Coronavirus, disastro USA: 250000 contagi, 2 morti al minuto

Il contagio da coronavirus negli Stati Uniti è esploso. I ricongiungimenti del Ringraziamento e gli assembramenti post-elettorali hanno generato un'ondata di contagi difficile da controllare. Le autorità si stanno preparando al peggio, nonostante siano cominciate le vaccinazioni. In Francia Macron è positivo, mentre in Germania ci sono 23 parlamentari contagiati.

Coronavirus, disastro USA: 250000 contagi, 2 morti al minuto
Le ultime notizie sul contagio da coronavirus negli Stati Uniti e in Europa. I dati e le misure che stanno prendendo i governi più colpiti da virus.
3' di lettura

Registrati numeri senza precedenti negli Stati Uniti. La diffusione del contagio da coronavirus è esplosa e le autorità sono rassegnate alla imminente saturazione dei posti letto negli ospedali (oggi ci sono stati 113069 ingressi).

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 250mila nuovi contagi e 3784 decessi, ossia 2 morti al minuto. Per rendere l’idea, con i dati attuali, sono i contagi che accumula l’Italia in sedici giorni.

Con quasi 17 milioni di casi dall’inizio dell’emergenza, si può affermare che il 5% della popolazione americana ha contratto il coronavirus.

In questo scenario catastrofico sono però partite le somministrazioni della casa farmaceutica Pfizer, che ha fatto un involontario regalo di Natale: nelle fiale c’è più siero del previsto e i farmacisti si sono accorti che riusciranno a fare 6/7 dosi al posto delle 5 previste.

C’è però una notizia che ha fatto storcere il naso: si è verificata una violenta reazione allergica in un’operatrice sanitaria che aveva ricevuto il vaccino. Le sue condizioni sono peggiorate al punto da ricoverarla in terapia intensiva. Ora però sta bene ed è entusiasta del vaccino. Aumentano quindi le preoccupazioni per le possibili reazioni avverse.

Francia

Il presidente francese Emmanuel Macron è positivo al coronavirus. Ora è in isolamento e lo rimarrà anche per il suo quarantetreesimo compleanno, il 21 dicembre. In quarantena anche sua moglie, Brigitte Macron; il Primo Ministro, Jean Castex; il presidente del parlamento, Richard Ferrand; e anche il premier lussemburghese, Xavier Bettel, che ha incontrato Macron nel summit europeo della scorsa settimana.

Il Presidente ha accusato sintomi lievi, quindi ha subito deciso di farsi un tampone per sicurezza. Ora la situazione, secondo quanto dichiarato dall’Eliseo, «non è allarmante» e molto probabilmente, già dalla settimana prossima, Macron parteciperà alle riunioni previste per via telematica.

Arrivano intanto i primi messaggi di solidarietà dai vari leader europei e mondiali. Gli ultimi in ordine di tempo sono quelli di Boris Johnson, premier inglese che contrasse il coronavirus a marzo scorso, e Vladimir Putin, che si è detto preoccupato per l’infezione di Macron.

Germania

Anche la cancelliera Angela Merkel si è sottoposta a tampone dopo aver incontrato Macron. È risultata negativa non ha alcun sintomo.

Si è detta orgogliosa dei ricercatori tedeschi che con il lavoro della BioNTech hanno dimostrato la loro qualità e preparazione. BioNTech è l’azienda che insieme a Pfizer ha prodotto il primo vaccino al mondo ritenuto sicuro ed efficace contro il coronavirus.

Intanto nel paese si sono registrati oltre 30mila casi. Un numero molto alto che spaventa il governo e ha spinto la Merkel, di concerto con i vari governatori dei Laender, di istituire un nuovo lock-down nel periodo natalizio.

Il contagio è arrivato perfino nel Bundestag, dove si sono registrati, in pochissimo tempo, 23 parlamentari positivi. Ha fatto scalpore il ricovero di Thomas Seitz, deputato tedesco dell’ultra-destra di AFD, che qualche giorno fa si era presentato al Bundestag in segno di protesta con una mascherina perforata.

Thomas Seitz
Thomas Seitz, parlamentare tedesco di AFD, risultato positivo al Covid.

Svezia

Il contagio non si arresta in Svezia, dove si contano altri 8881 nuovi casi e 91 decessi. Il bilancio più grave tra quelli dei paesi nordici.

L’approccio del governo, che in principio si era basato su zero restrizioni e sulla responsabilità individuale dei cittadini, si è rivelato fallimentare. D’accordo con questa tesi anche il Re di Svezia, Carl XVI Gustaf, che lanciato una dura accusa: nell’intervista di fine anno alla tv di stato, Svt:

«Gli svedesi hanno sofferto tremendamente in condizioni difficili. Penso che abbiamo fallito, abbiamo un gran numero di morti e questo è terribile».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie