Contagio nel mondo. Fauci: temo negli Usa centomila nuovi positivi al giorno

Ecco le principali notizie sul contagio nel mondo.



2' di lettura

Aumentano i contagi in America e in India. In Europa la situazione è sotto controllo. I paesi mebri dell’Unione hanno deciso per la riapertura dei confini con altri 15 paesi mondiali. Ecco le notizie principali sulla diffusione del Coronavirus nel mondo.

Stati Uniti

Oltre 41mila i nuovi casi di Coronavirus oggi in America. Aumentano anche i morti nel paese diretto da Donald Trump. Mentre il presidente degli Stati Uniti viene attaccato da più fronti a partire dall’aspirante alla Casa Bianca, Joe Biden, sempre più stati adottano nuove restrizioni.

Il virologo Anthony Fauci, parlando al Senato, ha detto che teme circa 100mila casi al giorno nelle prossime settimane se non ci sarà una brusca frenata dei contagi. Anche i repubblicano si schierano contro il loro leader chiedendo l’obbligo dell’uso delle mascherine in spazi pubblici.

Il distanziamento sociale alle manifestazioni dei fuochi di Mount Rushmore non sarà obbligatorio. Il 3 luglio saranno distribuite a tutti i partecipanti delle mascherine che però non saranno nemmeno obbligatorie. All’evento ci sarà anche Donald Trump.

Nel frattempo da domani sarà a pagamento l’unico farmaco riconosciuto negli Usa contro il Coronavirus. Il Remdesivir costerà circa 3mila euro a ogni cittadino. Fin’ora il farmaco era stato ceduto gratuitamente ai cittadini che ne avevano bisogno.

Europa

La situazione in Europa occidentale resta stabile. Domani nei paesi membri dell’Unione potranno accedere anche i cittadini residenti in 15 territori del mondo che fino a oggi hanno visto le frontiere europee chiuse a causa del Coronavirus.

In Russia, invece, si registrano oltre 7mila nuovi contagi in ventiquattrore. In totale nel paese guidato da Vladimir Putin, ci sono 647.849 casi distribuite nelle 85 regioni. In Spagna intanto si registrano due nuovi focolai, a Malaga e a Granada anche se la situazione è sotto controllo. Da domani il Portogallo entrerà in stato di allerta, il grado più basso di attenzione dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Giappone, Australia e India

In Giappone sono stati registrati piàù di cento nuovi casi per il secondo giorno consecutivo. Nel paese orientale le vittime per la pandemia sono arrivate a quasi mille persone.

In Australia dieci quartieri di Melbourne sono diventati zona rossa a causa di un focolaio. Nella capitale dello stato di Vittoria, infatti, si sono registrati 64 nuovi casi in poche ore.

In India aumentano i contagi. Oggi si sono registrati oltre 18mila e 500 nuovi casi. Dietro Sati Uniti, Brasile e Russia, l’India è il paese più colpito dal virus. Morte oggi più di 400 persone.

Brasile e Cina

In Brasile continua a salire il numero delle vittime e dei contagi anche se non in maniera esponenziale come nei giorni scorsi. Record di morti in Argentina dove i casi sono oltre 62mila.

La Cina intanto si prepara a somministrare un primo vaccino ai soldati dell’esercito nazionale. Proprio oggi però le autorità hanno individuato un nuovo virus nel maiale che potrebbe essere rischioso se passato da uomo a uomo.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!