Cosa fare dopo l’abbuffata delle feste di Pasqua

Le feste di Pasqua sono ormai imminenti e per molti, anche quelli che seguono diete equilibrate e salutare, il rischio abbuffata è dietro l'angolo. Cosa fare dopo una abbuffata? I rimedi ci sono, dove evitare soprattutto una cosa: non sentitevi in colpa. Qualche trasgressione, anche per chi cerca di alimentare in modo sano, è sempre ammessa. È il dopo che conta.

3' di lettura

Sono arrivate le feste di Pasqua ti stai preparando a giorni in cui il rischio abbuffata è decisamente più che probabile. Soprattutto dolci, alimenti ricchi di grassi e calorie, magari in porzioni più abbondanti del solito.

Dopo l’abbuffata c’è sempre il desiderio di rimettersi in riga, imporsi di nuovo un regime alimentare più sano. Spesso, in questi casi, si ricorre al sistema tutto o niente. Ovvero, si passa da un eccesso all’altro. Una pratica che difficilmente porta a risultati. E che in genere viene abbandonata dopo qualche giorno di inutili sacrifici.

Se sei interessato a notizie su salute e benessere le trovi qui

È sempre necessario, a meno che non si stia seguendo, dietro le istruzioni di un nutrizionista, una dieta volutamente molto rigida, praticare un certo equilibrio nella propria alimentazione. Non rinunciando ai cibi che preferiamo, ma cercando di renderli più sani.

Fibre

Dopo l’abbuffata è importante passare – il giorno dopo – a una dieta che sia ricca di fibre. In questo ti possono aiutare molte varietà di frutta e verdura, cereali integrali, legumi e altre proteine vegetali. Questi alimenti hanno un pregio: ti fanno saziare più velocemente e più a lungo. Ma non solo, i cibi ricchi di fibre sono quasi sempre pieni di antiossidanti. Hanno un ruolo importante nel combattere quelle infiammazioni che sono spesso causate dagli alti livelli di cortisolo accumulati da un periodo di abitudini alimentari non proprio salutari.

Piano alimentare

Per evitare di mangiare in modo compulsivo e quindi di virare su piatti decisamente poco salutare anche se vi siete ripromessi di fare il contrario, una buona idea è quella di stilare un piano alimentare sano. Che non sia molto rigido (si rischia di non rispettarlo), ma includa colazione, pranzo, cena e anche, perché no, un dessert. Ricordandosi pure di considerare qualche spuntino sano.

Per evitare di deviare da un regime alimentare più corretto (soprattutto dopo le feste), è utile fare una lista di pietanze che vorresti mangiare durante la settimana e inserire nella lista della spesa solo gli ingredienti per prepararti quello che hai deciso.

Non sprecherai cibo, soldi e ne guadagnerà il tuo organismo.

Acqua

Subito dopo una abbuffata è facile svegliarsi il giorno dopo e vedersi molto più gonfi. Non si tratta di grasso, chiaro. Quel gonfiore è causato solo dall’acqua accumulata. E l’acqua, come ben sapete, si elimina bevendo altra acqua. Più se ne beve e meglio è, riducendo al massimo i problemi causati dalla ritenzione idrica.

Bevande depuranti

Una funzione depurante quando si è mangiato troppo possono averla anche alcune bevande.

I frullati verdi hanno moltissimi vantaggi: idratano, danno energia, mettono in moto il sistema digestivo, sono indicati per la salute pelle e tanto altro. E sono ottimi per il giorno successivo a una abbuffata. Si possono utilizzare spinaci, rucola, lattuga o cetrioli.

I frullati possono essere anche di frutta, e sono ottimi per la salute dell’intestino.

Conclusione

Se avete iniziato a nutrirvi con cibi sani, moderando l’assunzione di zuccheri e grassi, non potete mandare tutto a monte solo perché vi siete lasciati andare in qualche pranzo pasquale (o in qualsiasi altra occasione). Un giorno o un breve periodo all’insegna dell’abbuffata non incide su risultati che magari sono stati raggiunti dopo lunghi mesi. L’importante e ricominciare, diceva una canzone. Meglio ancora se lo fate senza sensi di colpa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie