Coronavirus, meno ingressi in terapia intensiva

Diminuiscono gli ingressi nelle terapie intensive negli ospedali italiani. Scende anche il numero dei positivi al coronavirus, ma i tamponi sono molto di meno rispetto a ieri. Campania la regione più colpita, poi ci sono Lombardia ed Emilia Romagna.

Coronavirus, meno ingressi in terapia intensiva
Le ultime notizie di oggi 7 febbraio sulla diffusione del contagio da coronavirus con il numero delle vaccinazioni dei positivi e dei posti occupati in ospedale.
2' di lettura

Diminuisce il contagio da coronavirus in Italia, ma scende anche il numero dei tamponi. Come ogni domenica infatti, tendenza che proseguirà anche domani, i tamponi processati sono molti di meno, quindi i dati sul numero dei nuovi positivi non sono solidi.

Oggi si registrano 11641 nuove infezioni a fronte di 206789 tamponi eseguiti. Tra i test processati si contano sia i tamponi molecolari che i test rapidi, scelta criticata da una parte della comunità scientifica per via della poca attendibilità dei test antigenici.

La regione più colpita per incremento di positivi è la Campania, con 1741 casi. Poi c’è la Lombardia, con 1515 e infine l’Emilia Romagna, con 1382. Tutte le altre regioni hanno un numero di nuovi positivi inferiore a 1000.

In Italia ci sono attualmente 427024 positivi. Di questi: 405651 sono in isolamento domiciliare; 19266 sono ricoverati in ospedale con sintomi; 2107 hanno bisogno di cure in terapia intensiva. Il dato positivo in merito ai ricoveri è che oggi l’incremento degli ingressi in terapia intensiva è diminuito rispetto a ieri: 105 rispetto a 144.

Ecco nel dettaglio il numero dei postivi e dei posti letto occupati negli ospedali, divisi per regione. La tabella è stata estratta dal bollettino ufficiale della Protezione Civile di oggi, 7 febbraio:

coronavirus italia 7 febbraio 2021
I numeri dei positivi al coronavirus e dei posti letto occupati negli ospedali, regione per regione.

I decessi sono sempre sopra le duecento unità, se ne contano 270 nelle ultime 24 ore. Questo dato porta il numero delle persone morte per cause riconducibili al coronavirus a 91273.

Le vaccinazioni in Italia procedono spedite, nonostante i rallentamenti nella distribuzione delle dosi vaccinali da parte delle case farmaceutiche. Al momento sono state fatte dalle regioni 2.535.295 vaccinazioni a fronte di 2.890.575 dosi consegnate dal governo (87,7%).

La regione più efficiente da questo punto di vista è la Valle d’Aosta, che è riuscita a iniettare anche la cosiddetta «sesta dose» arrivando al 102,1%. Ci sono poi Campania e Piemonte, rispettivamente a 95,4% e 95,2%.

Le regioni che hanno fatto peggio al momento sono la Liguria, con il 68,3% e la Calabria, con il 73%.

Ecco l’elenco delle regioni ordinate per efficienza nella somministrazione dei vaccini:

coronavirus italia vaccinazioni 7 febbraio 2021
L’elenco delle regioni ordinate per efficienza nella somministrazione dei vaccini contro il coronavirus.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie