Covid Salerno. Due casi a Cava de’ Tirreni. Pisciotta in ansia per sette tamponi

Cresce l'allarme contagio in provincia di Salerno. E si moltiplicano i casi e i potenziali focolai

3' di lettura

Covid in provincia di Salerno, crescono i casi. Altri due positivi sono stati registrati ieri a Cava de’ Tirreni. Un cittadino di Baronissi, ricoverato nell’ospedale metelliano e un ucraino, che è collegato al focolaio scoppiato a Salerno nel quartiere Carmine (dove ora i casi riscontrati sono almeno 12).

Ora sono 14 le persone sotto sorveglianza a Cava de’ Tirreni

A diffondere la notizia è stato lo stesso sindaco di Cava, Vincenzo Servalli, con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

«Registriamo, nella nostra città – ha dichiarato il primo cittadino -. due nuovi casi positivi al Covid 19. – Un caso, in verità, riguarda un cittadino di Baronissi, ricoverato nel nostro presidio ospedaliero, che sarà gestito dalla Asl competente. Il secondo caso, riguarda una residente a Cava, di nazionalità ucraina, che ha avuto un contatto diretto con il focolaio della zona “Carmine” di Salerno. Tutti i protocolli sono stati attivati e le persone hanno sintomi lievi. In seguito all’arrivo di persone da diversi Paesi, sono diventate 14 le persone in sorveglianza attiva».

Tensione a Pisciotta, sette tamponi

Intanto c’è apprensione a Pisciotta, dove sono stati effettuati sette tamponi ad altrettante persone che hanno partecipato a una cena, a Salerno, nell’abitazione di un anziano medico che ha accusato i sintomi tipici del Covid (a partire dalla febbre). Sono tutti in isolamento domiciliare, e si tratta di persone che hanno una estesa varietà di relazioni sociali. Anche per questo l’esito dei risultati è seguito con estrema attenzione, e comprensibile timore.

Nel comune Cilentano in questo momento c’è la presenza di numerosi villeggianti, siamo nel pieno della stagione turistica. Molto preccupato – e a ragione – anche il sindaco del paese, Ettore Liguori:

«Pisciotta finora è un paese Covid free: la malaugurata conferma di sette casi sarebbe un duro colpo per la nostra immagine nel pieno della stagione turistica».

I due focolai cilentani

Il Cilento deve fare i conti con due piccoli focolai di contagio. Uno a Casal Velino, dove i positivi sono per ora tre. E uno a Capaccio Paestum, dove si sono riscontrati undici positivi. Il primo è partito da una anziana del paese, il secondo da un autista 58enne.

Buone notizia da San Giovanni a Piro

Nel frattempo, sempre nel Cilento, ma a San Giovanni a Piro, è rientrato l’allarme Covid dopo il caso positivo di una consigliera comunale: i tamponi effettuati negli ultimi giorni sono risultati tutti negativi. Lo ha reso noto il sindaco del comune, Ferdinando Palazzo.

“I tamponi effettuati sui familiari e sui collaboratori della consigliera comunale hanno dato tutti esito negativo”.

Dopo il caso della consigliera sanificato il comune

“Stamattina – ha continuato il primo cittadino – per una maggiore tranquillità sono stati sottoposti a test anche tutti i dipendenti della Sarim e abbiamo provveduto alla sanificazione del Comune”.

“Chiedere al Distretto Sanitario un controllo allargato sui dipendenti comunali, amministratori, appartenenti alla Protezione Civile e ragazzi del Servizio Civile – ha aggiunto Palazzo – è stata una buona intuizione che ci ha consentito di scoprire l’esistenza di un contagio isolato e del tutto asintomatico. Tuttavia, gestendo la nostra Consigliera un locale pubblico, lei stessa sarebbe potuta diventare un inconsapevole pericolo per tutta la comunità. I risultati ricevuti con tempestività ci hanno dato la possibilità di fermare immediatamente ogni pericolo di contagio e di tenere monitorata e controllata la situazione. Un doveroso ringraziamento va a chi spontaneamente si è sottoposto all’esame. Siamo vicini a tutte le persone coinvolte, ai quali va il nostro caloroso augurio, ringraziandoli per la collaborazione prestata nell’interesse di tutti”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie