Covid a La Sonrisa. Screening di massa a Sant’Antonio: 2 positivi

I risultati dei 318 tamponi effettuati tra gli abitanti delle strade “zona rossa” sono stati comunicati questa mattina dal sindaco di Sant'Antonio Abate: solo due positivi. E' una buona notizia, anche perché si temeva un contagio diffuso tra la popolazione. Nel frattempo La Sonrisa non ha ancora reso noto gli elenchi delle persone che hanno partecipato ai ricevimenti negli ultimi 15 giorni.

Covid a La Sonrisa. Screening di massa a Sant'Antonio: 2 positivi
I tamponi a tappeto nella zona rossa di Sant'Antonio Abate ha portato alla scoperta di due positivi: una buona notizia perché si temeva un contagio diffuso.


1' di lettura

Il sindaco di Sant’Antonio Abate, Ilaria Abagnale, lo ha quasi urlato su Facebook: “La zona è sicura”. Lo ha fatto nel comunicare ai suoi concittadini che su 318 tamponi solo due sono risultati positivi.

Una buona notizia in un comune che dopo l’esplosione del contagio all’interno dell’albergo ristorante La Sonrisa era diventato la nuova zona rossa della Campania. E dove si temeva che il contagio potesse diffondersi in maniera assai preoccupante.

Le liste non consegnate da La Sonrisa

I timori restano, ma riguardano le persone che hanno partecipato di recente a ricevimenti nella nota struttura. Le autorità sanitarie stanno trovando una certa difficoltà nel rintracciarli. Non sarebbero stati ancora consegnati gli elenchi dei partecipanti. La mancata esibizioni delle liste è stata segnalata all’autorità giudiziaria.

Un sospiro di sollievo

La sindaca ha disposto tamponi per tutti i residenti di via Croce Gragnano, il cuore della zona rossa.

«Possiamo tirare un sospiro di sollievo – ha scritto sulla sua pagina Facebook – nell’apprendere che l’intera attuale zona rossa del territorio di Sant’Antonio Abateè al sicuro».

«A risultare purtroppo positivi dalle ultime analisi effettuate – ha continuato -, sono due: un residente di via Croce Gragnano, strettamente connesso ai primi nuclei familiari contagiati ed un altro concittadino residente al di fuori del mini lockdown. La situazione resta, per cui, sotto controllo».

Screening di massa a 20.000 persone

In questo momento a Sant’Antonio Abate sono in funzione 15 postazioni per sottoporre a test sierologici rapidi tutta la popolazione, 20mila abitanti. Uno screening di massa e un intervento massiccio per circoscrivere, arginare e spegnere definitivamente un focolaio che rischiava di assumere proporzioni davvero importanti.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie