Feste a rischio e rave: ecco dove e come sta esplodendo il contagio

Feste a rischio a Ibiza, poi a Roma, in Sardegna e in Toscana, ha partecipato anche gente con sintomi del covid. E poi rave party, da Cremona a Foligno, in migliaia a ballare per giorni, da tutta Italia e dall'estero: tra qualche giorno potremmo conoscere le conseguenze.

Feste a rischio e rave: ecco dove e come sta esplodendo il contagio
este ovunque e rave party dove partecipano anche ragazzi con sintomi o con fondati sospetti di essere stati contagiati: così esplode il Covid in una folle estate.


3' di lettura

Da un party a rischio all’altro, senza pensare ai sintomi di qualche amico, senza fare un tampone, senza dire nulla. Non sono pochi gli sconsiderati che hanno deciso di “vivere pericolosamente”, a danno degli altri.

E’ il quadro che sta venendo fuori anche a Roma, nella affannosa ricerca dei contatti per arginare l’ennesimo focolaio. Ma è una storia che si sta ripetendo almeno da luglio, in tutta Italia. Da nord a sud, senza distinzioni. E non solo party, ma anche rave non autorizzati.

Quelle feste tra Ibiza, Sardegna e Toscana

Partiamo dall’ultimo caso. Emblematico, ma non certo l’unico.

In sintesi: vacanza a Ibiza, tante feste ad alto rischio, ritorno a Roma dove alcuni componenti della comitiva di amici avverte i sintomi del covid. Alcuni restano a casa, altri decidono di fregarsene: ripartenza per la Sardegna: altre feste, altri rischi. Prima di scoprire di essere positivi.

E’ il racconto di una estate assurda, riferito da un giovane imprenditore rimano a Il Messaggero, quotidiano della Capitale.

Ora decine di ragazzi hanno paura

Non fermarsi neppure quando gli amici che sono stati al tuo fianco hanno sintomi evidenti (e poi confermati). Andare ai party, farsi passare le sigarette accese, bere dallo stesso bicchiere, ballare uno accanto all’altro. Non doveva accadere, ma è accaduto. Ora si contano i positivi.

Decine di ragazzi ora hanno paura. Tra le tante due sono le feste sotto osservazione in questi giorni. Si sono svolte a Porto Rotondo, in Sardegna, e all’Argentario. Si temono molti contagi.

Le Asl al lavoro per tracciare i contatti

La Asl Toscana sud est sta ora cercando di contattare tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato alla festa in uno stabilimento balneare della Costa d’Argento. L’allarme è stato segnalato dall‘azienda sanitaria locale di Roma, preoccupata per quei giovani che dopo essere stati a Ibiza e in Sardegna sono stati anche Toscana prima di risultare positivi.

Per fortuna sembra che il party nella discoteca dell’Argentario si sia svolta nel pieno rispetto delle norme, e che – dettaglio importante – sono disponibili le liste con tutti i partecipanti. Non sarà difficile rintracciarli e sottoporli a tampone.

Da Ascoli a Catania

Casi simili sono tanti. Come quello di un ragazzo e una ragazza ascolani, risultati positivi al Covid dopo aver partecipato a un affollato party. O il giovane catanese che dopo essere risultato positivo al coronavirus ha ammesso che qualche giorno prima ha partecipato a una festa con più di mille persone nella città etnea.

La follia dei rave non autorizzati, a Cremona

Quello che è accaduto a Spino d’Adda, provincia di Cremona, in una delle zone più colpite della pandemia, suscita più di una riflessione.

1500 giovani hanno partecipato a un rave party, non autorizzato, fra le rive del fiume Adda e le cascine di Gamello e Ca’ Nova. Su quella mega festa sono circolate tante immagini, tutte chiare: centinaia di ragazzi che ballano, uno sull’altro e senza mascherina. Ha partecipato al rave gente proveniente da tutta la Penisola e anche dall’estero. Giusto per la cronaca: la festa è andata avanti per tre giorni.

L’altra mega festa a Foligno

I rave party sono una costante nella Penisola. Con o senza Covid. Con le discoteche chiuse o aperte. Un altro si è svolto a Foligno. I numeri dei partecipanti non sono chiari: tra 700 e 2.000 persone. Anche in questo caso da tutta Italia e dall’estero. E senza nessun rispetto di norme anti contagio. Teatro della festa Sostino, una frazione montana della fasci appenninica di Foligno. I residenti hanno visto arrivare diverse centinaia di auto, camper e moto.

Nei rave è ben difficile risalire a eventuali contatti: non ci sono certo le liste dei partecipanti. Niente di niente.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie