Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse » Pensioni / Cosa fare prima di andare in pensione per non pentirsi

Cosa fare prima di andare in pensione per non pentirsi

Cosa fare prima di andare in pensione? Risparmi, investimenti, debiti. Ecco alcuni pratici consigli per non pentirsi.

di Carmine Roca

Ottobre 2022

Cosa fare prima di andare in pensione, per non pentirsi? Ecco alcuni pratici consigli (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Cosa fare prima di andare in pensione: premessa

L’arrivo dell’età pensionabile dopo una vita passata a lavorare, con turni massacranti e poche ore libere a disposizione, nella maggior parte dei casi è accolta come una manna dal cielo.

Altre volte, invece, l’uscita dal mondo del lavoro può spaventare, soprattutto sul piano economico: l’assegno della pensione è, di norma, inferiore allo stipendio, le spese aumentano e le risorse a disposizione sono inferiori rispetto al passato.

Cosa fare prima di andare in pensione, per non pentirsi? L’emittente americana CNBC ha stilato un elenco di cose da fare prima di andare in pensione, senza correre il rischio di ritrovarsi con più tempo libero a disposizione, ma con meno margini di manovra in termini economici per poterlo sfruttare al meglio.

Inoltre, un altro aspetto da non sottovalutare, è quello emotivo: lasciare il lavoro e andare in pensione non sempre genera sensazioni positive. Non sono pochi i lavoratori, ora pensionati, a essere soggetti a uno “stress da solitudine”.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Interrompere la routine lavorativa e avere troppo tempo libero a disposizione, strano ma vero, potrebbe comportare un senso di smarrimento, di noia o tristezza colmabile con nuove passioni, hobby e nuovi interessi.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Cosa fare prima di andare in pensione: risparmiare e pagare i debiti

Tornando all’aspetto economico, come detto in precedenza, bisogna fare i conti con lo scarto piuttosto importante tra l’importo dello stipendio percepito da lavoratore e il valore dell’assegno previdenziale.

Prima di procedere, scopri quanto si prende di pensione con:

Il tasso di sostituzione può variare tra il 60 e l’80%, in base alla retribuzione, all’anzianità contributiva e all’età anagrafica del lavoratore, ora pensionato. Ecco che diventa fondamentale pianificare le spese previste.

È vero che smettere di lavorare vi farà sicuramente risparmiare sulle spese di viaggio, sul costo della benzina, sull’usura della vostra automobile, ma è altrettanto vero che, l’avanzare dell’età potrebbe comportare più spese legate all’assistenza sanitaria e all’acquisto di medicinali.

Spese diverse, ma comunque da affrontare per un pensionato, con meno risorse a disposizione rispetto a quando lavorava.

L’obiettivo, dunque, è evitare spese superflue e soprattutto non lasciare debiti da pagare: meglio estinguerli prima di andare in pensione.

Un altro consiglio utile è risparmiare il più possibile durante la vita lavorativa, senza dimenticare che, per i primi anni da pensionato, avrete a disposizione una buonuscita, un gruzzoletto da utilizzare per le spese quotidiane e per eventuali “sfizi” (viaggi, ristrutturazione casa ecc. ecc.).

Cosa fare prima di andare in pensione
Cosa fare prima di andare in pensione?

Cosa fare prima di andare in pensione: investimenti e calo patrimonio

Evitate, inoltre, investimenti rischiosi, che potrebbero farvi perdere una buona parte dei vostri risparmi (o, nei casi più gravi, tutti quelli accantonati negli anni).

Prima di andare in pensione è importante valutare l’allocazione dell’intero portafoglio di investimenti, assicurandovi che la composizione di azioni e obbligazioni sia ancora appropriata.

Meglio avere a disposizione una somma di denaro pronta a essere usata in caso di spese impreviste e nei momenti di difficoltà economica (con i tempi che corrono…).

Infine, sarebbe giusto iniziare a considerare un calo del vostro patrimonio. Ricordate che è sempre più difficile risparmiare da pensionato che durante la vita lavorativa.

Quindi abituatevi ad avere meno soldi in banca, onde evitare scossoni emotivi o spese folli negli ultimi anni vissuti da lavoratore.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp