Coronavirus e romanticismo. Così i single sfidano il virus

La pandemia da coronavirus è stata più pensate per i single. La difficoltà di trovare un partner stando chiusi in casa. Boom di app di incontri, tra Tinder e Hinge.

Pandemia e romanticismo. Mesi difficili per i single
Pandemia e romanticismo. Mesi difficili per i single
2' di lettura

Il Coronavirus è stata pesante per i single. Aumenta il desiderio di avere un partner. Ma la pandemia lo ha reso terribilmente difficile per chi non aveva una relazione stabile. Boom per le app di incontri.

Pandemia difficile per i single

Lo sbilanciamento verso la famiglia è stato caratteristico di questi mesi di pandemia da coronavirus. Il decisore pubblico ragione alle misure da prendere per legami di sangue, matrimoniali e stabili. Ma non tutti li hanno. E i single hanno sofferto di più.

Prima il confino casalingo, poi la possibilità di incontrare solo i congiunti. Per chi non poteva già contare su un partner stabile, sono probabilmente stati mesi molto lunghi.

Ma anche se le persone erano segregate nelle loro case, le app di dating non hanno smesso di funzionare.

Anzi, proprio in quest’anno hanno raggiunto un picco, tra guadagni e nuovi iscritti. Lo dice un articolo del New York Times.

Dopo la riapertura estiva, però, è cambiato radicalmente il modo di scegliere il partner per l’appuntamento “al buio”.

Stando a quanto riportato dal New York Times, Match group avrebbe condotto un sondaggi per capire meglio cosa stessa accadendo tra gli iscritti alle app di dating.

Fino al 69% degli intervistati ha dichiarato di “pensare molto di più a ciò che cercano” e che non perderanno tempo “a correre dietro a persone che non sono interessate a loro”.

Un dato particolare, parole che fanno riflettere. Quasi che l’utente medio stesse cercando di sistemarsi, scendendo a compromessi per trovare un partner per la seconda ondata.

La messaggistica delle maggiori app per incontri, Tinder, OKCupid, Match.com, Hinge e Plenty of Fish, racconta il New York Times, è aumentato del 30-40% rispetto allo stesso periodo l’anno prima.

Mentre cambia anche l’appeal della video chat. Nello stesso periodo dello scorso anno solo 1 su 10 intervistati si dichiarava interessato alla chiamata con video. Quest’anno ben 7 su 10.

Meno possibilità di socializzare

Un taglio radicale della possibilità di conoscere nuove persone. E’ semplicemente più “rischioso di prima” azzardarsi a uscire con uno sconosciuto. Anche se, come nota un articolo del Guardian, non è che prima del Covid-19 incontrare persone conosciute online fosse particolarmente sicuro.

Ma adesso si raccomanda, negli stati dove è possibile uscire, di vedersi all’aperto e in un ambiente “Coronavirus friendly”.

Ne soffrono molto anche le relazioni amicali. Ne ha parlato Vox in lungo articolo. Uno studente universitario, oggi, non ha le stesse opportunità di socializzazione delle generazioni precedenti.

Ciò è particolarmente triste, perché spesso amici e partner si incontrano per caso in un contesto non controllato. Ma finché non saremo “fuori pericolo” di fatto questa è la nuova normalità.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie