “Forum dei giovani Bagnoli Irpino”.

Come fate ad attenervi alle disposizioni del Governo?

Utilizzando tutte le precauzioni del caso, quindi guanti e mascherine, e mantenendo sempre la distanza di un metro dalle persone che assistiamo.

Da chi è partita l’idea e in quanto tempo si è concretizzata?
Noi siamo un’aggregazione giovanile che fa parte del nostro comune da tre anni che si occupa di vari progetti, in questa situazione il nostro presidente, Adamo Patrone, ma anche Aniello Meloro, hanno ideato questa iniziativa a supporto delle persone in difficoltà ed è attiva da circa 3 settimane.
Inoltre, ci sono anche varie associazioni che si stanno impegnando a dare una mano alla nostra comunità per far sì che tutto ciò possa finire quanto prima. Per darci forza abbiamo anche realizzato un video disponibile sulla nostra pagina Facebook dove ognuno comunica una frase di incoraggiamento, non coinvolgendo soltanto persone del nostro comune, ma anche del Nord e paesi limitrofi.
Come state vivendo questi giorni di grave emergenza? Qual è la vostra routine?

La nostra routine sicuramente è limitata, ci sentiamo tramite whatsapp e ognuno nel tempo libero si occupa dei propri interessi quali la lettura, lo studio, le serie TV…
Dal punto di vista emotivo siamo sicuramente tutti preoccupati ma cerchiamo di restare positivi sperando che tutto ciò possa risolversi al più presto.

Quale ritenete sia la situazione adesso a Bagnoli e in quanto tempo, secondo voi, si potrà tornare alla normalità?

La situazione a Bagnoli fortunatamente è migliore di altre città avendo riscontrato solo pochi casi positivi al codiv-19, secondo tutti noi la situazione comincerà a stabilizzarsi entro fine aprile, anche se i tempi per far tornare tutto alla normalità saranno sicuramente più lunghi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra nel nostro gruppo WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus e agevolazioni. Per entrare clicca qui.

Come funziona il gruppo?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie

Ricevi le news più importanti della giornata.

Guide e altri contenuti esclusivi su Google , Facebook e Instagram.