Cosa succede se non pago il ticket

Cosa succede se non pago il ticket. Scopri quali sono le conseguenze previste dalla legge e chi sono gli esclusi per legge.

4' di lettura

Cosa succede se non pago il ticket al pronto soccorso? Scopriamo insieme in questo articolo quali sono le conseguenze previste dalla legge per chi evade questa tassa (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche chi è esentato dal versamento di questa tassa e quando scatta e in quali termini la cartella esattoriale.

Indice

Cosa succede se non pago il ticket al pronto soccorso? L’avviso di pagamento

Come ogni tassa, anche il ticket sanitario va pagato. Se ti sei dimenticato di farlo o non lo hai fatto di proposito, hai ancora del tempo a disposizione.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

In genere infatti, il ticket va saldato entro dieci o quindici giorni dall’ultima visita fatta al pronto soccorso. Se non rispetti queste tempistiche invece, sarai considerato moroso.

L’azienda sanitaria che gestisce il pronto soccorso ti invierà, dipo qualche giorno dal mancato pagamento del ticket, un avviso via posta o via pec ricordandoti di saldare il dovuto entro una determinata scadenza.

Alla somma del ticket come previsto dal servizio sanitario nazionale, sarà aggiunta anche una sanzione amministrativa che di norma non supera mai i 20 euro essendo l’importo della tassa non elevato.

In genere alla lettera di sollecito ti verrà allegato anche un bollettino in bianco o già compilato, da usare per fare il versamento del pagamento in ritardo.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

ASSEGNO UNICO OTTOBRE: 1A data di pagamento e caos ritardi

Cosa succede se non pago il ticket al pronto soccorso? La cartella esattoriale

Se ignori l’avviso di pagamento che ti ha inviato la struttura sanitaria, rischi l’aggravarsi della tua situazione debitoria.

Per recuperare il credito previsto infatti, l’azienda ospedaliera potrebbe fare riferimento a un ente di riscossione come l’Agenzia delle Entrate a cui darà il compito di recuperare i soldi evasi dai morosi.

Il tuo debito si trasformerà quindi in una cartella esattoriale e sarà avviata tutta la procedura del caso che prevede:

  • notifica della cartella esattoriale (di norma presso il domicilio del debitore o via posta elettronica certificata Pec);
  • tempi di pagamento con l’aggiunta della sanzione (in genere fino a sessanta giorni);
  • aggravamento delle sanzioni;
  • deliberazione di recupero forzato del credito.

Come hai potuto notare nell’elenco precedente, i passaggi che saranno perseguiti dall’Agenzia delle Entrate sono vari e prevedono un crescente aggravarsi della situazione.

Si passa infatti dall’emanazione di una cartella esattoriale con conseguente applicazione della sanzione amministrativa, interessi e oneri di riscossione, a procedimenti più invasivi (recupero forzato del credito ndr) come:

Ricordiamo che questi tre passaggi vengono attivati, insieme o separatamente, nel caso in cui per molto tempo il contribuente fa finta di nulla e ignora i vari avvisi e solleciti fatti dall’Agenzia delle Entrate nel tempo.

È scontato, ma è giusto specificare che tra una fase e un’altra dopo la consegna della cartella esattoriale possono passare settimane, mesi o anche anni. Nel caso dovesse passare molto tempo, anche se sei un contribuente moroso, potrai puntare sulla prescrizione del debito e non pagare così più nulla.

Scopri cosa sta succedendo con le cartelle esattoriali inviate via pec dall’Agenzia delle Entrate con indirizzi mail non registrati e chi dovrà saldare i debiti in trenta giorni anziché sessanta per la nuova riforma del fisco.

Cosa succede se non pago il ticket
Cosa succede se non pago il ticket

Cosa succede se non pago il ticket al pronto soccorso: gli esclusi

Dopo aver visto cosa succede se non pago il ticket al pronto soccorso, capiamo chi sono gli esclusi dal pagamento di questa imposta sanitaria:

  • i casi urgenti con pericolo di vita (codice rosso);
  • i codici giallo o verde che rappresentano una gravità media o bassa (il codice da prendere in considerazione è quello di “uscita” dal pronto socciorso);
  • i minori di 14 anni;
  • gli esenti per patologie specifiche o per reddito Isee al di sotto della media.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie