Coronavirus mondo. Germania: ci saranno ladri di vaccini

Situazione in miglioramento in Francia e Regno Unito. Lockdown in Austria e nuove zone rosse in Italia. In Spagna si è chiesto il licenziamento del direttore dell'organo che gestisce l'emergenza coronavirus. Intanto in Germania ci si prepara per possibili assalti ai camion che trasporteranno i vaccini.

Coronavirus mondo 14 novembre 2020
Coronavirus nel mondo: l'Europa è divisa. Da un lato i dati sono in leggero miglioramento mentre in Paesi come l'Austria e la Grecia si continuano a imporre nuove restrizioni.
5' di lettura

In tutta Europa i Paesi stanno inasprendo le restrizioni di pari passo con l’aumento dei contagi di Coronavirus. In Austria martedì entrerà in vigore un nuovo lockdown mentre in Francia gli esperti chiedono cautela.

In Germania intanto le autorità sono sempre più preoccupate per quando arriverà un vaccino contro il Coronavirus. C’è la possibilità che i camion per il trasporto delle dosi vengano assaltati dai malviventi.

I casi totali nel mondo

  • 10.755.754 Stati Uniti
  • 8.773.479 India
  • 5.810.652 Brasile
  • 1.915.677 Francia
  • 1.887.836 Russia
  • 1.458.591 Spagna
  • 1.321.042 Regno Unito
  • 1.296.378 Argentina
  • 1.182.697 Colombia
  • 1.107.303 Italia
  • 997.393 Messico
  • 930.237 Peru
  • 785.093 Germania
  • 749.525 Iran
  • 746.945 Sudafrica

I morti nel mondo

  • 244.448 morti Stati Uniti
  • 164.737 morti Brasile
  • 129.188 morti India
  • 97.624 morti Messico
  • 51.396 morti Regno Unito
  • 44.139 morti Italia
  • 42.600 morti Francia
  • 41.034 morti Iran
  • 40.769 morti Spagna
  • 35.067 morti Peru
  • 35.045 morti Argentina
  • 33.669 morti Colombia
  • 32.536 morti Russia
  • 20.153 morti Sudafrica

Germania: allarme rapine

Mentre in alcune zone del mondo sembra che il contagio stia cominciando a rallentare, dalla Germania arriva l’allarme di Detlef Trefzger, Ceo della Kuehne + Nagel, azienda di trasporti e logistica. Il timore è che, quando sarà pronto un vaccino e bisognerà trasportarlo in modo massiccio, ci saranno degli attentati ai camion trasportatori per accaparrarsi prima le dosi.

I vaccini contro il Coronavirus saranno infatti molto ambiti, oltre a essere preziosissimi. Quasi sicuramente saranno destinati alle fasce a rischio, quindi persone con particolari condizioni di salute o personale sanitario. Gli altri dovranno aspettare dei mesi prima di potersi vaccinare.

Ecco che nel sistema potrebbe quindi innestarsi la criminalità organizzata, che potrebbe fare milioni acquisendo illegalmente i vaccini e rivendendoli a chi non è disposto ad aspettare. Un mercato, potenzialmente, enorme.

La Germania si sta già preparando anche per blindare quei centri che saranno lo snodo principale per la distribuzione dei vaccini, circa sessanta. Le dosi arriveranno direttamente nelle caserme e poi saranno trasportate nei centri di smistamento, con decine di soldati addestrati per presidiarli.

Inghilterra: aumentano ancora i morti

Se da un lato i contagi quotidiani sembra che stiano diminuendo, dall’altro in Inghilterra ogni giorno continuano a morire centinaia di persone. in Europa il Regno Unito è il primo paese per numero di morti con il Coronavirus, seguito da Italia, Francia e Spagna.

Oggi sono morte altre 462 persone. Ieri i dati erano stati migliori, anche se comunque preoccupanti. I decessi erano stati 376. Nelle ultime ventiquattrore poi 26.860 persone sono risultate positive al Covid-19.

Il servizio nazionale della salute inglese, il National Health Service, ha comunicato che le nuove vittime avevano un’età compresa tra i 21 e i 100 anni. L’istituto ha poi diviso i morti in base alle aree di residenza:

  • 12 erano dell’est dell’Inghilterra
  • 14 di Londra
  • 77 delle Midlands
  • 89 della zona a Nord-est e dello Yorkshire
  • 87 del Nord Ovest
  • 17 del Sud-est
  • 18 del Sud-Ovest

Austria: si va verso il lockdown

Martedì in Austria entrerà in vigore un nuovo lockdown. Resteranno aperti, come nelle zone rosse italiane, solo i negozi che vendono beni di prima necessità. Il coprifuoco, che ora è in vigore dalle 22 alle 6, sarà ampliato.

Il blocco durerà quasi tre settimane e ad annunciarlo è stato il cancelliere Sebastian Kurz. Nelle scuole secondarie si sta già facendo la formazione a distanza. Anche per gli alunni più piccoli, che stanno continuando ad andare a scuola in presenza, probabilmente scatteranno le lezioni da casa.

Grecia: didattica a distanza per tutti

In Grecia il governo ha annunciato nuove limitazioni. Dopo i lockdown mirati e i blocchi territoriali approvati le scorse settimane, le autorità hanno deciso per la chiusura delle scuole.

Da lunedì, per due settimane, i bambini delle scuole primarie e dell’asilo, dovranno seguire le lezioni a distanza come già stanno facendo gli studenti delle scuole superiori e dell’università.

La Grecia ieri ha registrato 3.038 nuovi casi di Coronavirus. Giovedì invece nel Paese è stato segnalato un nuovo record da inizio pandemia: 3.316 nuove infezioni e 50 morti.

Spagna: dati in miglioramento

Nonostante in tutta Europa la situazione sanitaria sembra essere in peggioramento, i dati in Spagna fanno sorridere anche i più pessimisti. Secondo i report settimanali infatti, rispetto a due settimane nel Paese iberico c’è stata un’inversione di tendenza, con una diminuzione dei casi quotidiani del 7 per cento.

La situazione è infatti in miglioramento in tutte le grandi zone della Spagna tranne che nelle regioni della Murcia e nei Paesi Baschi.

Il dato che però preoccupa gli esperti è che circa il 70 per cento della popolazione vive in zone dove la possibilità di contrarre il Coronavirus è molto alta. Si tratta principalmente di grandi città dove le norme sul distanziamento si riescono a rispettare con più difficoltà.

È forte polemica poi tra i medici spagnoli e il direttore per il «Centro di Coordinamento, allarmi ed emergenze», Fernando Simòn. Il Consiglio generale delle associazioni mediche, che raggruppa i 52 college medici del paese, ha chiesto infatti il suo licenziamento, “a causa della sua manifestata incapacità nella gestione della pandemia“.

Fernando-Simon-Coronavirus
Fernando Simón. Direttore del coordinamento spagnolo che si occupa della gestione dell’emergenza. Comitati di medici hanno chiesto il suo licenziamento.

Russia: nuovo record di casi

Oggi la Russia ha registrato un nuovo record di contagi. Le nuove infezioni di Coronavirus sono state 22.702. Da inizio emergenza nel Paese i casi sono stati 1.903.253.

Le autorità hanno anche segnalato 391 decessi correlati al Coronavirus nelle ultime ventiquattrore. Il bilancio ufficiale delle vittime è salito a 32.834 unità. L’aumento giornaliero dei morti è leggermente inferiore rispetto ai 439 annunciati ieri.

Francia: ci vuole cautela

Sono quasi 24mila i nuovi casi di Coronavirus registrati in Francia. In ospedale poi sono morte altre 467 persone infette.

La Public Health France chiede al governo molta cautela nell’allentare le restrizioni approvate le scorse settimane. I casi stanno pian piano diminuendo nel Paese anche se per gli esperti occorre ancora molta prudenza.

Nel paese d’oltralpe il tasso di positività è sceso al 17,7 per cento, un punto percentuale in meno rispetto a ieri. A inizio novembre il dato aveva superato il 20 per cento.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie