Covid e trasporti: ecco tutte le nuove regole

Covid e trasporti, aumentano i contagi e vengono imposte nuove regole: per i treni, i bus e il trasporto marittimo e per il taxi. La decisione è stata adottata dai ministri Speranza e Giovannini. Green pass controllato prima di salire sul treno. Torna il bigliettaio sui bus: verificherà il rispetto delle norme covid.

4' di lettura

Covid e trasporti, nuove restrizione e nuove regole. L’aumento dei contagi, l’arrivo della stagione fredda e le notizie che arrivano da altri Paesi europei hanno spinto il ministro a un giro di vite sulle norme per il trasporto pubblico in tempo di pandemia.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Covid e trasporti: giro di vite

A cominciare dal treno, che può essere fermato se a bordo c’è un sospetto caso positivo. E poi sui bus, dove torna a funzionare la porta vicino al conducente (ma solo se c’è un divisorio per l’area di guida). Senza dimenticare controlli più serrati alle stazioni per il green pass.

Nuove regole anche per il taxi e il noleggio con conducente: i passeggeri dei sedili posteriori non potranno essere più di due se non sono dello stesso nucleo familiare.

Ma vediamole tutte queste misure, come detto introdotte dall’ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza insieme al ministro delle Infrastrutture e trasporti, Enrico Giovannini e pubblicate sul sito del Mit.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Covid e trasporti: il treno

Covid e trasporti, partiamo dal treno. Se un passeggero mostra sintomi che possono essere riconducibili al covid, si potrebbe decidere lo stop al convoglio per la sanificazione dei vagoni. Questa decisione spetterà di volta in volta alle autorità sanitarie e alla polizia ferroviaria.

Covid e trasporti: il green pass nelle stazioni

Anche per evitare il blocco del treno i controlli del green pass saranno effettuati in stazione, prima di salire sulle carrozze. Una regola che vale soprattutto per le stazioni ferroviarie dove ci sono i gate di accesso, e quindi Milano Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini.

E nelle altre stazioni, quelle senza i gate d’accesso (i varchi per andare ai binari) il controllo sarà effettuato a bordo. Insieme al biglietto bisognerà esibire il certificato verde.

«In caso di passeggeri che, a bordo treno, presentino sintomi riconducibili a Covid, la Polizia Ferroviaria e le Autorità sanitarie – si legge nella nota del Mit – devono essere prontamente informate: all’esito della relativa valutazione sulle condizioni di salute del passeggero, a queste spetta la decisione in merito all’opportunità di fermare il treno per procedere ad un intervento o prevedere appositi spazi dedicati».

Il treno ripartirà solo dopo la sanificazione.

Covid e trasporti: taxi

Dei taxi abbiamo detto: massimo due passeggeri se non sono dello stesso nucleo familiare. Ma comunque nell’abitacolo è possibile installare delle paratie divisorie tra passeggero e conducente.

Covid e trasporti: separatore a bordo

Covid e trasporti. Tutti i mezzi pubblici, proprio come i treni, dovranno essere sanificati una volta al giorno. Le porte per salire e scendere dai mezzi restano quella centrale e quella posteriori. Potrà comunque essere riattivata anche quella accanto al conducente, se c’è un separatore che “protegge” l’area di guida.

Ma deve essere garantita la distanza di almeno un metro di distanza tra i passeggeri e allungare i tempi di sosta alle fermate per evitare ci sia un contatto tra chi sale e chi scende del pullman.

Covid e trasporti: torna il bigliettaio

È stato anche disposto il «graduale riavvio delle attività di bigliettazione e controllo a bordo deve essere svolto in condizioni di sicurezza, garantendo al personale preposto la dotazione di mascherine chirurgiche o con più alto livello di protezione (FFP2) e dotazione di soluzione idroalcolica per la frequente igienizzazione delle mani».

Il bigliettaio avrà quindi non solo il compito di verificare appunto il possesso dei biglietti, ma soprattutto quello di accertare che vengano rispettate tutte le misure anti covid. Compito che per ovvi motivi il conducente da solo non può svolgere.

Covid e trasporti: mascherine

Novità anche per il trasporto su navi e traghetti. Nell’ordinanza è stato raccomandato di «evitare quanto più possibile i contatti tra il personale di terra e il personale di bordo e mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro».

È naturalmente obbligatorio l’uso della mascherina sia per i passeggeri sia per il personale.

Per il trasporto merci è stato confermato che gli autisti che sono privi di mascherina devono rimanere a bordo, se scendono dovranno indossare la protezione.

Viene raccomandato ovunque l’utilizzo di pagamenti online o no contact.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie