Falsi attestati d’inglese tra Avellino e Napoli. Annullato concorso per autisti

Il concorso per 100 autisti della Cotral è stato annullato perché la maggior parte dei candidati non conosceva l'inglese, anche se aveva dichiarato di conoscerlo con tanto di attestato in fase di candidatura. I primi rilievi hanno evidenziato che alcuni di questi attestati sono stati prodotti nelle zone di Avellino e di Napoli.

Falsi attestati d'inglese tra Avellino e Napoli. Annullato concorso per autisti
Annullato il concorso per 100 autisti Cotral. Più della metà dei candidati aveva dichiarato di conoscere l'inglese, ma era evidente che non era così. Avevano anche presentato degli attestati.
2' di lettura

Martedì 11 agosto la Cotral, azienda dei trasporti della regione Lazio, indirà un concorso per 100 autisti. Quello precedente è stato annullato perché 55 candidati su 71 non sapevano una parola d’inglese, anche se avevano dichiarato di conoscerlo a menadito con tanto di attestati, rilasciati tra Napoli e Avellino. Sono stati denunciati per falso.

Contral: falsi attestati

Tutto è cominciato nel periodo dell’emergenza coronavirus. È necessario trasportare meno persone sui mezzi di trasporto e potenziare le corse, quindi Cotral decide di indire un bando per assumere altri 100 autisti.

Conoscere l’ingese è importante, fa guadagnare punteggio e soprattutto è necessario per l’interlocuzione con i numerosi turisti diretti a Roma e dintorni.

Il 16 luglio si chiude il bando e i partecipanti vengono convocati. Peccato che il 23 luglio nella casella di posta della Cotral arriva una email anonima che denuncia “molti candidati hanno acquistato l’attestato di lingua inglese proprio per l’occasione del concorso”. Quindi senza partecipare a corsi, ma semplicemente pagando.

Il 29 luglio, dopo aver verificato che 55 candidati su 71 non rispecchiavano la conoscenza dichiarata negli attestati, la Cotral sporge denuncia.

Attestati fasulli? Date sospette

Oltre all’email, anche le date degli attestati di conoscenza della lingua inglese hanno fatto accendere più di una spia.

Guarda caso in molti casi la data di rilascio del documento corrisponde alla data di uscita del bando o la precede di pochi giorni.

Quando ai partecipanti è stato chiesto dove avessero acquisito le carte, molti non sapevano cosa rispondere o facevano finta di non ricordare. Nei casi accertati le scuole d’inglese di trovano in provincia di Avellino e in provincia di Napoli. Una delle scuole di Avellino coinvolte si troverebbe a Monteforte Irpino.

Le reazioni della Cotral e l’attacco della politica

Amalia Colaceci, presidente della Cotral, si è detta amareggiata da quando accaduto:

Sono amareggiata. Pensavano che non ce ne saremmo accorti, si vede che in questi anni non hanno seguito il nostro lavoro sulla trasparenza.

Se però la situazione sembra chiara ed evidente, in realtà alcuni politici hanno sollevato dei dubbi sull’operato di Cotral.

In particolare Adriano Palozzi, esponente di Cambiamo con Toti e consigliere regionale del Lazio, si domanda il perché di tanta inflessibilità, quando l’inglese non è neanche un requisito vincolante del concorso.

Secondo lui si sarebbe potuti scorrere con la graduatoria invece di annullare direttamente il concorso:

Chiediamo al governatore del Lazio e al presidente della Cotral Spa, Amalia Colaceci: su quali reali motivazioni si è deciso di annullare il bando di selezione, invece di attingere, scorrendo la graduatoria che si è composta in via provvisoria?

Perché tanta inflessibilità quando la conoscenza della lingua inglese non risulterebbe nemmeno tra i requisiti vincolanti del concorso per autisti?

L’annullamento, nei fatti, rischia di ledere i diritti di quei candidati che hanno rispettato regole e procedura del concorso.

Da Cotral e Regione Lazio servono risposte chiare e adeguate, a maggior ragione in un momento di forte crisi occupazionale come quello generato dall’emergenza sanitaria.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie