Campania, tanti turisti a Ferragosto: ma sale il pericolo contagio

Sold out nella settimana di Ferragosto: un risultato che non salva in molte zone una stagione fallimentare soprattutto per l'assenza di villeggianti stranieri. Si salva il Cilento, un dato prevedibile. Ma preoccupa e tanto il contagio da importazione.

Campania, tanti turisti a Ferragosto: ma sale il pericolo contagio
La Campania fa registrate il tutto esaurito in molte località turistiche per Ferragosto: ma preoccupa la ripresa e la diffusione del contagio d'importazione.


2' di lettura

La Campania, nonostante la crisi innescata dalla pandemia, sarà quasi sold out a Ferragosto. Un risultato che non sorprende e neppure fa sorridere. In Cilento era ampiamente previsto, visto anche l’andamento di luglio e il numero di prenotazioni per questi giorni, e racconta di un’estate che contro ogni previsione è andata molto meglio del previsto.

Una settimana non salva l’economia turistica

In Costiera Amalfitana, così come nelle altre zone dove la presenza di stranieri (pensiamo a Capri), è determinante per far girare l’economia del turismo, la stagione non si salva certo con sette giorni d’agosto e a prezzi anche ribassati rispetto al solito.

Si teme un settembre nero

Per la Divina pesano i mesi primaverili (oltre a giugno e luglio), da dimenticare e la concreta possibilità che settembre sia decisamente nero: le prenotazioni sono poche, i turisti stranieri restano a casa, e molti albergatori hanno deciso che sarà meglio non aprire affatto.

Una stagione negativa anche per Salerno

Una situazione simile a quella che si sta vivendo anche a Salerno, che ha un turismo molto legato alla Costiera Amalfitana e dove quest’inverno verrà anche meno l’attrazione di Luci d’Artista che – per ragioni legate sempre al Covid – andrà in scena con una edizione ampiamente ridotta.

Timore per i contagi d’importazione

Quel sold out ha anche una contro indicazione: molti dei contagi che si stanno registrando in Campania, ma non solo, sono d’importazione. Dall’estero in particolare: italiani che sono andati in viaggio fuori dall’Italia e emigrati rientrati per villeggiare nel paese d’origine, ma anche stranieri residenti in Italia tornati dalle vacanze in patria. Si teme una nuova ondata di contagi, questa volta in particolare tra i giovani (e l’età media delle persone infettate dal Covid è già precipitata intorno ai 40 anni).

Quarantena o tampone obbligatorio

Al vaglio ci sono due possibilità: la quarantena per tutte le persone che tornano da un periodo di vacanze all’estero. O l’obbligo del tampone. I troppi casi registrati in queste ultime settimane richiedono comunque un provvedimento efficace. Il rischio è quello di doverne pagare le conseguenze a settembre.

Turismo: un contagio a Sorrento

Un 28enne di Sorrento è risultato positivo al Covid. Si tratta del dipendente di una azienda turistica. Si trova ora in quarantena. La notizia è stata diffusa dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

«Sia i suoi colleghi – ha scritto sulla sua pagina social – , sia i familiari sono stati sottoposti a tampone e sono risultati negativi. E’ il caso di coronavirus numero 18, nella nostra città, dall’inizio della pandemia».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie