Coronavirus Italia oggi. Contagi in aumento: 13.189

Coronavirus Italia oggi (3 febbraio 2021): il bollettino sulla diffusione del contagio da coronavirus regione per regione. I dati aggiornati in tempo reale con flash da tutto il mondo e novità sulla somministrazione dei vaccini.

Coronavirus Italia oggi: bollettino regione per regione LIVE
Coronavirus Italia oggi 28 gennaio 2021: il bollettino sulla diffusione del contagio da coronavirus regione per regione e i dati e le notizie aggiornate in tempo reale.
13' di lettura

Deciso aumento dei nuovi casi di infezioni da coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore sono stati 13.189 a fronte dei 9.660 di ieri. In ascesa anche il numero dei tamponi (oggi 279.307, ieri 244.429), per un tasso positivi/test che risale al 4,7% (ieri 3,9%). Le vittime sono 476 (ieri erano state 499), per un totale di 89.820.

In totale da inizio epidemia i casi sono 2.583.790, i morti 89.820. Gli attualmente positivi sono 434.722 (-3.043), i guariti e i dimessi 2.059.248 (+15.748), in isolamento domiciliare ci sono 412.506 persone (-2.728).

Dall’inizio dell’emergenza sono state contagiate dal covid-19 2.583.790 persone mentre ne sono morte 89.820. I dimessi/guariti in 24 ore sono 15.748 che portano il totale delle persone che dall’inizio dell’emergenza hanno superato il virus a 2.059.248. Sono 3.043 in meno gli attualmente positivi, ovvero le persone con covid-19 in carico al sistema sanitario nazionale. In totale a oggi in Italia sono 434.722 le persone positive al coronavirus.

Calano i ricoveri in terapia intensiva nel nostro Paese legati al coronavirus: sono 2.145, 69 in meno di ieri.

Lombardia, 1.738 nuovi contagi

In Lombardia i nuovi casi positivi di Coronavirus sono 1.738 (di cui 80 ‘debolmente positivi’). Il totale complessivo di guariti/dimessi è 467.193 (+906), di cui 3.164 dimessi e 464.029 guariti. In terapia intensiva: 359 (-2); ricoverati non in terapia intensiva: 3.554 (+10). Il totale complessivo dei decessi è di 27.259 (+46). Tamponi effettuati: 38.651 (di cui 28.390 molecolari e 10.261 antigenici), totale complessivo: 5.743.914.

In Sicilia 886 casi

Sono 886 i nuovi casi di coronavirus in Sicilia. Gli attuali contagiati ammontano a 41.122: 1.317 ricoverati con sintomi, 193 in terapia intensiva (7 del giorno), 9 in meno di ieri, 39.612 in isolamento domiciliare. Salgono a 3.579 i deceduti, 34 in piu’. I dimessi guariti sono 94.038, +1.343. I casi totali 138.739, con un aumento dei tamponi effettuati pari a 24.130.

In Trentino altri 261 positivi

In Trentino sono 38 i nuovi casi positivi al molecolare e 223 all’antigenico; 3 decessi ma anche un ulteriore calo del numero dei ricoverati Covid in ospedale. Sono dati in chiaro scuro quelli presentati oggi dal bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, che informa anche sull’andamento delle vaccinazioni, stamani giunte a quota 24.000. Nel dettaglio, dei nuovi positivi 68 sono asintomatici e 189 pauci sintomatici. I nuovi contagi fra bambini o ragazzi in età scolare sono 35 (le classi in quarantena ieri erano 36) e fra questi 6 hanno meno di 2 anni ed altri 7 un’età compresa tra 3 e 5 anni. Sono 48 invece i nuovi contagi fra gli ultra settantenni. Come accennato, continua il trend di decrescita del numero di ricoverati in ospedale causa coronavirus. Ieri sono state registrate 26 dimissioni, a fronte di 10 nuovi ricoveri. Attualmente quindi i pazienti ricoverati sono 191, di cui 33 in rianimazione. In ospedale è avvenuto anche 1 dei 3 decessi riportati oggi: si tratta di 3 uomini di età compresa fra gli 80 ed i 95 anni. I nuovi guariti invece sono 155 per un totale di 24.329. Sul fronte delle analisi, ieri sono stati processati 1.993 tamponi molecolari (877 all’Ospedale Santa Chiara di Trento e 1116 alla Fem) mentre sono 1297 i rapidi antigenici notificati all’Azienda sanitaria. A proposito di tamponi, da aggiungere che i molecolari hanno confermato la positività di 38 persone il cui contagio era stato individuato nei giorni scorsi dai test rapidi. Infine i vaccini: stamane risultavano somministrate 22.400 dosi (di cui 8.137 richiami); quelle riservate ad ospiti di residenze per anziani sono arrivate a quota 5.945.

Calabria, altri 318 contagiati

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 497.810 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 526.244 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 33.426 (+318 rispetto a ieri), quelle negative 464.384. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute. I casi confermati oggi sono cosi’ suddivisi: Cosenza 115, Catanzaro 32, Crotone 6, Vibo Valentia 25, Reggio Calabria 140, Altra Regione o Stato estero 0. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 100.

Lazio, 1373 positivi

Nel Lazio su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (+1.373) e quasi 16 mila antigenici per un totale di oltre 27 mila test, si registrano 1.164 casi positivi (+322), 49 decessi (-3) e +2.119 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre calano i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Sardegna, superati i 1000 morti

Calano ancora i ricoveri di pazienti Covid in Sardegna, dal 24 gennaio scorso in zona arancione. Migliorano i dati complessivi dell’epidemia nell’isola, che spera di tornare ‘gialla’ a breve, dopo i 14 giorni successivi allo spostamento nella zona con piu’ severe restrizioni anti-contagio. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti e’ sceso al 3,2%. I nuovi casi sono 143, secondo l’ultimo aggiornamento dell’Unita’ di crisi regionale, dato che porta a 38.874 il totale delle positivita’ al coronavirus accertate dal marzo 2020. Si registrano 7 decessi, numero che porta il numero complessivo delle vittime a 1.001.

In Emilia Romagna, 1.047 contagi e 76 morti

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 221.615 casi di positività, 1.047 in più rispetto a ieri, su un totale di 23.806 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi, rispetto al numero di tamponi fatti da ieri, è del 4,4%. Purtroppo, si registrano 76 nuovi decessi: 6 a Piacenza (4 donne – rispettivamente di 72, 78, 90, 96 anni – e 2 uomini, di 54 e 88 anni); 1 a Parma (un uomo di 64 anni); 6 in provincia di Reggio Emilia (3 donne, di cui 2 di 89 e 1 di 91 anni, e 3 uomini, di cui 1 di 75 e 2 di 77 anni); 6 nella provincia di Modena (4 donne – rispettivamente di 76, 80, 81, 97 anni – e 2 uomini, di 74 e 86 anni); 29 in provincia di Bologna (16 donne: 51, 76, 79, 83, 85, 86, 3 di 88, 2 di 89, 90, 2 di 91, 92, 96 anni; e 13 uomini: 56, 67 anni – quest’ultimo deceduto a Imola – poi 73, 74, 79, 82, 85, 2 di 86, 2 di 90, 93, 94 anni); 5 nella provincia di Ferrara (tutti uomini, di 64, 66, 71, 80, 91 anni); 5 in provincia di Ravenna (4 donne – rispettivamente di 72, 88, 90, 92 anni – e un uomo di 81 anni); 15 in provincia di Forlì-Cesena (5 donne, di cui 2 di 82, 1 di 91, 1 di 95 e 1 di 97 anni, e 10 uomini: 71, 2 di 73, 78, 83, 84, 87, 91, 92, 94 anni); 3 nel riminese (tutti uomini, di 77, 80, 81 anni).

Piemonte, 819 nuovi contagi

In Piemonte sono 819 nuovi le persone risultate positive al coronavirus (di cui 140 dopo test antigenico), pari al 4,4% dei 18.699 tamponi eseguiti, di cui 11.574 antigenici. Degli 819 nuovi casi, gli asintomatici sono 336 (41,0%). I casi sono così ripartiti: 184 screening, 413 contatti di caso, 222 con indagine in corso, per ambito: 36 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 77 scolastico, 706 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 229.223 così suddivisi su base provinciale: 20.484 Alessandria, 11.913 Asti, 7.900 Biella, 31.502 Cuneo, 17.983 Novara, 119.701 Torino, 8528 Vercelli, 8235 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1162 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1815 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 147( – 5 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.092( – 46 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 9.796 I tamponi diagnostici finora processati sono 2.547.730 (+ 18.699 rispetto a ieri), di cui 1.039.862 risultati negativi.

Campania, 1539 positivi e 17 morti

Resta stabile in Campania il tasso di contgagio, oggi al 7,92% contro l’8,04 di ieri. I nuovi positivi al coronavirus sono 1.539, di cui 81 sintomatici, su 19.429 test eseguiti.

Diciassette le nuove vittime, di cui sei nelle ultime 48 ore e 11 risalenti ai giorni precedenti. Sono 1.264 guariti. In lieve calo la pressione sugli ospedali: i posti in terapia intensiva occupati sono 100, tre in meno di ieri, e quelli di degenza 1.475.

Liguria, 233 contagiati

Sono 233 i nuovi positivi al Coronavirus oggi in Liguria, a fronte di 3.783 tamponi molecolari, a cui si aggiungono 2.737 tamponi processati con test antigenico rapido effettuati nelle ultime 24 ore. Lo comunica la Regione Liguria. I decessi sono 27 mentre gli ospedalizzati sono cresciuti di 11 unità.

San Marino, 28 nuovi contagi

Nella Repubblica di San Marino, nelle ultime 24 ore, si sono registrate 28 nuove positività al coronavirus. Considerati i 20 guariti, i casi attivi salgono a 253. All’ospedale di Stato sono ricoverate 20 persone delle quali otto si trovano nel reparto di terapia intensiva.

Val d’Aosta, 11 positivi

Sono scesi sotto la soglia di 200 i contagiati attuali dal Covid-19 in Valle d’Aosta. I morti dall’inizio della pandemia restano 406 (uno nelle ultime 24 ore, di cui 210 uomini e 196 donne (eta’ media 83,5). Secondo il bollettino della Regione Valle d’Aosta – in base ai dati diffusi dall’Usl – ora i casi positivi sono 189 (12 in meno di ieri). Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 11 nuovi positivi. Le guarigioni sono state 22. I pazienti ricoverati nell’ospedale regionale Umberto Parini di Aosta sono 20, di cui 3 in rianimazione, e 9 quelli che si trovano nell’ospedale da campo allestito dall’esercito nelle periferia del capoluogo regionale.

Abruzzo, 449 contagiati dal coronavirus

Sono complessivamente 43663 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 449 nuovi casi (tra 4 mesi e 90 anni). I positivi con etàinferiore ai 19 anni sono 109, di cui 10 in provincia dell’Aquila, 37 in provincia di Pescara, 33 in provincia di Chieti e 29 in provincia di Teramo. Ci sono stati 4 nuovi morti e il tolare sale a 1482 (tutti tra 59 e 89 anni, 2 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti).

In Puglia 1044 contagi, 46 morti

In Puglia sono stati registrati 10.793 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 1.044 casi positivi: 352 in provincia di Bari, 104 in provincia di Brindisi, 80 nella provincia BAT, 123 in provincia di Foggia, 83 in provincia di Lecce, 297 in provincia di Taranto, un residente fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota,

Sono stati, inoltre, registrati 46 decessi: 12 in provincia di Bari, 14 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.336.292 test, 70.194 sono i pazienti guariti e 51.715 sono i casi attualmente positivi.
In Umbria 458 nuovi positivi
Aumentano del 62% i nuovi contagi al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore: sono 458, su 4.330 tamponi molecolari analizzati e 3.693 test antigenici, con un tasso di positivitàdel 10,57 sui soli tamponi molecolari e del 5,7 sul dato complessivo, in entrambi i casi in aumento rispetto a ieri. Secondo i dati della Regione aggiornati al 3 febbraio, si registrano altri nove morti (810 dall’inizio della pandemia) e 222 guariti (30.126 in tutto). Si ferma l’ascesa dei ricoverati, solo uno in più rispetto a ieri, ma salgono a 64 (tre in piu’) i pazienti in terapia intensiva. Gli attualmente positivi sono 5.999.

Friuli Venezia Giulia, 499 contagiati dal coronavirus

In Friuli Venezia Giulia su 8.502 tamponi molecolari sono stati rilevati 499 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,86%. Sono inoltre 3.195 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 193 casi (6,04%). I decessi registrati sono 17, a cui si aggiungono 10 pregressi di data antecedente il 28 gennaio; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63 mentre quelli in altri reparti scendono a 561. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.471, con la seguente suddivisione territoriale: 564 a Trieste, 1.196 a Udine, 547 a Pordenone e 164 a Gorizia. I totalmente guariti sono 53.371, i clinicamente guariti salgono a 1.591, mentre le persone in isolamento scendono a 10.556. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 68.613 persone con la seguente suddivisione territoriale: 13.678 a Trieste, 30.334 a Udine, 15.550 a Pordenone, 8.226 a Gorizia e 825 da fuori regione.

In Veneto 629 contagiati dal coronavirus

Sono 629 i nuovi casi di coronavirus registrati in Veneto a fronte di 39 mila tamponi effettuati nelle 24 ore (1,61% di incidenza) per totale di 313.945 contagi dall’inizio dell’emergenza ad oggi. Il numero dei ricoverati scende a 2.069 (ad un posto letto di differenza dal picco della prima ondata del 31 marzo). Sono 57 i decessi nelle ultime 24 ore per un totale di 9.103 dal 21 febbraio scorso ad oggi.

Alto Adige, 653 contagi e 5 morti

L’ultimo bollettino coronavirus segnala per l’Alto Adige altri cinque decessi e 653 nuovi casi. Nelle ultime 24 ore sono stati esaminati 3.361 test pcr e sono state trovate 314 nuove infezioni. A questi vanno aggiunti 339 test antigenici positivi. I pazienti sono 241 (ieri 233) nei normali reparti ospedalieri, 159 (invariato) nelle cliniche private e 32 (34) nelle unità di terapia intensiva. Per la prima volta, più di 14.000 altoatesini sono in quarantena (14.078).

Monoclonali e vaccino, così battiamo il coronavirus

«Monoclonali e vaccino, due armi strategiche che ci consentiranno di sconfiggere il virus». Lo sottolinea il direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, in un post su Facebook facendo il punto sui nuovi strumenti disponibili nella lotta a Covid-19.

Toscana, 551 contagiati

I nuovi casi positivi di coronavirus registrati in Toscana sono 551 su 17.586 test, di cui 10.508 tamponi molecolari e 7.078 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 3,13% (6,4% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto Eugenio Giani, presidente della Regione, sulla sua pagina Facebook. Rispetto a ieri è più elevato sia il numero di positivi (erano 399) sia il numero di test (erano 14.920): sale il tasso di nuovi casi (era del 2,67%), ma scende lievemente quello sulle ‘prime diagnosi’ (era del 6,7%).

Marche, i positivi sono 408

Nelle ultime 24ore nelle Marche 408 positivi al coronavirus rilevati tra le nuove diagnosi. Sono stati testati 5.005 tamponi: 3.038 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.253 nello screening con percorso Antigenico) e 1.967 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,4%). Nel Percorso Screening Antigenico, in base ai 1.253 test, sono stati riscontrati 85 positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 7%. Tra i 408 positivi delle nuove diagnosi, il numero piu’ alto in provincia di Ancona (173), 77 in quella di Pesaro Urbino, 52 nel Fermano e 52 in provincia di Macerata, 41 in provincia di Ascoli Piceno e 13 fuori regione.

Il vaccino Sputnik, una sorpresa

«E’ un vaccino con dei problemi, più per come è stato sperimentato che per le potenzialità del vaccino stesso. Le due dosi non danno risultati da urlo se paragonati a Pfizer e Moderna e non c’è stata una sperimentazione ampia sui soggetti di una certa età». Così l’infettivologo Massimo Galli a “The Breakfast Club” su Radio Capital, sul vaccino AstraZeneca.

«Andare a dare ai più anziani un vaccino che non ha dato risultati eccellenti nella sperimentazione – aggiunge – non mi sembra una grande idea. Se mi farei il vaccino AstraZeneca? Non avendo alternative al momento lo farei. Fortunatamente pero’ ne ho fatto un altro. ‘Sputnik’ con dati oltre le aspettative. Sono rimasto colpito dal risultato. Un risultato anche piu’ pulito degli altri perche’ hanno escluso dalle sperimentazioni chi aveva già avuto la malattia. E’ evidente che i risultati di Sputnik sono superiori a quelli ottenuti da Astrazeneca».

In Russia altri 16.474 contagi

Secondo l’ultimo bollettino sanitario disponibile, relativo a ieri, in Russia si sono registrati 16.474 nuovi contagi da coronavirus e 526 decessi. Si tratta del secondo giorno consecutivo che si rilevano meno di 17mila contagi, un decimo dei quali (1.748 persone) non ha sintomi. I nuovi casi sono stati rilevati in tutte le 85 amministrazioni, la maggior parte a San Pietroburgo (1.916). A Mosca sono state registrate 1.545 infezioni mentre nella regione della capitale 773.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie