Cosa succede dopo la visita per la 104

Cosa succede dopo la visita per la 104? Vediamo insieme la procedura da seguire per il riconoscimento dello status di handicap e cosa accade dopo la visita medica.

5' di lettura

Cosa succede dopo la visita per la 104? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il sito Invalidità e diritti si è spesso soffermato sul tema Legge 104 condividendo diversi interessanti articoli, come la guida alla visita della commissione medica per il riconoscimento dell’invalidità civile, della disabilità o dell’handicap. Se volete sapere quali sono i diritti di un bambino con la 104, quali sono le categorie protette o i musei italiani e le città europee più accessibili da visitare nel 2022, cliccate sui rispettivi link.

INDICE:

Cosa succede dopo la visita per la 104? Procedura riconoscimento

Cosa succede dopo la visita per la 104? Il riconoscimento della Legge 104 segue una procedura ben definita, composta da step fondamentali.

L’iter viene avviato dal medico curante, che redige un certificato introduttivo sul quale sono indicati i dati personali del richiedente, la natura delle infermità invalidanti, le patologie invalidanti di cui è affetto il paziente e, nel caso, la presenza di patologie stabilizzate o ingravescenti che danno il diritto alla non rivedibilità e la presenza di una patologia oncologica in atto.

Una volta inviato il certificato introduttivo all’INPS, il richiedente ha 30 giorni di tempo per presentare domanda all’istituto, altrimenti il certificato introduttivo scade e sarà necessario richiederlo nuovamente al proprio medico curante.

Alla domanda, sulla quale sono indicati i dati personali e anagrafici del richiedente, il tipo di riconoscimento richiesto (invalidità, disabilità e, nel nostro caso, handicap) e le informazioni relative alla residenza o a un eventuale ricovero, viene allegato il certificato medico.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Si può richiedere all’INPS che la visita di controllo venga effettuata presso il proprio domicilio se le condizioni di salute del paziente non permettono di recarsi presso la sede indicata dall’istituto.

L’INPS entro 30 giorni dalla ricezione della domanda (15 giorni se il paziente è un malato oncologico), informa il richiedente indicando giorno, sede e orario in cui si terrà la visita di controllo.

A effettuarla sarà la commissione medica dell’Asl competente integrata con un medico dell’INPS. Arrivati a questo punto cosa succede dopo la visita per la 104? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Cosa succede dopo la visita per la 104?

Una volta vista tutta la procedura per il riconoscimento dello status di handicap per il diritto alla 104, vediamo cosa succede dopo la visita per la 104.

Una volta terminato il controllo medico, se il verbale emesso dalla commissione medica viene approvato all’unanimità, il documento verrà validato dal Responsabile del Centro Medico Legale dell’INPS e spedito al richiedente, dall’INPS, tramite raccomandata.

Ma se al termine del controllo il parere non è unanime, l’INPS sospenderà l’invio del verbale per acquisire gli atti esaminati dal Responsabile del Centro Medico Legale dell’INPS. Questi può validare il verbale entro il termine di 10 giorni oppure predisporre una nuova visita di controllo entro 20 giorni dalla prima.

In caso di esito positivo e di giudizio unanime, il richiedente riceverà il verbale di handicap o di handicap grave in duplice copia. Nella prima saranno contenuti tutti i dati sensibili, omessi, invece, nella seconda copia dove sarà presente soltanto il giudizio finale per usi amministrativi.

Cosa succede dopo la visita per la 104
Cosa succede dopo la visita per la 104?

Cosa succede dopo la visita per la 104: revisione o esenzione

Cosa succede dopo la visita per la 104? Sul verbale è indicata anche la data di scadenza entro cui sottoporsi a una visita di revisione. Accade quando la patologia è soggetta a cambiamento durante gli anni, provocando miglioramenti o peggioramenti dello stato di salute del paziente, comportando la perdita del diritto alla 104, se la situazione dovesse evolvere positivamente, o l’eventuale passaggio da handicap a handicap grave, con la possibilità di richiedere l’accompagnamento e altre agevolazioni previste dalla legge.

A questo punto, alla scadenza indicata sul verbale, la persona dovrà sottoporsi a una visita di revisione, che segue la stessa procedura della prima visita di controllo.

Sul verbale, però, può essere indicato anche che la patologia di cui soffre il paziente siano irreversibili, ovvero che non possono mutare negli anni. In questo caso si ha diritto all’esonero della visita di revisione.

Tramite Decreto Ministeriale sono state individuate le patologie che prevedono l’esonero dalla visita di revisione. Per saperne di più leggete questo approfondimento di The Wam.net.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie