Coronavirus Italia, cambiano i colori. Ristoranti si riapre?

Coronavirus Italia: cambiano di nuovo i colori dopo l'ultimo monitoraggio sulla diffusione del coronavirus nella Penisola, 17 Regioni in gialle 3 arancione. Ma saranno inserite anche delle micro zone rosse. In Provincia di Bolzano è lockdown. Si teme la variante inglese. La situazione nelle scuole. Verso una riapertura serale dei locali in area gialla.

Coronavirus Italia, cambiano i colori. Ristoranti si riapre?
Coronavirus Italia: cambiano di nuovo i colori dopo l'ultimo monitoraggio sulla diffusione del coronavirus nella Penisola 17 Regioni in gialle 3 arancione.
3' di lettura

Cambia di nuovo la mappa dei colori rispetto al rischio di contagio da coronavirus in Italia e si potrebbe andare verso una cauta riapertura dei ristoranti e dei bar anche la sera. Lunedì la nuova mappa del rischio coronavirus nella Penisola sarà composta da 17 territori in zona gialla (16 Regioni più la Provincia Autonoma di Trento), 3 arancioni (Puglia. Umbria, che ha al suo interno alcune mini zone rosse per il contagio da variante inglese, e Sicilia).

Per queste regioni, così come per la Provincia Autonoma di Bolzano (che da lunedì è in lockdown), le ordinanze scadranno il 15 febbraio.

Dove si ritorna al Dad

Cambierà dunque colore la Sardegna, che da lunedì diventa gialla (da arancione). Intanto, il governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio, ha ripristinato la didatti a distanza per le scuole superiori della Regione, una decisione che potrebbe presto essere adottata anche in Campania.

E del resto, lo stesso Comitato Tecnico Scientifico ha evidenziato come la riapertura delle scuole ha avuto un impatto sui contagi per l’aumento della mobilità, ma ci sono anche «comportamenti che non garantiscono il corretto distanziamento sociale e causano un riacutizzarsi della circolazione del coronavirus»

Dove preoccupa la variante inglese

Il timore in questo momento è per la diffusione della variante inglese, molto più contagiosa del ceppo che circola in Italia e quindi potenzialmente anche più letale (più contagi, ospedali più pieni, più morti). E infatti le micro zone rosse nel perugino sono state decise proprio dove quel tipo di mutazione si è più diffuso.

Variante inglese del coronavirus che è stata individuata anche nella Provincia Autonoma di Bolzano, dove l’elevato numero di casi rispetto alla popolazione, ha contribuito alla decisione di imporre il cosiddetto “lockdown di Carnevale”. Chiuderanno i negozi, le scuole solo in Dad e non sarà consentito lo spostamento tra i comuni. Piena zona rossa.

Gli ultimi numeri sulla pandemia consegnano un generale peggioramento della situazione. Le Regioni a rischio alto sono ora 3 (era una soltanto), e quelle a rischio basso si sono ridotte a 7 (erano 10). Lo ha confermato il monitoraggio settimanale della Cabina di Regia.

Timide riaperture in zona gialle

Nel frattempo, comunque, il Comitato tecnico scientifico ha fissato le regole per la riapertura serale dei ristoranti in zona gialle (e a pranzo nelle aree arancioni). Ma con delle restrizioni.

Al momento si tratta di suggerimenti che dovranno passare il vaglio del governo.

Il Cts ha analizzato le proposte arrivate nei giorni scorsi dalla Confcommercio e dalla Confesercenti. Ne è venuto fuori un nuovo protocollo.

C’è stato un primo via libera del vice ministro della Salute, Paolo Sileri, convinto che i locali possano riaprire fino alle 22, ma con controlli rigidi. E si farà una distinzione tra i locali che hanno a disposizione o meno dei tavoli per il consumo.

Per riaprire i ristoranti la sera

Per il Cts nei ristoranti dovrà rimanere l’obbligo delle mascherine e il numero massimo di persone a un tavolo (quattro se non si tratta di conviventi), oltre alla distanza minima di un metro tra il tavolo e nei luoghi di passaggio. Con un bollino da esporre all’esterno del locale con il numero massimo di presenze rispetto alla capienza del locale.

E per i bar

Per i bar il servizio al banco dovrà comunque garantire la distanza di un metro tra le persone e bisogna evitare gli assembramenti di persone alla cassa o in attesa di essere servite.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie