Covid mondo: 3500 casi nel Regno Unito, restrizioni in arrivo

America Latina, Brasile e Messico hanno superato ancora una volta i record dei decessi. Gli Emirati Arabi Uniti hanno registrato il picco più alto di nuovi casi dall'inizio della pandemia, mentre in India ci sono stati altri 97mila infetti.

Covid mondo: 3500 casi nel Regno Unito, in arrivo le restrizioni
Coronavirus mondo: ecco le principali notizie di oggi 12 settembre 2020 sulla diffusione dell'emergenza sanitaria nelle zone più colpite del pianeta.


4' di lettura

Il Coronavirus fa sempre più paura in Europa. I governi si stanno muovendo per preparare le strutture sanitarie a una seconda ondata.

Lunedì nel Regno Unito entreranno in vigore nuove restrizioni mentre in Australia i cittadini stanno protestando contro il lockdown. Ecco le principali notizie nel mondo.

I casi totali nel mondo

  • 6.452.607 Stati Uniti
  • 4.659.984 India
  • 4.282.164 Brasile
  • 1.053.663 Russia
  • 716.670 Peru
  • 702.088 Colombia
  • 658.299 Messico
  • 646.398 Sudafrica
  • 566.326 Spagna
  • 535.705 Argentina
  • 432.666 Cile
  • 402.683 Francia
  • 399.940 Iran
  • 367.590 Regno Unito
  • 336.044 Bangladesh
  • 325.050 Arabia Saudita
  • 300.955 Pakistan
  • 288.126 Turchia
  • 286.778 Iraq
  • 286.297 Italia

I morti nel mondo

  • 193.177 morti Stati Uniti
  • 130.396 morti Brasile
  • 77.472 morti India
  • 70.183 morti Messico
  • 41.712 morti Regno Unito
  • 35.603 morti Italia
  • 30.902 morti Francia
  • 30.470 morti Peru
  • 29.747 morti Spagna
  • 23.029 morti Iran
  • 22.518 morti Colombia
  • 18.426 morti Russia
  • 15.378 morti Sudafrica

Stati Uniti

Continuano ad aumentare i nuovi casi di Coronavirus negli Stati uniti. Il virologo della Casa Bianca, Anthony Fauci, ha dichiarato che la fine della pandemia negli Usa non è per niente vicina, nonostante i collaboratori di Donald Trump nei giorni scorsi abbiano affermato il contrario.

Intanto le autorità sanitarie stanno facendo le prime previsioni per capire come la pandemia potrà evolversi nelle prossime settimane e in che termini. Per gli esperti fino al 3 ottobre i morti per covid arriveranno a 217mila.

Il Centers for Disease Control and Prevention ha pubblicato un nuovo report sulla trasmessibilità del Covid-19 da parte dei bambini. Per gli studiosi, i bambini senza sintomi possono comunque diffondere il virus anche se in maniera ridotta.

Secondo l’American Academy of Pediatrics e la Children’s Hospital Association, dall’inizio della pandemia è stato diagnosticato il Coronavirus a mezzo milione di bambini statunitensi. Si tratta di un aumento del 16 per cento tra il 20 agosto e il 3 settembre.

Europa

L’Università di Oxford ha annunciato che riprenderà i test del vaccino contro il Coronavirus. Dopo che a una volontaria che si era sottoposta ai test le era stata diagnosticata una malattia al midollo osseo. Le autorità britanniche hanno dato l’ok per la ripresa delle sperimentazioni, dato che la patologia riscontrata non sembra essere collegata alla somministrazione del vaccino.

Sono in leggera diminuzionem anche se restano alti, i nvuoci casi di Covid nel Regno Unito. Oggi le autorità hanno comunicato 3.497 infezioni a fronte delle 3.539 di ventiquattrore fa. Nel paese si sta lavorando per preparare al meglio le strutture sanitarie a una possibile seconda ondata dei contagi.

Dei casi comunicati nel Regno Unito, in Scozia ne sono stati individuati 221. È la cifra più alta registrata dallo scorso 8 maggio.

La Spagna dopo il picco di nuovi casi registrato ieri (oltre 12mila ndr), non ha comunicato nuovi dati. Come ogni fine settimana il paese iberico li renderà noti solo lunedì.

In Italia sono in diminuzione i nuovi casi di Coronavirus anche se sono stati esaminati meno tamponi rispetto a ieri. Il rapporto di contagio nel Paese è stabile anche se non è certa la riapertura delle scuole in tutte le regioni, nemmeno per il 24 settembre.

Uno studio dell’Università di Bologna ha confermato la tesi sulla correlazione tra inquinamento e Covid-19. Nelle zone più inquinate infatti la trasmissione avviene con più facilità.

In Francia è arrivata dagli esperti anche una buona notizia sul fronte dei decessi. «Il tasso di mortalità è diminuito del 50 per cento nei pazienti ricoverati tra l’inizio dell’epidemia e la fine di giugno», ha dichiarato il professor Yazdan Yazdanpanah, alla giornata nazionale delle malattie infettive.

India e Emirati Arabi Uniti

L’India ha registrato un nuovo aumento di contagi di Coronavirus. Ieri ce ne sono stati altri 97.750. È ancora il secondo Paese più colpito al mondo anche se i contagi stanno aumentando con una velocità doppia rispetto a quella degli Stati uniti, che sono in testa alla classifica.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno invece segnalato 1.007 nuove infezioni, il picco più alto dall’inizio dell’emergenza.

Messico e America Latina

Il Messico ha superato la soglia dei 70mila morti con il Coronavirus dall’inizio della pandemia. Il paese è ancora tra i più colpiti dell’America e solo ieri hanno perso la vita oltre 500 persone.

Sempre sul fronte decessi, un altro record negativo lo detiene il Brasile. Nel paese dell’America Latina sono morte più di 130mila persone dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Australia

In Australia sono sempre di più i gruppi locali che stanno organizzando delle proteste contro le restrizioni e i lockdown. Diversi manifestanti anti-lockdown sono stati arrestati a Melbourne, nello stato di Vittoria e altre manifestazioni sono previste in tutta Europa.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie