Coronavirus, vaccinazioni a rilento. I dati di oggi

Non si arresta la diffusione del contagio da coronavirus in Italia e, nonostante i dati siano più bassi per via del minor numero di tamponi processati nel fine settimana, i numeri sono in rialzo. La Campania e l'Emilia Romagna sono per il momento le regioni più colpite, in attesa dei dati ufficiali della Protezione Civile.

Coronavirus, vaccinazioni a rilento. I dati di oggi
Le ultime notizie di oggi 21 febbraio sulla diffusione del contagio da coronavirus.
2' di lettura

Continua a crescere il contagio da coronavirus in Italia. Da domani nove regioni saranno in zona arancione, con l’ingresso di altre tre regioni: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Umbria. Nessuna regione in zona rossa e tutte le altre in zona gialla. Una recrudescenza del contagio che preoccupa la comunità scientifica e la politica.

Non a caso infatti oggi è trapelata la notizia di voler prorogare il divieto di spostamento fra le regioni addirittura fino al 31 marzo, quindi di un altro mese. La linea del governo Conte II quindi sembra essere confermata, nonostante qualcuno nella maggioranza si aspettasse un deciso cambio di passo.

Coronavirus Italia, i dati di oggi

Il bollettino della Protezione Civile non è ancora disponibile (17:14), ma arrivano dei dati frammentati dalle regioni che fanno capire come la circolazione del virus non sia affatto in rallentamento anzi. Nonostante i numeri siano in rialzo, bisogna rilevare il consueto rallentamento nelle analisi dovuto al minor numero di tamponi fatti nei fine settimana.

Una delle regioni più colpite dal virus per numero di nuovi positivi è l’Emilia-Romagna, con 1852 nuovi positivi. Un trend che si conferma e che il presidente di regione Bonaccini, nonostante i lodevoli sforzi nella campagna di prevenzione e contrasto al coronavirus, non riesce ad arrestare.

In Veneto (+718) e in Toscana (+698) si torna sotto quota mille, mentre nel Lazio si arriva a +1048. La Campania, appena passata in zona arancione, conferma numeri negativi: oggi si registrano 1658 nuove infezioni, con una preponderanza di casi nella zona del napoletano.

Nelle Marche e in Abruzzo si è arrivati di poco sotta quota 500, mentre in Puglia se ne contano 758. In Friuli e nell’Alto Adige i nuovi casi sono intorno alle trecento unità, mentre in Sardegna se ne contano solo 33 (ma con un numero molto basso di tamponi).

Coronavirus Italia, i dati dei vaccini

Al momento in Italia sono state fatte 3.456.292 somministrazioni di vaccini contro il coronavirus, significa che le persone vaccinate sono 1.328.162, visto che per ogni vaccinazione completa servono due somministrazioni.

Il totale delle dosi consegnate alle regioni, a partire dal 31 dicembre, è di 4.682.710 unità. Significa che è stato somministrato il 73,7% delle fiale disponibili. La regione più virtuosa da questo punto di vista è la Valle d’Aosta, con il 97,7%, mentre quella che ha fatto peggio è la Calabria, con il 59,6%.

Sono numeri che purtroppo variano di poco, a causa del rallentamento nella distribuzione dei vaccini annunciato dalle case farmaceutiche, che non rispetteranno i contratti stipulati con il governo italiano.

coronavirus italia dati vaccinazioni 21 febbraio 2021
L’elenco delle regioni ordinato per efficienza nella somministrazione dei vaccini contro il coronavirus.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie