Covid Salerno: due focolai e si contano ancora altri contagi

In città e a Capaccio Paestum continuano a registrarsi casi. Cresce la preoccupazione



2' di lettura

Covid a Salerno. I focolai sono due: uno in città nella zona del Carmine e uno a Capaccio Paestum. Sei contagi nel capoluogo campano e cinque nella città dei templi.

Gli ultimi casi in città

Gli ultimi casi a Salerno riguardano il titolare di un bar di via Paolo de Granita, dei suoi due figli e di un dipendente dell’ufficio postale. Tutte persone – come il titolare di un altro bar, la dipendente di una banca, e le dottoresse in servizio al 118 di via Vernieri e nel poliambulatorio di Pastena – che per la loro attività sono in costante contatto con altri.

Altri casi positivi sono stati registrati, sempre a Salerno, anche nella zona di Mercatello. Anche in questo caso un commerciante: ha un negozio di latticini.

I controlli non sono semplici

Come al solito è scattato il protocollo per il tracciamento dei contatti. Sono stati effettuati test e tamponi a famigliari, amici, parenti. E a tutte le persone che nelle ultime settimane hanno avuto contatti costanti con le persone risultate contagiate.

Controlli che non sono semplici e che inevitabilmente rischiano di essere non del tutto efficaci.

Altre due persone positive a Capaccio Paestum

A Capaccio Paestum altre due persone sono risultate positive. Casi che sono riconducibili alla catena che è partita da un autista 58enne di Capaccio Paestum. Nei giorni precedenti sono risultati contagiati anche la moglie, il genero e la madre dell’uomo.

Un segnale d’allarme

L’identificazione veloce di questi casi – anche asintomatici – rappresenta una buona notizia: le verifiche e i controlli evidentemente funzionano. Ma è anche un segnale d’allarme: la conferma che il virus circola un po’ ovunque, non solo nel Salernitano ma in tutta la Campania (nella sola provincia di Napoli sono preoccupanti i numerosi casi a Scampìa, e la donna di Pozzuoli che era risultata perfettamente guarita e dopo il ritorno a casa ha scoperto di essere nuovamente contagiata). Senza contare i focolai, per fortuna arginati a Mondragone (soprattutto) ne nel Serinese, in provincia di Avellino.

Il virus è accanto a noi

Il governatore De Luca ha dichiarato qualche giorno da che “il virus non lo abbiamo superato, è accanto a noi”. Evidentemente aveva ragione. Così come potrebbe avere degli effetti negativi, sul fronte contagio, l’arrivo in Campania di numerose persone provenienti dalle zone ad alto contagio o da Paesi stranieri dove la diffusione del virus è stata molto elevata.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie