Coronavirus. Nuovo ceppo inglese: 10 volte più infettivo

Coronavirus. Scoperto nuovo ceppo in Gran Bretagna dovuto a una mutazione generica che lo rende più aggressivo ci sono timori per il vaccino. Il rischio è che sia più resistente al vaccino rispetto al ceppo originario, al momento non ci sono conferme in questo senso ma risulta altamente contagioso.

Coronavirus. Nuovo ceppo inglese: 10 volte più infettivo
Coronavirus: scoperto nuovo ceppo in Gran Bretagna dovuto a una mutazione generica che lo rende più aggressivo ci sono timori per l'efficacia del vaccino.
3' di lettura

C’è una nuova variante del coronavirus e si sta diffondendo in Gran Bretagna, in particolare nella zona di Londra, dove proprio in queste ore è stato deciso di imporre restrizioni di tipo 3, molto simili alle zone rosse italiane. E’ una variante molto contagiosa, ma al momento non sembra che sia in grado di causare sintomi più gravi.

Il ministro della Sanità britannico, esclude per ora che la nuova variante sia anche capace di eludere il vaccino che da qualche giorno si sta somministrando nel Regno Unito (Pfizer). O meglio: nulla conferma che la variante del coronavirus abbia sviluppato la capacità di resistere al virus.

«Dagli ultimi dati clinici – ha dichiarato il ministro – appare che sia altamente improbabile che questa mutazione non reagisca a un vaccino, ma dobbiamo restare vigili e seguire le regole e tutti devono prendersi la responsabilità personale di non diffondere il virus».

È un coronavirus più aggressivo

La nuova variante suscita anche molti interrogativi. E in particolare. E’ diffusa anche a livello internazionale o solo in Gran Bretagna? La mutazione rende il coronavirus più aggressivo? E’ resistente ai farmaci utilizzati fino a oggi? È in grado di resistere al vaccino?

«In questo momento – ha dichiarato Mike Ryan, capo delle operazioni di emergenza dell’Organizzazione mondiale della Sanità – non abbiamo informazioni in questo senso, ma è importante studiare le mutazioni per capire se è significativa».

La variante D, dieci volte più infettiva

Già nel giugno scorso in uno studio dello Scripps Researchi Insistitute in Florida era stata individuata una variante della trasmissibilità del coronavirus. E in particolare in un gene che codifica la proteina spike (gene D614G). In laboratorio è stato dimostrato che ogni particella virale di questa mutazione del coronavirus è quasi 10 volte più infettiva degli altri ceppi.

La variante D è diventata dominante dopo l’inizio dell’epidemia in Cina. Questo spiegherebbe anche perché il coronavirus si è diffuso così velocemente e in modo capillare in Europa, Stati Uniti e America Latina.

Al momento la preoccupazione maggiore è che la continue mutazioni del coronavirus (comuni a tutti i virus), possano incidere sull’efficacia e la durata dei vaccini che sono stati appena autorizzati per la distribuzione o sono in procinto di essere immessi sul mercato.

L’origine della seconda ondata

La seconda ondata potrebbe essere legata proprio a ceppi diversi del coronavirus rispetto a quello originario. Gli scienziati hanno scoperto che la seconda ondata di contagi da coronavirus sarebbe partita dalla Spagna, in un gruppo di lavoratori agricoli e poi diffuso in tutta Europa da persone che sono state in vacanze nella penisola iberica.

C’è anche la variante danese, legata ai visoni e che ha spinto il governo della Danimarca ad abbattere milioni di animali. Questa variante ha suscitato una certa preoccupazione, sembra capace di indebolire la formazione di anticorpi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie