Coronavirus Italia. Veneto e Puglia: i contagi non scendono

Il contagio da coronavirus in Italia continua a scendere. Due regioni però sono in controtendenza, sono il Veneto e la Puglia. I decessi sono sempre alti, oggi se ne contano 684. La regione con più positivi è la Lombardia, che però, per quanto riguarda i nuovi contagiati, è ormai al di sotto della soglia nazionale.

Coronavirus Italia. Veneto e Puglia: i contagi non scendono
Le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Italia con gli ultimi dati sugli attualmente positivi regione per regione.
2' di lettura

Il bollettino ufficiale della Protezione Civile di oggi conferma la tendenza discendente della curva epidemiologica sul contagio da coronavirus in Italia. Ci sono state, nelle ultime 24 ore, 20709 nuove infezioni a fronte di 207143 tamponi eseguiti. Significa un tasso di positività del 9,9%.

Puglia e Veneto

Il tasso di positività, che è il rapporto tra contagiati riscontrati e tamponi effettuati, ieri era del 10,6%, quindi la flessione verso il basso è significativa. La propagazione del contagio diminuisce ovunque, eccetto che in Veneto e in Puglia.

Se la situazione veneta è più comprensibile, perché si inserisce geograficamente nell’area più colpita d’Italia, ossia il nord-est, quella pugliese invece non ha una spiegazione intuitiva e immediata. Oggi nella regione amministrata da Luca Zaia si contano 2782 casi su 14847 tamponi, quindi un tasso di contagio del 18,7%; in quella governata da Michele Emiliano, invece, c’è un tasso di contagio del 17,2%, con 1668 positivi e 9693 tamponi.

Altre regioni con un tasso di positività oltre la media nazionale sono la provincia autonoma di Bolzano, al 15,7%; la Sardegna, al 13,4%; le Marche, al 13,2%; la Sicilia, al 12,8%; il Friuli Venezia Giulia, al 10,3%. La Campania, che a inizio mese aveva preoccupato per l’incremento dei contagi, si è assestata al 9,3%.

Positivi e decessi

Con i dati di oggi gli attualmente positivi in Italia arrivano a 761230. Di questi, 725160 sono in isolamento domiciliare; 32454 sono ricoverati con sintomi (-357); 3616 hanno bisogno di cure in terapia intensiva (-47). Dai dati si comprende come con il passare del tempo, fortunatamente, la pressione sul sistema sanitario si stia gradualmente alleggerendo.

Le vittime purtroppo sono ancora tante. Da ieri a oggi se ne contano 684. Dall’inizio dell’emergenza in Italia sono morte 57045 persone per cause riconducibili al coronavirus.

Coronavirus Italia, il numero dei contagiati

Ecco in dettaglio il numero degli attualmente positivi, dei posti letto occupati negli ospedali e nei reparti di terapia intensiva. La tabella è stata estratta dal bollettino ufficiale della Protezione Civile di oggi 2 dicembre 2020:

bollettino-coronavirus-italia-2-dicembre-2020
Coronavirus Italia, i dati in dettaglio regione per regione

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie