Sequestrati un milione di filtri e cartine per sigarette illegali, vendute nei tabacchini

La scoperta dei militari delle Fiamme Gialle.

1' di lettura

Un milione di filtri e cartine illegali per le sigarette. La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato il carico nel comune partenopeo. Sono stati rivenduti nei vari quartieri a basso costo.

Sequestro della Finanza

Gli uomini delle Fiamme Gialle sono intervenuti perquisendo diverse attività dommerciali dirette da cittadini cinesi e pakistani nei quartieri di Marcato, Pendino e San Pietro a Patierno. Per la Guardia di Finanza filtri e cartine venivano vendute a basso costo negli esercizi commerciali ed erano sporvviste delle autorizzazioni obbligatorie per legge.

Ad oggi la legge prevede multe fino a 10mila euro e anche la chiusura dell’attività commerciale dai 5 ai trenta giorni. Potrebbe poi essere ritirata la licenza o l’autorizzazione di vendita.

Negli anni passati – ai tempi d’oro del contrabbando di sigarette -, più volte le forze dell’ordine hanno sorpreso alcuni tabaccai mentre vendevano insieme alle sigarette del monopolio di Stato anche quelle dei contrabbandieri. Ora siamo quasi tornati a quel punto, ma invece delle “bionde” si vendono cartine e filtri. Un segno dei tempi.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!