De Luca: intere famiglie positive, situazione preoccupante

Il comunicato del governatore della Campania, De Luca, che tema l'esplosione di nuovi focolai ed è pronto, qualora sia necessario, a misure di contenimento drastiche.



2' di lettura

Con un comunicato pubblicato sulla pagina facebook della Regione Campania, il governatore Vincenzo De Luca ha aggiornato la situazione Coronavirus a Napoli città e nell’hinterland. Una situazione non proprio idilliaca, visto che nelle ultime ore i contagi sono aumentati, evidenziando una situazione abbastanza complicata a causa di interi flussi familiari risultati positivi al Covid 19. A questo va aggiunto anche il dato di contagi nelle varie strutture ospedaliere, come i 6 contagiati all’ospedale Monaldi di Napoli e i 25 a Pozzuoli.

De Luca non ha escluso che come nei prossimi giorni, qualora la situazione non dovesse migliorare, possa procedere ad attuare misure ancora più drastiche per contenere il contagio.

“Il monitoraggio quotidiano dei casi di contagio in Campania, fa rilevare la presenza di interi gruppi familiari positivi – ha così affermato De Luca. “La situazione è preoccupante in alcune realtà della provincia di Napoli, dove nei giorni scorsi si sono registrati comportamenti poco responsabili da parte di gruppi di cittadini.
Si registrano 61 casi a Casoria; 58 a Giugliano; 52 a Pozzuoli; 52 a Marano; 49 ad Afragola; 36 a Frattamaggiore e Frattaminore (10), per un totale di 308 contagi. L’Asl Napoli 2 è impegnata in un lavoro straordinario per ricostruire la catena di rapporti avuti dai contagiati, ed evitare la diffusione dell’epidemia. Ma è necessario avere comportamenti rigorosi, e non i rilassamenti che in quei territori si sono registrati, con centinaia di persone in mezzo alle strade. Invito le Forze dell’ordine, le unità dell’Esercito, le Polizie municipali a sviluppare il più rigoroso controllo per contrastare atteggiamenti scorretti
“.

De Luca: Pronti a misure ancora più pesanti

Il governatore De Luca, infine, ha anche affermato come sia pronto, qualora si renda conto che la situazione possa ulteriormente peggiorare e che il numero di contagi moltiplicarsi, ad aumentare le misure di quarantena in Campania. Già aveva deciso di non far riaprire librerie e altre attività che da oggi avrebbero potuto riaprire. Quindi De Luca è pronto a combattere questi nuovi focolai con la massima attenzione.


“L’Asl Napoli 1 è impegnata a contenere, con i necessari controlli territoriali, un focolaio di contagio che è emerso nella città di Napoli, nell’area del Vomero. È urgente anche qui, ampliare e rendere rigorosi i controlli.
Dovrebbe essere chiaro a tutti che i comportamenti scorretti offendono e danneggiano la stragrande maggioranza dei cittadini che rispetta le regole con grande spirito di sacrificio. Così come dovrebbe essere chiaro che più si è responsabili, prima finisce questa emergenza. È evidente che il permanere di situazioni di rischio renderebbe inevitabili misure territoriali di quarantena ancora più pesanti”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra nel nostro gruppo WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus e agevolazioni. Per entrare clicca qui.

Come funziona il gruppo?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie

Ricevi le news più importanti della giornata.

Guide e altri contenuti esclusivi su Google , Facebook e Instagram.