Coronavirus Italia oggi: il bollettino regione per regione

Coronavirus Italia oggi: il bollettino sulla diffusione regione per regione del contagio da coronavirus. I dati aggiornati in tempo reale con flash da tutto il mondo e novità sulla somministrazione dei vaccini e le decisioni del governo e di amministratori regionali.

Coronavirus Italia oggi: il bollettino regione per regione
Coronavirus Italia oggi: il bollettino sulla diffusione regione per regione del contagio da coronavirus e dati aggiornati in tempo reale con flash da tutto il mondo.
11' di lettura

Sono 13.331 i nuovi casi di infezioni da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, in lieve calo rispetto ai 13.633 di ieri. I decessi sono 488, in aumento invece (ieri 472). I tamponi sono 286.331, in aumento di 21.603 rispetto a ieri. Il tasso di positività scende a 4.65 dal 5,1% di ieri.

Prosegue anche la riduzione dei ricoveri: le terapie intensive sono 4 in meno (ieri -28), con 144 ingressi del giorno (ieri 174), e scendono a 2.386, mentre i ricoveri ordinari calano di 288 unita’ (ieri 354), portando il totale attuale a 21.403.

Il numero totale di decessi dall’inizio dell’epidemia in Italia sale a 85.162. In aumento i guariti, oggi 16.062 (ieri pero’ 27.676), per un totale di 1.871.189.

La regione con piu’ casi nelle 24 ore e’ anche oggi la Lombardia, +1.535 (ieri +1.969), seguita da Emilia Romagna con +1.310 (ieri +1.347) e Lazio con +1.297 (ieri +1.142), quindi Sicilia con +1.158 (ieri +1.355), Campania con +1.150 (ieri +1.106), Veneto con +1.030 (ieri +1.198).

I casi totali da inizio epidemia sono 2.455.185 (ieri 2.441.854). Il numero di persone attualmente positive e’ di 498.834, in calo di 3.219 rispetto a ieri che pero’ aveva registrato un -14.515. Di questi positivi, in isolamento domiciliare sono 475.045 (ieri 477.972).

La campagna di vaccinazione

Arriva a quota 1.331.045 il numero delle vaccinazioni somministrate in Italia, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute aggiornati alle 16.28 di oggi, sabato 23 gennaio. Il vaccino è stato inoculato a 837.853 donne e 493.192 uomini.

Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari e sociosanitari (863.183), seguito da personale non sanitario (321.227) e ospiti delle strutture sanitarie (133.736). Ad oggi vaccino somministrato anche a 12.899 persone over 80. Le regioni con la percentuale maggiore di somministrazioni rispetto alla dotazione sono Provincia autonoma Bolzano (100,2%) e Piemonte (82,4%).

Di seguito nel dettaglio le singole regioni: Abruzzo, (54,1%), Basilicata (63,5%), Calabria (42,3%), Campania (76,4%), Emilia-Romagna (76,3%), Friuli Venezia-Giulia (74,1%), Lazio (74,7%), Liguria (55,3%), Lombardia (71,1%), Marche (71,4%), Molise (54,4%), Provincia autonoma Bolzano (100,2%), Provincia di Trento (76,6%), Piemonte (82,4%), Puglia (77,5%), Sardegna (64,9%), Sicilia (56%), Toscana (77%), Umbria (68,6%), Valle d’Aosta (74,6%), Veneto (79,4%).

Sotto la situazione nel dettaglio in tutte le regioni italiane

Vaccino AstraZeneca, prima di partire è già in ritardo

Variante inglese è allarme

Sequestrati farmaci illegali anticoronavirus

Così ieri in Italia

Liguria, 298 contagiati

Ore 18.00 – Sono in tutto 298 nuovi casi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Liguria su un totale di 3854 tamponi effettuati. E questo il dato diffuso dalla task force sanitaria al lavoro per l’emergenza in Liguria, nel consueto bollettino giornaliero. Ad oggi si registrano in tutto 656 pazienti ospedalizzati, 20 in meno di ieri, 65 dei quali ricoverati nei reparti di terapia intensiva.Sul territorio della Regione le persone in isolamento domiciliare sono ad oggi 3914 in tutto.I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 17.

Lombardia, 1535 nuovi positivi al coronavirus

Ore – 17.46 – Sono 1.535 i nuovi positivi in Lombardia, nelle ultime 24 ore, a fronte di 31.809 tamponi effettuati, su un totale di 5.414.816 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino di oggi del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 104 decessi che portano il numero delle vittime complessive a 26.622. Le persone ricoverate con sintomi, in Lombardia, sono 3.499, 389 (+14) in terapia intensiva. I guariti/dimessi dall’inizio dell’emergenza sono 444.809 (+2.178). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 466, Bergamo 73, Brescia 219, Como 94, Cremona 29, Lecco 71, Lodi 48, Mantova 108, Monza e Brianza 119, Pavia 107, Sondrio 53, Varese 96.

Sicilia, 1.158 contagi e 33 morti

Ore 17.45 – Sono 1.158 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, a fronte di 23.465 tamponi effettuati, su un totale di 1.583.888 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 33 decessi che portano il totale delle vittime, sull’isola, a 3.194. E’ quanto si legge nel bollettino di oggi del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Il numero degli attualmente positivi in Sicilia raggiunge quota 47.627 (+338) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 1.444, di cui 223 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 45.960 pazienti. I guariti/dimessi dall’inizio dell’emergenza sono ad oggi 78.056 (+787). Dei nuovi casi registrati 359 sono nella provincia di Palermo, 207 a Catania, 259 a Messina, 42 a Caltanissetta, 92 a Trapani, 18 a Siracusa, 52 a Enna, 18 a Ragusa e 28 ad Agrigento.

Lazio, trovati 1297 positivi

Ore 17.45 – Oggi nel Lazio su oltre 12 mila tamponi (+168) e quasi 18 mila antigenici per un totale di oltre 30 mila test, si registrano 1.297 casi positivi (+156), 42 i decessi (-11) e +2.435 i guariti. Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città rimangono stabili a quota 600 .

Sardegna, i nuovo contagi sono 191

Ore 17.42 – Sono 36.876 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 191 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 550.085 tamponi per un incremento complessivo di 2.649 test rispetto a ieri, per un tasso di positivita’ pari al 7,2% (ieri era al 6%). Si registrano 10 decessi (946 in tutto). Sono invece 457 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+8 rispetto al dato di ieri), sono invece 46 (-6) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.520. I guariti sono complessivamente 18.459 (+167), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 448. Sul territorio, dei 36.876 casi positivi complessivamente accertati, 8.467 (+36) sono stati rilevati nella Citta’ Metropolitana di Cagliari, 6.111 (+21) nel Sud Sardegna, 2.994 (+17) a Oristano, 7.407 (+44) a Nuoro, 11.897 (+73) a Sassari.

Calabria, altri 402 potivi

Ore 17,30 – In Calabria le persone risultate positive al Coronavirus sono 30.861 (+402 rispetto a ieri), quelle negative 441.826. Ad oggi sono stati sottoposti a test 472.687 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 497.688 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: a Cosenza i casi attivi 4.538 (56 in reparto Azienda ospedaliera di Cosenza, 15 in reparto al presidio di Rossano;14 al presidio ospedaliero di Acri, 14 al presidio ospedaliero di Cetraro; 12 all’ospedale da Campo, 10 in terapia intensiva, 4.417 in isolamento domiciliare), casi chiusi 4.517 (4.277 guariti, 240 deceduti)

Val d’Aosta, 5 nuovi casi

Ore 17.20 – Sono cinque i nuovi casi positivi al Covid registrati in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore. I positivi attuali, in calo, sono 327. Di questi 43 sono ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva e 282 in isolamento domiciliare. Stabile a 300 il numero dei decessi dall’inizio della pandemia

Campania, i contagiati sono 1.150

Ore 16.50 – È in leggero calo la curva dei contagi in Campania. I dati delle ultime 24 ore segnalano 1.150 positivi (133 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui 66 sintomatici. I tamponi effettuati sono 15.663 (di cui 2.040 antigenici). Il rapporto positivi/test è del 7,34% (il dato precedente era del 7,99%). I deceduti sono 29, i guariti 801. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 114 (in crescita rispetto al dato precedente) su 656 disponibili. Sono 1.437 i posti letto di degenza occupati su 3.160 disponibili.

Abruzzo, 221 contagi da coronavirus

Altri dieci morti in Abruzzo e 221 nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore secondo il report regionale. In particolare dei 221 casi di oggi sono di età compresa tra 1 e 97 anni, in particolare 11 in provincia dell’Aquila, 63 in provincia di Chieti, 79 in provincia di Pescara e 46 in provincia di Teramo, mentre 2 sono residenti fuori regione. Sono stati eseguiti invece 3848 tamponi molecolari e 5399 test antigenici. Nella giornata di oggi si registrano 10 deceduti, di cui 3 risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl). I guariti sono 299 e salgono complessivamente a 28768; gli attualmente positivi sono invece 10411, (-88 rispetto a ieri, 427 ricoverati in area medica (-14), 41 ricoverati in terapia intensiva (+1), 9943 in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (-75).

Friuli Venezia Giulia, 440 contagi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.044 tamponi molecolari sono stati rilevati 440 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,25%. Sono inoltre 3.195 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 239 casi (7,48%). I decessi registrati sono 22, ai quali si aggiungono 2 decessi avvenuti il 14 e 27 dicembre 2020. I ricoveri nelle terapie intensive sono 63 mentre quelli in altri reparti 672. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 2.230, con la seguente suddivisione territoriale: 519 a Trieste, 1.054 a Udine, 506 a Pordenone e 151 a Gorizia. I totalmente guariti sono 48.248, i clinicamente guariti salgono a 1.457, mentre scendono le persone in isolamento che oggi risultano essere 11.163. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 63.833 persone con la seguente suddivisione territoriale: 12.953 a Trieste, 28.010 a Udine, 14.346 a Pordenone, 7.737 a Gorizia e 787 da fuori regione.

Emilia Romagna, oggi 1.310 contagi

Ore 16.02 – Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 209.235 casi di positività, 1.310 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.676 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e’ del 5,3%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, in questa prima fase riguardante il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani.

Alle 15.30 sono state somministrate complessivamente oltre 127mila dosi. La Regione ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite questa settimana – decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech – anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Basilicata, 62 nuovi contagi

Ore 15.18 – In Basilicata ieri sono stati analizzati 1.105 tamponi molecolari: 62 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 59 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati due decessi, con il totale delle vittime lucane fermo quindi a 300. Sale da 88 a 93 il numero delle persone ricoverate negli ospedali, scende da cinque a quattro quello dei posti occupati nelle terapie intensive, tre al San Carlo di Potenza e uno al Madonna delle Grazie di Matera.

Con 100 guariti (in totale 5.402) i lucani attualmente positivi sono scesi da 6.751 a 6.709 (6.616 in isolamento domiciliare). Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 204.167 tamponi molecolari, 189.118 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 126.867 persone.

In Puglia 1023 casi

Ore 15.06 – Oggi in Puglia, a fronte di 10.333 test per l’infezione da coronavirus sono stati registrati 1.023 casi positivi: 334 in provincia di Bari, 63 in provincia di Brindisi, 74 nella provincia BAT, 163 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 283 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. Si contano inoltre 11 decessi: 7 in provincia di Bari, uno in provincia di Foggia, 3 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.240.449 test, 57.555 sono i pazienti guariti e 54.615 sono i casi attualmente positivi.

In Toscana 520 nuovi contagiati

Ore 12.31 – I nuovi casi registrati in Toscana sono 520 su 15040 test di cui 10008 tamponi molecolari e 5032 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,46%.

Lo ha scritto, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani aggiungendo: «Continuiamo a impegnarci per limitare sempre di più i contagi, coraggio Toscana».

Il report odierno evidenzia un aumento di casi e di test rispetto a quello di ieri quando i nuovi contagi erano stati 429 su 14.059 test.

Trentino Alto Adige, i casi sono 552

Ore 12.28 – Tre decessi e 552 nuovi casi: sono i dati dell’ultimo bollettino coronavirus in Alto Adige. I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.418 tamponi pcr e registrati 247 nuovi casi positivi. Inoltre 305 test antigenici positivi. Nei normali reparti ospedalieri si trovano 219 pazienti covid (ieri 227), invariato il numero di ricoveri nelle cliniche private (160) e in terapia intensiva (24). Torna a salire verso soglia 12 mila il numero degli altoatesini in quarantena, che ora sono 11.996 (ieri 11.762).

Marche, 397 contagi

Ore 11.45 – Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 397 nuovi casi di infezioni da coronavirus, il 25,4% rispetto ai 1.565 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi; il giorno precedente, i positivi erano stati 437, il 24,9% rispetto ai 1.752 test effettuati. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica e’ salito cosi’ a 52.378.

In Veneto 1030 positivi

ore 11.43 – E’ di 1.030 nuovi positivi (ieri 1.198) e 92 vittime (ieri 75) in 24 ore il bilancio della pandemia di Coronavirus in Veneto. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero di questa mattina alle ore 8. I contagiati salgono a 304.717 e le vittime totali sono 8.531. Prosegue il trend di calo dei ricoverati sia in area non critica (-92), sia in Intensiva

Situazione allo Spallanzani

Ore 11.00 – I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali dall’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma sono a questa mattina 1.845. Si legge nel bollettino medico quotidiano dell’Inmi Spallanzani.

Focolaio in una casa di riposo

Ore 10.50 – Un nuovo focolaio con 25 anziani positivi al coronavirus è stato individuato in una casa di riposo di Capizzi (Messina), un borgo dei Nebrodi dove erano state già contagiate circa 100 persone dopo una festa di compleanno. Il paese, che conta 3.100 abitanti, era stato gà dichiarato zona rossa e ora vive un’emergenza da coronavirus con 69 positivi e 107 in quarantena. I dati sono stati diffusi dal sindaco Leonardo Principato Trosso che ha lanciato un appello perchè siano intensificate le misure di protezione. Un’altra emergenza si vive nel vicino comune di Mistretta dove, oltre a un decesso, sono stati accertati 69 casi di contagio

Solo 790.251 sanitari vaccinati

Ore 10.30 – «Sono, a oggi, solamente 790.251 le dosi di vaccino contro il coronavirus somministrate agli operatori sanitari, su un totale di 1.312.275. Ben 397.583 – ha dichiarato il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli – sono state invece iniettate a personale non sanitario e non appartenente alle altre aree a rischio, quelle degli ospiti delle Rsa e degli over 80″.

«È inaccettabile – ha aggiunto – vedere persone che non svolgono un’attività così rischiosa essere sottoposte al vaccino contro il coronavirus e osservare una larga parte della professione medica non ancora vaccinata».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie