Covid pass per viaggiare, si inizia il primo giugno

Covid pass, dal 1 giugno si parte: c'è anche l'Italia nel gruppo di promotori del certificato verde per viaggiare, vediamo come funziona e cosa prevede.

2' di lettura

È ufficiale, il covid pass sarà operativo in Europa dal primo giugno, dopo qualche settimana di sperimentazione. Sono 15 i Paese del Vecchio Continente che fanno parte del gruppo, e tra questi l’Italia. I certificati digitali consentiranno di spostarsi con tranquillità in tutti i Paesi Europei. O meglio, con delle restrizioni ridotte al minimo.

Infrastruttura digitale pronta

L’accelerazione della Commissione Europa è dettata dalla necessità di approvare il covid pass prima della stagione turistica. L’infrastruttura digitale è a buon punto (il data center sarà in Lussemburgo), non è ancora ufficiale il nome da dare al covid pass.

Potrebbe chiamarsi «certificato Covid-19 Ue» o anche «Certificato verde digitale».

Comunque sia sarà il documento necessario per viaggiare o per partecipare a eventi con molte persone.

Nome ancora incerto

La caratteristica principale del documento è un codice QR, che viene prodotto con i dati delle autorità sanitarie dei singoli Paesi. Accerterà tre diverse possibili condizioni per avere il covid pass:

  • vaccinazione completata (specificando anche il vaccino)
  • la presenza di anticorpi per aver già avuto il covid
  • Tampone effettuato 48 ore prima della partenza

Covid pass, supporto cartaceo

I certificati saranno conservati nelle app di iOS e Android dello smartphone. Il certificato potrà essere ricevuto via email o stampato su supporto cartaceo.

Qui trovi notizie su covid, vaccini, ordinanze e decreti

Alcuni Stati stanno immaginando di integrare il covid pass europeo con le app di tracciamento dei contagi che sono state realizzate in molti Paesi.

I codici QR saranno protetti da un sistema a doppia chiave crittografica e potranno leggerli solo le autorità degli Stati che avranno accesso alla chiave grazie a una applicazione.

Altri aspetti da chiarire

Ci sono comunque ancora molti aspetti da chiarire. Molti Paesi europei chiedono che i test siano gratuiti. Ma non solo. Si dovrà anche ufficializzare un dato, e cioè che il possesso del certificato sia una condizione sufficiente per gli spostamenti, senza altre imposizioni restrittive (come con ulteriore tampone o una quarantena).

Ma c’è chi in Europa non vuole rinunciare alla possibilità, per ogni singolo Paese, di adottare altre precauzioni in aggiunta al covid pass.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie