Coronavirus Italia, Veneto: record assoluto di positivi

Contagio stabile in Italia, con un picco in Veneto, dove si è registrato il maggior numero di positivi in una sola giornata: 5098. Nella regione di Luca Zaia anche i decessi sono molto alti, per il terzo giorno di fila ce ne sono almeno 100 ogni giorno.

Coronavirus Italia, Veneto: record assoluto di positivi
Gli ultimi aggiornamenti sul contagio da coronavirus in Italia con i dati sui positivi e i posti letto occupati.
2' di lettura

Il contagio da coronavirus in Italia si è stabilizzato, ma secondo alcuni scienziati sarebbe già in una fase di decrescita, sebbene sia molto più lenta rispetto alla prima ondata.

La variazione sul numero dei casi tra ieri e oggi è solo dello 0,3%. Oggi infatti si registrano 19903 nuovi casi su 196439 tamponi eseguiti, quindi un tasso di positività del 10,1%. Ieri era invece del 9,8%, con 18727 nuovi positivi e 190416 tamponi effettuati.

Nonostante la fase discendente e l’Indice di contagio sceso a 0,8 l’incidenza dei casi è ancora alta: se ne registrano 193 ogni centomila abitanti.

Proprio il dato dell’incidenza preoccupa il direttore dell’Istituto Superiore della Sanità, Silvio Brusaferro, che evidenzia che con questa incidenza è impossibile avere un tracciamento puntuale dei nuovi casi.

Problema dovuto anche alla carenza di tamponi eseguiti nel mese di dicembre, che sono molti di meno rispetto a Novembre. Il mese scorso infatti se ne facevano almeno 200mila al giorno, in questo mese invece onn si è mai arrivati a 200mila.

Il caso del Veneto

La regione peggiore dal punto di vista delle nuove infezioni è per l’ennesima volta il Veneto, che oggi registra un nuovo record di nuovi contagi quotidiani: 5098.

I test processati sono stati 24186, quindi il tasso di positività è del 21%. Più del doppio della media nazionale.

Anche il numero dei decessi in regione è decisamente elevato. Per il terzo giorno di fila infatti si contano oltre cento morti. nelle ultime 24 ore i decessi legati al coronavirus sono infatti stati 110.

I dati dalle regioni

Fino a qualche giorno fa anche la Puglia sembrava aver preso la stessa direzione del Veneto, ossia un aumento incontrollato dei casi in controtendenza con il resto d’Italia. Sono invece tre giorni che la situazione pare essere rientrata e i contagi, seppure sempre alti, sono comunque in linea con le aspettative della comunità scientifica.

Le altre regioni che superano la media nazionale sono quindi:

  • Puglia: 1478 casi e 10209 tamponi (14,4%);
  • Sicilia: 1016 casi e 9059 tamponi (11,2%);
  • Marche: 451 casi e 4139 tamponi (10,8%);
  • Friuli Venezia Giulia: 884 casi e 8444 tamponi (10,4%);
  • Bolzano: 250 casi e 2394 tamponi (10,4%).

Coronavirus Italia, i positivi e i decessi

Con i numeri di oggi in Italia si è arrivati a 684848 attualmente positivi. Di questi: 653583 sono in isolamento domiciliare; 28066 sono ricoverati in ospedale con sintomi; 3199 hanno bisogno di cure in terapia intensiva. Le persone entrate in rianimazione da ieri a oggi sono 195.

Il numero delle vittime in Italia resta alto, ma sembra aver cominciato la sua fase discendente. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 649 e hanno fatto arrivare il totale da inizio emergenza a 64036.

Ecco di seguito il dettaglio sulla ripartizione dei positivi e dei posti letto occupati nelle varie regioni d’Italia. La tabella è stata estratta dal bollettino della Protezione Civile di oggi 12 dicembre 2020:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie