Covid Avellino, i nomi dei contagiati via whatsapp: molto peggio del virus

La lista circola da ore su centinaia di telefonini. L'ennesima caccia all'untore che rischia di fare molti più danni del virus.

Pubblicata su whatsapp la lista dei tredici nomi delle persone contagiate dal covid 19
Pubblicata su whatsapp la lista dei tredici nomi delle persone contagiate dal covid 19
3' di lettura

Caccia all’untore via social ad Avellino. Anzi, via whatsapp. Da ore circola una lista di tredici nomi, quasi tutti ragazzi, contagiati dal Covid-19. Un elenco, che probabilmente doveva rimanere confinato in una chat privata, che qualcuno con troppa leggerezza ha divulgato. Ora quei nomi rimbalzano su centinaia di telefoni. Sono arrivati anche a noi, da tre destinatari diversi.

La caccia all’untore

TheWam.net è entrato in contatto con un ragazzo che ha avuto la sfortuna di chiamarsi come una delle persone nella lista. In rete circolava un link con la sua fotografia: “E’ uno degli infetti”. Questa la sintesi dei commenti. I più gentili, è chiaro. C’era di peggio, molto peggio, come potete immaginare.

Questo è solo l’ultimo caso, di un’abitudine che abbiamo imparato a conoscere durante il picco dell’epidemia, una caccia all’untore che rischia di fare più male del virus stesso. A volte, la situazione è sfociata in epiloghi grotteschi: è accaduto a un ragazzo di Montefusco rientrato a casa dalla Lombardia. In quel periodo era scattata la zona rossa e il nome del 27enne era stato divulgato per errore.

Furono organizzate delle ronde per assicurarsi che all’ “untore” non venissero strane idee. Il tutto condito di minacce, peccato che quel ragazzo non sia mai stato contagiato.

Tutto inutile

Un ruolo chiave lo ha giocato la disinformazione. E’ passato il concetto, sbagliato, che conoscere i nomi delle persone malate possa aiutare a tutelarsi.

Tutto inutile, la procedura è chiara. L’Asl ricostruisce i contatti avuti dalle persone positive e scatta la quarantena precauzionale. Nel caso di Avellino sono già duecento i casi individuati.

I cittadini, per proteggersi, possono solo rispettare le norme ribadite, fino alla noia, dagli esperti: usare le mascherine nei luoghi chiusi o all’esterno se affollati, lavarsi frequentemente le mani e soprattutto mantenere le distanze. Tutto quello che non è stato fatto, insomma, durante l’impennata dei contagi che si è registrata nell’ultimo mese.

Quando schiere di italiani, molti giovani, hanno deciso che il “Coviddì non esisteva”. Complice anche una politica che ha allentato velocemente la stretta sui controlli. Esempi lampanti sono i casi delle discoteche aperte e poi chiuse solo dopo Ferragosto o l’ordinanza delle mascherine valida a tempo, dopo le 18, e non sorretta da controlli adeguati delle forze dell’ordine.

La caccia all’untore e il voyeurismo

In un momento così delicato, affidarsi all’esclusivo buon senso dei cittadini, è una scommessa troppo pericolosa. Soprattutto se alle porte c’è una sfida che non si può perdere: quella della scuola e dell‘economia da far ripartire. Fallire queste prove, significa condannare la nazione a danni ben più gravi dell’epidemia. Conseguenze che si pagheranno negli anni a venire.

Se andarsene in giro con i decimi di febbre, senza aspettare l’esito dei tamponi, significa non capire tutto questo e soprattutto non voler bene a persone care ed amici, altrettanto da carogne è scatenare la caccia all’untore. Un po’ come quei voyeur che scattavano foto dai balconi, durante la quarantena, a chi infrangeva le regole. Già allora avevamo capito che “Andrà tutto bene” era solo uno slogan mieloso, che ignorava la miseria di certe persone, non avremmo mai potuto immaginare quanto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie